Sesso e genere: 11 differenze

Sesso e genere sono due concetti correlati, ma conviene distinguerli. Vi invitiamo a scoprire le differenze.
Sesso e genere: 11 differenze

Ultimo aggiornamento: 05 settembre, 2022

Quali sono le differenze tra sesso e genere? Mentre il primo è un concetto biologico e piuttosto oggettivo, il secondo è una costruzione psicosociale molto più soggettiva.

In questo articolo spiegheremo in cosa consistono i due concetti sottolineando ben undici differenze tra gli stessi.

Cos’è il sesso e cos’è il genere?

Il sesso ha definizioni diverse: la “condizione organica, maschile o femminile, degli animali e delle piante”, “gli organi sessuali” e “l’insieme degli esseri appartenenti allo stesso sesso” (maschio e femmina).

Comprende un insieme di caratteristiche fisiche e biologiche geneticamente definite che determinano se un essere vivente è maschio, femmina o intersessuale.

Il genere è invece il «gruppo a cui appartengono gli esseri umani di ogni sesso, inteso da un punto di vista socioculturale piuttosto che esclusivamente biologico». In altre parola, non ha nulla a che fare con la fortuna genetica dell’individuo, bensì con le idee culturali a essa associate.

In senso lato, dunque, possiamo dire che il sesso è la condizione biologica della persona. D’altra parte, il genere è una costruzione psicosociale di ciò che una persona di un certo sesso dovrebbe fare (comprende atteggiamenti, ruoli, ecc.).

Il genere include ruoli, comportamenti e attributi socialmente costruiti che sono considerati “appropriati” per una persona in base al suo sesso biologico (ad esempio, essere sensibile se si è donna o non piangere in pubblico se si è uomo).

Donna che guarda il riflesso nello specchio.

Le differenze tra sesso e genere

Senza ulteriori indugi, presentiamo undici differenze tra sesso e genere.

1. Costruzione sociale vs biologia

Mentre il sesso racchiude elementi biologicamente sviluppati (senza la capacità di alterarli), il genere è una costruzione sociale (che può essere modificata e coinvolge idee e aspettative).

2. Il sesso è biologico e il genere è culturale

In relazione al punto precedente, un’altra differenza che troviamo tra sesso e genere è la seguente: il sesso è una “etichetta” che risponde a caratteristiche biologiche come organi sessuali, ormoni o dotazione cromosomica. Il genere è invece un costrutto culturale, per l’esattezza psicosociale, e non biologica.

3. Il genere è simbolico

Il sesso non è simbolico, poiché è dato dalle caratteristiche sessuali. Il genere, invece, come anticipato, è una costruzione sociale (quindi è un concetto simbolico).

L’etichetta di genere si riferisce al modo in cui la società nel suo insieme determina cosa è maschile e cosa è femminile. La società, pertanto, attribuisce ruoli e comportamenti attesi in base al sesso.

4. Il sesso determina il ruolo riproduttivo

La funzione riproduttiva di uomini e donne è diversa, e ciò non dipende dal genere, ma dal sesso. Pertanto, il sesso implica un ruolo riproduttivo diverso in ogni persona, cosa che non accade con il genere (che può farci vivere questo ruolo in modo diverso, ma non lo cambia).

5. Continuo vs Categorico

Il genere è mediato dalla cultura; questo significa che possiamo vedere come “maschile” e “femminile” differiscono da persona a persona. E ciò dipenderà molto dall’esperienza e dall’opinione del singolo (ecco perché il genere è situato su un continuum).

Al contrario, il sesso non è situato su un continuum, ma è piuttosto categorico. Sebbene possa apparire in modi insoliti, lo definiamo sulla base di una serie di criteri che consentono di valutarlo come maschile o femminile. Questi hanno a che fare con gonadi, genitali e cromosomi.

6. Il sesso è oggettivo, il genere è soggettivo

Poiché il sesso è definito da caratteristiche biologiche oggettive (e misurabili), è un concetto oggettivo. Il genere, invece, non risponde a caratteristiche biologiche oggettive, dunque risulta molto più difficile da misurare (per questo è un concetto più soggettivo).

7. Il genere è esclusivo dell’essere umano

Il genere è esclusivo degli esseri umani, mentre il sesso è tipico di ogni essere vivente. In natura, la distinzione tra i sessi è comune a tutti gli esseri viventi con riproduzione sessuale.

Nel caso del genere, invece, nasce da un’interpretazione astratta di questi sessi. E questa interpretazione può essere applicata solo all’essere umano.

Per capirlo meglio: un gatto può essere di sesso maschile (gatto) o femminile (gatta), ma i concetti di genere maschile o femminile non possono essere applicati.

8. Il genere è tipico degli animali dal pensiero astratto

Il sesso è identificato o localizzato nelle piante e nei pesci (oltre che negli animali), invece il genere può essere definito solo negli animali con un’elevata capacità di pensiero astratto. Il massimo rappresentante di questo gruppo è l’essere umano.

Ciò si deve al fatto che il genere è in gran parte una costruzione sociale. Per sviluppare questa costruzione, sono necessari sistemi semantici e simbolici su cosa significhi “essere” maschile o femminile.

Diversi tipi di generi.

9. Il sesso è statico

Il sesso è statico, nel senso che dipende da elementi oggettivabili che, naturalmente, non cambiano, mentre il genere è una costruzione in movimento, dinamica. Il genere, inoltre, può essere “negoziato” nelle interazioni e in altre azioni.

10. Il genere può essere basato su stereotipi

Essendo una costruzione sociale, il genere si basa in molti casi su stereotipi. In realtà, i ruoli di genere sono spesso creati sulla base degli stereotipi sociali di ciò che si ritiene sia più legato agli uomini o alle donne. Il sesso, invece, è un concetto oggettivo che non si basa sugli stereotipi, ma sulla biologia.

11. Ci sono malattie associate al sesso, ma non al genere

Una donna può soffrire di piometra, ma non il cancro alla prostata. Organi sessuali diversi sono associati a patologie differenti. Non è il caso del genere.

Le malattie associate al genere non dipendono da quest’ultimo, ma dalla pressione sociale. Per esempio, le persone di genere non binario sono spesso a maggior rischio di disturbi mentali come depressione o disturbi d’ansia, conseguenza della violenza e dell’oppressione che subiscono, non dal genere in sé.

Conclusioni

Esistono notevoli differenze tra sesso e genere. Sebbene siano concetti correlati, perché uno di essi (il sesso) di solito influenza, e molto, l’altro, sono concetti che dobbiamo differenziare.

Potrebbe interessarti ...

Uguaglianza di genere: 10 frasi ispiratrici
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Uguaglianza di genere: 10 frasi ispiratrici

L'uguaglianza di genere continua ad essere un orizzonte anziché un presente. Riflettiamo attraverso 10 frasi ispiratrici.



  • Calvo Salguero, A., García Martínez, J.M.A., Monteoliva, A. (2008) “Differences Between and Within Genders in Gender Role Orientation According to Age and Level of Education”. Sex Roles.
  • Dawson, S.J., Chivers, M.L. (2014) “Gender Differences and Similarities in Sexual Desire”. Current Sexual Health Reports.
  • Del Giudice, M. (2019) “Measuring Sex Differences and Similarities”. Springer.
  • REAL ACADEMIA ESPAÑOLA: Diccionario de la lengua española, 23.ª ed., [versión 23.3 en línea]. <https://dle.rae.es>