Il Tantra: la scienza di trasformare gli amanti in anime gemelle

· 5 giugno 2016

Il Tantra è una filosofia millenaria che proviene dall’India e che vede la nostra energia sessuale come una potente forza creativa. Questa potenzialità permette di aumentare il nostro essere a un piano superiore per mezzo della sessualità e dello sviluppo spirituale.

Tale filosofia si basa sull’energia vitale e sulla piena accettazione della vita e della nostra essenza. I metodi pratici del Tantra ci aiutano a sviluppare la nostra coscienza, ampliando le nostre potenzialità fisiche dopo aver accettato le nostre sensazioni, le nostre emozioni ed i nostri desideri.

Adottare i valori del Tantra può aiutarci a vivere la sessualità in modo più sano ed arricchente. In questo modo, ci allontaneremo da tutti i giudizi morali, dalle paure e dai sensi di colpa che ci sono stati inculcati a proposito delle esperienze sessuali. L’ansia sottostante, che è la causa principale della maggior parte dei problemi sessuali, scomparirà.

“Il Tantra usa l’atto sessuale per integrarti, ma dovrai addentrarvi in modo del tutto meditativo, dimenticandoti di tutto ciò che hai sentito a proposito del sesso, di ciò che hai studiato al riguardo e di ciò che la società, la Chiesa, la religione e i tuoi professori ti hanno detto. Dimentica tutto questo, coinvolgiti totalmente”.

(Osho)

tantra 2

Come si pratica il Tantra?

Il Tantra è, prima di tutto, un modo di vivere. Psicanalisti famosi come Jung, Reich e Freud hanno preparato il terreno affinché questa filosofia si addentrasse nell’Occidente. La base e la condizione per arrivare alla maturità psicologica sono i principi di integrazione tra maschile e femminile.

Il Tantra si può praticare attraverso diverse tecniche: la meditazione, la ripetizione dei mantra, i riti, l’invocazione delle divinità, le visualizzazioni, la fantasia, lo yoga, ecc. Tutte queste tecniche vengono usate per risvegliare i nostri sensi e ottenere una stimolazione fisica e mentale.

Queste pratiche ci invitano a sperimentare il desiderio in modo sano, dato che spesso ci troviamo a lottare contro di esso a causa di paure, sensi di colpa o vergogna. In altre parole, reprimiamo il desiderio per non soffrire.

Il Tantra ci insegna a non lottare contro il desiderio, a vederlo come un alleato del nostro movimento, dell’azione e della vita, a comprendere che si tratta di un impulso vitale a beneficio della nostra natura. Accettare il sesso ci invita ad addentrarci nella nostra sensibilità più profonda.

“Il sesso è solo il principio, non la fine. Ma se vi perdete l’inizio, vi perderete anche il finale”.

(Osho)

tantra 3

Atteggiamenti promossi dal Tantra

Il Tantra promuove l’atteggiamento di abbandono di fronte al desiderio e all’esperienza, invita a favorire il piacere senza interferenze mentali. Senza giudizi o credenze, ma con un atteggiamento di approvazione, di fusione e di profonda unione delle due anime.

Liberandovi dei vostri limiti mentali, potrete entrare nel mondo dei sensi. Questa lezione contribuisce a risolvere molte disfunzioni sessuali, dato che fomenta i seguenti comportamenti:

  • Dimenticare i divieti religiosi, sociali e morali, favorendo così un atteggiamento più libero e aperto rispetto alla sessualità.
  • Per mezzo di alcuni massaggi, con il Tantra, si impara a prolungare il piacere e a mantenere in maniera continuativa la sensazione dell’orgasmo, per arrivare all’estasi.
  • L’attenzione piena: impareremo a godere al massimo del senso del tatto, con la consapevolezza di ciò che stiamo sperimentando, aumentando la connessione sessuale, corporale e spirituale con l’altra persona.
  • La pratica meditativa del Tantra ci spinge ad avere una profonda connessione interpersonale di amore spirituale.
  • L’incontro erotico si produce con i nostri cinque sensi, per questo il nostro essere è implicato in tutta la sua totalità. In questo modo, l’importanza esclusiva che rivestono il contatto orale e il coito in Occidente diminuisce, riducendo così anche l’ansia da prestazione.

La crescita spirituale attraverso la nostra energia sessuale

Due persone si incontrano, si spogliano di tutte le contaminazioni mondane, arrivano ad una prossimità mistica; l’energia e l’essenza del loro spirito è palpabile. È il momento dell’espansione e della disinibizione, si può assaporare la libertà. Le due persone si intrecciano e incontrano l’amore spirituale, l’estasi, l’origine della creazione.

tantra 4

Se impariamo a essere completamente presenti davanti al nostro partner, potremo sperimentare la squisitezza di ogni boccone. Potremo goderci con calma la presenza del nostro amato e diminuire l’agitazione mentale e l’ansia da prestazione.

Attraverso la crescita spirituale, raggiungiamo una maggiore conoscenza di noi stessi: ampliamo la nostra coscienza, riduciamo i nostri timori e allontaniamo gli ostacoli che impediscono l’abbandono del nostro essere all’esperienza.

“Lo spirito dà significato alla vita e al suo sviluppo. Ma la vita è essenza per lo spirito, dato che la sua verità non esiste se non può vivere”.

(C. G. Jung)