Scrivere una lettera di presentazione

31 Gennaio 2019
Scrivere una lettera di presentazione è molto importante, poiché aggiunge ulteriori informazioni a quelle contenute nel nostro curriculum vitae. Oggi scopriamo come redigerla nel migliore dei modi.

Anche se al momento di cercare un lavoro crediamo che il nostro curriculum vitae basti e avanzi, in realtà è altrettanto importante scrivere una lettera di presentazione. In essa possiamo includere alcune informazioni su di noi assenti nel curriculum e che possono fare la differenza tra l’ottenimento del lavoro desiderato o meno.

In alcuni casi molte aziende specificano già che oltre a inviare il curriculum, richiedono o apprezzano maggiori dettagli riguardo alla propria formazione ed esperienza. Il problema è che nessuno ci ha spiegato come scrivere una lettera di presentazione, su quali aspetti dobbiamo concentrarci e quali fattori dobbiamo considerare affinché l’azienda la legga fino alla fine e sia decisiva per la nostra candidatura.

Allo stesso modo, si sconsiglia di inviare una lettera di presentazione senza il curriculum. Inoltre, come indica la Guida alla ricerca attiva del lavoro, bisogna fare attenzione ai dettagli relativi a scrittura e stile. Vediamo nei seguenti paragrafi quali aspetti dobbiamo valutare per redigere una lettera di presentazione che ci favorisca.

Consigli per scrivere una lettera di presentazione

1- Rivolgersi al responsabile dell’assunzione

Quando ci accingiamo a scrivere una lettera di presentazione per un’offerta di lavoro, è una buona idea rivolgerci al responsabile dell’assunzione. In questo senso, l’ideale è destinare il primo paragrafo all’offerta di lavoro visionata.

In questo primo punto è altrettanto importante catturare l’attenzione del responsabile dell’assunzione che leggerà la nostra lettera. A tale scopo, esporremo perché l’azienda cerca un profilo come il nostro e perché possediamo tutti i requisiti richiesti. Non ci dilungheremo troppo, poiché a seguire avremo tempo per spiegare perché siamo i candidati di cui ha bisogno l’azienda.

Ragazza che scrive una lettera di presentazione

2- Mostrare interesse

Uno degli aspetti più importanti in una lettera di presentazione è mostrare interesse per il posto richiesto. Questo si rifletterà sul modo in cui redigiamo ed esponiamo le nostre idee.

In questo punto dobbiamo fare riferimento alla nostra esperienza, alla formazione di cui disponiamo e ai corsi fatti e che possono risultare un plus per l’impiego a cui ambiamo. Non possiamo dimenticare le lingue straniere, anche se non abbiamo un titolo, purché ci sia possibile dimostrare di padroneggiarle.

3- Tono ottimista e positivo

Durante la stesura della nostra lettera, è consigliabile conferire al testo un tono ottimista e positivo. Ma attenzione! Talvolta possiamo risultare troppo effusivi e colloquiali, effetto da evitare.

Mantenere un tono ottimista e positivo ci eviterà anche di scrivere una lettera di presentazione che risulti avversiva per la persona che la legge. Non vogliamo essere assunti per pena, ma per i nostri successi e le nostre abilità.

Una lettera di presentazione deve evidenziare il nostro interesse per il posto in questione e il nostro entusiasmo per un contributo di cui l’azienda ha davvero bisogno.

Uomo che scrive al computer

4- Punti forti

A volte può risultare complicato esprimere i nostri punti forti, motivo per cui scrivere una lettera di presentazione è un compito che richiede riflessione. Il testo che inviamo deve essere verace, rispondere a molte delle domande che l’addetto alle risorse umane può porsi e risaltare gli elementi che vogliamo che abbiano maggiore rilevanza.

Quali punti forti possediamo e sono importanti per svolgere il lavoro per cui ci candidiamo? Quali abilità potrebbero distinguerci dagli altri candidati? Rispondere a queste domande può offrirci un’utile idea su come attrarre il lettore. D’altro canto, ricordiamo che il destinatario della nostra lettera non ci conosce, dunque abbiamo nelle nostre mani il potere di influire in modo diretto sulla prima impressione che si farà su di noi.

Lettera di presentazione e Cv

5- Disponibilità per un colloquio conoscitivo

Una volta stilato il corpo della nostra lettera, dobbiamo procedere con il finale. Dobbiamo ringraziare per l’attenzione prestataci e mostrare la nostra disponibilità per un colloquio conoscitivo durante il quale rispondere alle possibili domande rimaste irrisolte con la documentazione fornita.

Come dicevamo, la lettera di presentazione genera una prima impressione su di noi nella persona incaricata della selezione del personale. La cosa migliore che possiamo fare è dunque curarla nei minimi dettagli ed essere astuti nel redigerla. Un numero sempre maggiore di aziende cercano candidati che risaltino, che sappiano scrivere bene, e mandare una buona lettera di presentazione ne è già una dimostrazione. Rappresenta lo sforzo che può avvantaggiarci rispetto agli altri candidati al posto.