Soldi e partner, gestirli e crescere insieme

Come affrontare la gestione soldi e partner in modo costruttivo e crescere insieme?
Soldi e partner, gestirli e crescere insieme

Ultimo aggiornamento: 18 giugno, 2022

Il connubio soldi e partner va oltre l’aspetto economico; coinvolge potere, ascolto, desideri, capacità di negoziazione e altro ancora.

Non è un caso che il denaro in una relazione sia associato a conflitti, poiché di solito rivela aspetti di significata importanza, come difficoltà di comunicazione o mancanza di fiducia. Come affrontare il tutto in modo costruttivo e crescere insieme?

Diverse prospettive

I membri di una coppia provengono da famiglie diverse e hanno vissuto esperienze diverse. È logico che molte volte non la pensino allo stesso modo in merito alla gestione delle finanze; ognuno porta con sé idee, desideri e persino problemi propri.

Diverse persone non si sentono degne di essere ricompensate per il loro lavoro, rendendo difficile per loro guadagnare, trattenere e/o spendere denaro in modo conveniente. Ciò incide logicamente sulle finanze della coppia.

Si rende necessario capire come si sente il partner riguardo alla situazione e analizzare la situazione senza sensi di colpa per trovare una via verso il cambiamento.

In alcuni casi è indispensabile l’intervento di un esperto in psicologia che aiuti a risolvere una condizione che fa soffrire entrambi e difficile da gestire.

Come sempre e primo passo, mettere per iscritto i pensieri offre l’opportunità di riflettere, dunque conviene trascrivere quanto concordato per migliorare la comunicazione e capire come si sente ognuno in merito a questo aspetto.

Una certa gestione del denaro può andare bene per un membro della coppia e non per l’altro. Avere un conto comune è l’ideale se si condividono criteri di spesa e risparmio. Tuttavia, può sfavorire uno se questi guadagna meno e si è concordato di contribuire in egual misura all’economia di coppi.

Lo stesso vale se le opinioni sono divergenti. In questi casi, la mossa più saggia è separare i conti e contribuire insieme solo per le spese fisse.

Gestione del denaro nella coppia.

Soldi e partner: aspetti da tenere in considerazione

  • Quando si inizia una relazione di coppia, il denaro cessa di essere una questione individuale per diventare una questione di entrambi. Da qui l’impossibilità di affrontarlo individualmente.
  • Nella gestione del denaro entra in gioco anche l’elemento onestà; va evitato, dunque, di nascondere le spese o di spendere senza consultare l’altro.
  • Concordare un momento per discutere l’argomento, al fine di ridurre gli elementi imprevisti che stressano e logorano.
  • Mantenere un tono di voce e un linguaggio del corpo calmo quando si affronta l’argomento.
  • Stabilire chiaramente il budget mensile da spendere. Molte coppie spendono al di sopra o al di sotto delle proprie possibilità, perché la loro idea della disponibilità economica di cui hanno bisogno per vivere non è realistica come pensano.
  • Esistono più formule da adottare insieme. La più conveniente è quella che soddisfa entrambi allo stesso modo.
Coppia che conta i soldi.

Conclusioni

I cambiamenti che implicano un aumento o una diminuzione del patrimonio spesso scuotono il binomio denaro e partner, fino al raggiungimento di un nuovo ordine.

Il denaro come oggetto inanimato è solo il canale attraverso il quale si esprimono i conflitti. Soldi e amore non devono andare in direzioni opposte. Bisogna progettare l’economia della coppia sulla base del rispetto e della crescita comune.

Potrebbe interessarti ...
Paradosso di Easterlin, i soldi non fanno la felicità
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Paradosso di Easterlin, i soldi non fanno la felicità

Il paradosso di Easterlin punta a rinforzare l’idea secondo cui disporre di denaro ed essere felici non siano due realtà collegate tra loro