Tutto quello che dovremmo imparare dai bambini

· 14 gennaio 2016

I bambini hanno la capacità di contagiarci con le loro ambizioni, la loro voglia di vivere, la loro allegria, il loro modo di adattarsi con facilità ai cambiamenti … Sono loro l’impulso di vivere, la voglia di conoscere e il più grande esempio di spensieratezza nella vita di tutti i giorni.

C’è molto da imparare da loro, anzi dovremmo tornare ad essere tutti un po’ bambini! Per questo motivo, oggi condivideremo con voi 12 aspetti che tutti dovremmo imparare dai più piccoli.

Sei così piccolo e mi insegni così tanto

“Sei così piccolo, bambino mio, ma mi insegni così tante cose. Grazie a te, sento che il mondo è molto più bello, divertente e interessante, e che non è poi così complicato come credevo. Tu sei colui che mi fa capire quanto sia importante ridere per qualsiasi stupidaggine.

So che il tuo amore è sincero, senza maschere, così come le tue parole divertenti, in apparenza prive di senso. ma che in realtà acquisiscono un significato enorme.

Tu mi insegni a vedere tutto attraverso occhi diversi, occhi trasparenti e sinceri, non ancora contaminati dai convenzionalismi e dai cliché che la società ci impone.

Con te, tutto è semplicemente diverso, nuovo, inaspettato, pieno di illusioni! Tu ami senza aspettarti nulla, vivi ogni momento intensamente come se fosse l’ultimo, e tutto questo fa sentire me un uomo nuovo, vivo, rinnovato”.

mamma-abbraccia-figlia

12 cose che dovremmo imparare dai bambini

1.Emozionarsi

Non abbiate paura ad emozionarvi come bambini di fronte a un nuovo lavoro, un nuovo amore o a nuove amicizie… Emozionatevi anche per le piccole cose di tutti i giorni e per ogni obiettivo che raggiungete.

L’emozione, così come la motivazione, è il motore che vi porterà a realizzare i vostri sogni, non dimenticatelo mai.

2.Non abbiate paura di ciò che è nuovo

È meglio pentirsi di ciò che si è fatto, che provare rimorso per ciò che non si è fatto. Eliminate dal vostro repertorio frasi del tipo “E se fossi andato a quell’appuntamento con quella persona che mi piaceva tanto?”, “e se avessi accettato quel lavoro che mi spaventava?”.

La realtà non è fatta dalle ipotesi, e talvolta una piccola dose di rischio è necessaria per poter andare avanti. Non limitate voi stessi, avanzate.

3.Divertitevi come bambini

Fate come i bambini, lasciatevi alle spalle i pregiudizi o il parere degli altri. I più piccoli si divertono, ridono e gioiscono della vita, perché non badano a quello che dice chi sta loro attorno: pensano solo a vivere il momento.

Gustatevi ogni piccola cosa, sorridete ogni mattina di fronte al nuovo giorno e dipingete con un tocco di umorismo la vostra routine quotidiana.

4.Siate curiosi

Perdere la curiosità è un po’ come morire dentro. Siate curiosi di imparare cose nuove, di scoprire luoghi che non avete mai visto… La curiosità è ciò che contribuisce alla nostra piena realizzazione.

5.Siate sinceri

Spesso noi adulti non siamo liberi di parlare; proviamo paura o vergogna, perché non sappiamo se agli altri piacerà ciò che diremo, come reagiranno, se ne saranno turbati.

Se invece diciamo ciò che gli altri volevano sentirsi dire, non ci sentiamo bene con noi stessi. Liberatevi di questo peso, parlate con sincerità…come i bambini!

Se non saremo sinceri, non daremo la possibilità agli altri di conoscerci, e neppure a noi stessi.

6.Godetevi il momento

Si dice “approfitta dei momenti positivi, perché quelli negativi vengono da soli”. Vivete, godetevi la vita, sfruttate ogni momento di svago.

Molte volte, quando una malattia bussa alla nostra porta o quando una persona amata ci lascia, ci rendiamo conto di moltissime cose. Forse dovremmo essere più consapevoli che siamo “qui” solo di passaggio.

bambina-prato-girella

7.Amate senza motivo

Perché abbiamo così tanto timore dell’amore? I bambini amano senza un perché. Loro non pensano che il loro animale morirà un giorno o che il loro amore infantile da adulti sarà solo un ricordo lontano.

Non badate al domani, godetevi l’oggi. L’amore è una delle cose più belle che si possano vivere, perché vi spaventa tanto? Avete paura di soffrire? Tutto passa, anche la sofferenza… pensate soltanto che la vita vale la pena di essere vissuta.

8.Adattatevi ai cambiamenti

Quando si tratta di adattarsi ai cambiamenti, i bambini sono degli autentici maestri. Possono cambiare casa, scuola o stato, ma non succede nulla!

E a noi adulti, cosa mai potrebbe capitare? I cambiamenti servono a rinnovare e arricchire le nostre vite.

9.Non abbiate paura di cadere, vi rialzerete

Avete mai visto un bambino cadere a terra senza poi rialzarsi? La vita funziona così: spesso è la nostra mente l’unica ad imporci dei limiti.

Frasi del tipo “non lo farò per paura di non riuscirci” non fanno che ancorarci al punto in cui ci troviamo senza darci la spinta giusta per proseguire per la nostra strada.

Cadete per rialzarvi, non c’è niente di male!

10.Non badate troppo ai grandi

Diamo troppa importanza a chi ci sta intorno. È questo che volete davvero?

Ascoltate il vostro cuore, agite in base a ciò che siete.

11.Chiedete senza paura e senza vergogna

Che cosa c’è di male nel chiedere? Pensate di apparire sciocchi facendo una domanda? Succede esattamente il contrario: chiedere dimostra la nostra umiltà e la nostra voglia di conoscenza.

12.Riposate, non forzate il vostro corpo

Quando un bambino è stanco, va a dormire… molto spesso, il mancato riposo ci fa cadere in uno stress cronico che non ci permette di vivere. Fate un respiro profondo e prendetevi il tempo per recuperare le forze.

Per concludere: tornate ad essere bambini e non perdete mai la speranza! Come riuscirci? Avendo sempre un bambino accanto.