Cinque semplici idee per coltivare l’allegria e la felicità

· 2 aprile 2015

La felicità non appare all’improvviso, per magia. Bisogna uscire a cercarla. Le decisioni, i pensieri e le azioni di ogni persona possono influire sul suo livello di felicità, così come il suo atteggiamento di fronte a ciò che le accade.

Secondo le ricerche degli esperti, la felicità dipende principalmente dalla personalità di ognuno di noi, e in particolare dai nostri pensieri e comportamenti. Questo significa che tutti possono essere felici, perché possiamo imparare ad esserlo semplicemente adottando certi comportamenti.

Il problema è che molte volte non siamo contenti di ciò che abbiamo e desideriamo sempre ciò che hanno gli altri, credendo che siano più felici di noi.

C’è solo un segreto per essere felici: l’esercizio.

Molte persone si lamentano di essere infelici, ma non fanno nulla per cambiare la loro situazione. Tuttavia, è molto più semplice di quanto sembri, proprio perché è tutta questione di atteggiamento. Per esempio, possiamo scegliere se pensare sempre all’aspetto negativo delle cose oppure vedere il bicchiere mezzo pieno e trarre delle conclusioni ottimiste; possiamo pensare sempre il peggio degli altri oppure dare loro un’opportunità senza giudicarli a primo impatto; possiamo vergognarci di qualcosa che abbiamo fatto o che ci è successo oppure scegliere di ridere di noi stessi, senza darvi troppa importanza.

Anche se ogni situazione è diversa, è sempre possibile aumentare il nostro livello di ottimismo imparando a ridere delle cose semplici. Per qualcuno può essere complicato, ma è solo una questione di esercizio.

Come affrontano la vita le persone felici?

Sembra che le persone che sono davvero felici abbiano compreso intuitivamente che la felicità è la somma di diversi aspetti della loro vita. Il loro atteggiamento positivo si basa sui seguenti pilastri:

  • Dedicano del tempo alla famiglia e agli amici
  • Apprezzano ciò che hanno
  • Hanno un atteggiamento ottimista anche davanti alle difficoltà
  • Sentono di avere uno scopo nella vita
  • Vivono il presente

Ecco quindi alcuni consigli utili per mettere in pratica questo modo di vivere ed essere più allegri e felici!

1 – Investite del tempo nelle relazioni personali

Anche se gli amici e i familiari sono sempre accanto a voi, pronti a festeggiare i successi che ottenete e ad aiutarvi nei momenti difficili, si tratta comunque di relazioni che hanno bisogno di essere curate e mantenute.

Dedicate quindi del tempo di qualità alle persone che amate, coltivando delle relazioni piacevoli e soddisfacenti. Preoccupatevi di loro e godevi del tempo insieme. È molto importante essere gentili con gli altri, non eccedere nelle critiche (nemmeno mascherandole come “critiche costruttive”) e mostrarsi sinceramente interessati a loro.

2 – Siate felici per ciò che avete e mostrate gratitudine

La gratitudine è molto di più di un semplice “grazie”. È un sentimento di ammirazione, apprezzamento, ringraziamento per la vita. Può essere difficile comprendere quanto siamo fortunati se pensiamo soltanto a ciò che vorremmo, ma che non abbiamo. Molto spesso c’è bisogno di una grave malattia o di un avvenimento tragico per renderci conto di ciò che abbiamo perso e apprezzare le cose belle.

Praticare la gratitudine ogni giorno, cercando di trovare almeno una cosa che arricchisce la nostra vita, ci aiuta a valorizzare e godere di ciò che abbiamo, invece di lamentarci per altre cose.

3 – Coltivate l’ottimismo

Sviluppate la capacità di vedere il lato positivo delle cose. Gli eventi negativi accadono, non ha senso negarlo. Ma questo non significa che tutto debba per forza essere contro di noi.

Per iniziare a pensare in modo più ottimista, bisogna imparare a riconoscere i pensieri negativi non appena si insinuano nella nostra mente, e riflettere su ciò che sta succedendo:

– La situazione è davvero così negativa?
– C’è un altro punto di vista da cui guardarla?
– Che cosa posso imparare da quest’esperienza per evitare che riaccada in futuro?

4 – Trovate il vostro scopo nella vita

Le persone che si sforzano di raggiungere un obiettivo o compiere una missione sono più felici di quelle che non hanno nessun’aspirazione nella vita.

Avere un obiettivo ci aiuta a dare un senso, un proposito, a ciò che facciamo. Rinforza l’autostima e avvicina le persone. L’importante non è la meta ma il cammino, e il lavoro che dovete fare per raggiungere l’obiettivo.

Cercate di far sì che le vostre attività quotidiane abbiano uno scopo a lungo termine, in modo da dare un orientamento alla vostra vita. Molti studi e ricerche suggeriscono che coltivare relazioni personali significative sia ciò che dà un senso più profondo alla vita.

Pensate a qualcosa che vi riempia di entusiasmo ed energia, riflettete sul modo in cui vi piacerebbe essere ricordati, e trovate qualcosa per cui valga davvero la pena di vivere.

5 – Vivete il presente

Cercate occasioni che vi permettano di assaporare i piccoli piaceri della vita di ogni giorno, concentrandovi sugli aspetti positivi di quel momento, senza che l’ombra del passato o i brutti pensieri ve lo rovinino. I secondi che dedicate a un abbraccio, a godervi l’immagine dei vostri figli che giocano oppure ad ammirare la bellezza di un paesaggio, non vi faranno perdere tempo. Al contrario: vi aiuteranno a cambiare punto di vista, persino a farvi prendere decisioni migliori.

La vera felicità è così semplice che la maggior parte delle persone non si rende nemmeno conto di quanto sia vicina. È figlia di ciò che di più umile, tranquillo e modesto esiste al mondo.

Orison Swett Marden

Immagine per gentile concessione di Peyri Herrera