Racconti per bambini ricchi di valori

· 4 Giugno 2019
Queste 3 brevi leggende, piene di tradizione e folclore, rappresentano lo scenario ideale per parlare con i più piccoli di quei valori che meritano di essere alla base della nostra vita.

Le leggende contengono spesso degli esempi utili per insegnare ai nostri figli i valori importanti della vita. I racconti brevi per bambini che narrano di vicende leggendarie possono diventare degli strumenti meravigliosi attraverso i quali, utilizzando la fantasia e l’immedesimazione nei personaggi, i nostri figli possono diventare persone migliori: più responsabili, più autonomi e più empatici.

Nel corso degli anni, i racconti per bambini sono stati tramandati dai genitori ai figli senza subire grossi cambiamenti. Sicuramente, alcuni sono stai adattati ai tempi e altri sono stati “addolciti”. Ne sono un esempio le storie usate dalla Disney per i suoi film, che hanno subito delle trasformazioni dovute all’adattamento cinematografico.

Tuttavia, si è cercato di conservare buona parte dei loro elementi culturali mantenendo il loro scopo pedagogico: l’apprendimento di valori, ideali e conoscenze che si trovano alla base della vita.

I migliori racconti per bambini

Non dobbiamo confondere le leggende con i miti o le favole. La leggenda ha un valore esemplare, deriva da una realtà ancestrale che ha una base storica a cui si mescolano immaginazione ed elementi fantastici e soprannaturali.

La favola, di solito, ha come protagonista un animale e il suo scopo principale è quello di fornire un esempio. Offre degli insegnamenti e, come si diceva una volta, una morale. Una leggenda, dal canto suo, può contenere degli elementi propri delle favole e del mito. Anche se sono presenti degli elementi sovrannaturali, narra degli eventi che possono avere un fondo di verità, ma che sono stati modificati nel corso degli anni a causa del passaparola.

Per dimostrarlo, la cosa migliore da fare è osservare la realtà. In questo articolo presentiamo alcune legende che possono essere utili per educare i più piccoli di casa.

Illustrazione che rappresenta una nave nella notte

La leggenda dell’olandese volante

Nel mondo delle leggende, la storia dell’olandese volante occupa un posto particolare. Risale al XVII secolo e narra le vicende del capitano Hendrik Van Der Decken, la cui nave, diretta verso l’India, si imbatte in una tempesta che riesce a superare grazie alla determinazione del capitano che si oppone alla volontà di Dio.

A causa del suo gesto, Dio lo condanna a vagare (con la sua nave) senza meta attraverso tutti mari del mondo. Da allora, il fantasma della sua barca appare di notte insieme a tutte le anime in pena dell’equipaggio. La sua visione è di cattivo auspicio.

Al di là delle interpretazioni religiose, questa leggenda viene narrata ai bambini per insegnare loro a rispettare l’autorità. Ci spieghiamo meglio. È importante che i nostri figli siano loro stessi, che abbiano personalità e affermino le loro convinzioni personali, ma rispettando sempre i genitori, i professori, gli amici e chi si occupa di loro.

La storia di Krampus

Alcune leggende hanno un non so che di macabro e terrificante. Questo potrebbe essere il caso di Krampus, un essere che vive in Europa, mezzo demone e mezzo capra, con delle corna giganti e il corpo pieno di peli.

Krampus, la cui origine è precedente al cristianesimo, è il tipico personaggio che appare ogni Natale per punire i bambini che non si sono comportati bene. In passato, era consuetudine incutere timore ai piccoli utilizzando personaggi come Krampus o il famoso uomo nero.

La leggenda di Krampus può essere resa meno terrificante utilizzando dei personaggi della tradizione natalizia come Babbo Natale, San Nicola o i Re Magi a cui viene dato il compito di premiare i bambini che si sono comportati bene.

Robin Hood tra i racconti per bambini

Terminiamo la nostra carrellata di racconti per bambini con una storia che parla di giustizia e uguaglianza. Conosciamo tutti il personaggio medioevale di origine inglese Robin Hood. Film, libri, fumetti e cartoni animati ci hanno raccontato una delle storie più belle da narrare ai nostri bambini.

È basata su personaggi reali (come Ghino di Tacco) e sulle loro avventure. Robin Hood ci racconta la storia del principe dei ladri: un nobile caduto in disgrazia che ruba ai ricchi per dare ai poveri. In particolare, le sue azioni predatorie si concentrano contro Giovanni Senzaterra (o Giovanni Plantageneto) appropriatosi del trono inglese in assenza del fratello, l’amato Riccardo Cuor di Leone.

Bimbo vestito da Robin Hood

La popolarità di Robin Hood nacque nel XV secolo, anche se gli eventi storici sarebbero accaduti nel XIII secolo. In ogni caso, può essere considerato un buon esempio di giustizia sociale: la lotta contro la tirannia che mette da parte gli interessi più egoistici per aiutare i bisognosi.

Questi brevi racconti per i bambini, adattati ai tempi moderni, possono servirci come spunto per un dibattito che ci permette di educare i nostri figli. E perché no, anche per divertirsi.

“La tirannia conduce solo al fallimento.”

-Robin Hood-