Quattro segreti per godersi la vita e vivere il presente

10 maggio 2015 in Emozioni 837 Condivisi

Vi siete mai chiesti quanti giorni della vostra vita vi siete davvero goduti dall’inizio alla fine? Vi piacerebbe che tutti i giorni fossero come Natale o come il vostro compleanno? Vorreste che l’allegria non mancasse mai nelle vostre giornate? Spesso abbiamo la felicità davanti agli occhi e non ce ne accorgiamo: in questo articolo vi sveliamo come scoprirla giorno dopo giorno.

Molto spesso le nostre giornate trascorrono in modo automatico: ci svegliamo, facciamo la doccia, poi colazione, andiamo al lavoro, torniamo, ceniamo e dormiamo. Per questo capita di arrivare a sera con un senso di vuoto dentro. Diventiamo apatici, come degli automi, e, quando andiamo a dormire, ci rendiamo conto che è passato un altro giorno e non siamo soddisfatti della nostra vita. Se pensate che in fondo un giorno non cambi nulla, vi sbagliate: non è semplicemente “un giorno”, è un “oggi“, una possibilità che vi è stata concessa. La vita vi ha permesso di vivere quella giornata in più: è un regalo, è tutto ciò che avete, qui e ora. E l’unico modo per dimostrare la vostra gratitudine è godervi quel regalo e viverlo fino in fondo.

La nostra mente spreca circa il 70% del suo tempo nella riproduzione di ricordi e nella ricerca di “momenti perfetti”, mentre soltanto per il 30% del tempo ci concentriamo davvero sul presente. E il problema non è che il tempo che dedichiamo al presente sia così ridotto, ma che c’è molta gente che non riesce nemmeno a viverlo davvero. Pensiamo sempre: “sarò felice quando andrò finalmente in pensione”, “quando riuscirò a raggiungere i miei obiettivi mi sentirò appagato”, “non vedo l’ora di avere del tempo libero per rilassarmi, a quel punto sarò contento”. Molte persone ingabbiano la loro felicità, e in questo modo continuano a rimandarla. Non dobbiamo mai pensare che la felicità sia una meta da raggiungere: la verità è che può benissimo essere presente lungo tutto il nostro percorso. La felicità come meta dura soltanto qualche minuto e si esaurisce in fretta, mentre la felicità del viaggio dura per tutta la vita.

Il segreto per raggiungerla è aprire gli occhi e imparare a vedere tutto ciò che accade nel nostro presente, nell’adesso. Credete che non vi succeda mai nulla di interessante o di positivo? Non è affatto vero, perché non esiste un momento uguale al precedente. Osservate bene e vi renderete conto che ogni giorno è unico, nuovo e speciale. Niente nella vita si ripete, quindi non dovreste preoccuparvi degli errori del passato o delle incertezze del futuro: questi momenti non esistono, e l’unica cosa di cui siamo certi è il nostro presente.

Non esiste il passato, né il futuro

L’unica cosa di cui siamo sicuri è il giorno che stiamo vivendo, adesso. Imparate a prestare attenzione a ciò che fate, un istante dopo l’altro. Godetevelo, vivete le vostre giornate in modo cosciente, sveglio e attento. Date la giusta importanza al grande regalo che vi è stato fatto è imparate a vivere ogni giorno come se fosse il primo e l’ultimo della vostra vita.

A seguire vi proponiamo quattro attività che vi aiuteranno a imparare a meravigliarvi del presente:

Iniziate aprendo gli occhi e cercando di provare la meraviglia per tutto ciò che vedete, per ogni colore che vi circonda e che è lì solo perché possiate apprezzarlo. Osservate il cielo, lo si fa troppo di rado. Guardatelo e meravigliatevi del modo in cui cambia. Siamo soliti pensare al tempo classificandolo come “bello” o “brutto”, ma ogni giorno viviamo immersi in condizioni atmosferiche diverse, che non si ripetono mai in modo identico. Guardate le nuvole: non ne vedrete mai altre perfettamente uguali.

Andate al parco o in un altro posto all’aria aperta che vi piaccia. Spegnete il cellulare, sedetevi comodi e provate a sentire l’aria intorno a voi. Com’è? Fredda, calda, tiepida? Fate attenzione a ogni odore che percepite, ascoltate ogni suono vicino a voi, guardatevi intorno e pensate a come vi sentite.

• Fate un bel bagno rilassante, metteteci una grande cura. Immaginate di essere appena venuti al mondo e che sia la prima volta che fate un bagno: sentite l’umidità sulla pelle, l’odore del sapone, la temperatura dell’acqua, il suono che fa quando scorre, tutto. Approfittatene per rilassarvi e sconnettete da tutto, concentrandovi su voi stessi.

Guardate negli occhi le persone che conoscete: ognuno di loro è unico, ha una vita unica e, in mezzo a milioni di persone, ha incrociato la vostra strada. Aprite il vostro cuore e imparate ad apprezzare sempre chi avete intorno, anche solo attraverso un sorriso o un saluto gentile.

In momenti di relax, perdersi in pensieri che non hanno niente a che fare con il presente è perfettamente normale: non preoccupatevi, richiamate l’attenzione e concentratela sul vostro respiro, su ciò che vi circonda e come vi sentite. Restate così concentrati il più a lungo possibile, godetevi quel momento e, soprattutto, sorridete. Ricordatevi che, in qualche angolo del mondo, in questo momento qualcuno sta lottando per avere tutto ciò che voi avete già. Siate grati dei regali che la vita vi ha fatto e godeteveli oggi, aprite il vostro cuore a tutte quelle benedizioni e lasciate che la felicità scorra lungo la vostra vita. Il semplice fatto di poter vedere, sorridere, toccare, correre… Il semplice fatto di essere vivi, rende questo giorno il migliore della vostra vita.

Guarda anche