La nostra libertà sta nella nostra mente e nelle nostre emozioni

12 marzo 2016 in Psicologia 612 Condivisi

Cos’è la libertà? Dobbiamo davvero cercarla nel mondo fisico in cui viviamo? Siamo più liberi se viviamo in una zona del pianeta piuttosto che in un’altra? È un nostro stato mentale o una questione riguardante l’area geografica in cui viviamo?

Di seguito, cercheremo di fare luce sul termine libertà. Senza dubbio, una parola che utilizziamo con facilità ogni volta che parliamo di molteplici argomenti, ma che, tuttavia, è molto più complesso di quanto possa sembrare a molti.

In cosa radica la libertà?

Noi risponderemmo sempre che la libertà trova le sue radici nella nostra mente, nelle nostre emozioni, nel nostro cuore, nel profondo della nostra anima e nel nostro essere. La nostra coscienza è totalmente libera da catene e attaccamenti, il che condiziona i nostri pensieri e il modo di vedere e capire il mondo.

Quel che è certo è che, per molte altre persone, la libertà radica in altri concetti, molto spesso più astratti che questi, come il sentimento di appartenenza, le barriere fisiche o il fatto di vivere in un luogo piuttosto che in un altro.
“Le catene della schiavitù bloccano solo le mani; è la mente che rende libero o schiavo un uomo.”
-Franz Grillparzer-

Non abbiamo dubbi sul fatto che si vive molto meglio in stati democratici, piuttosto che sotto una ferrea dittatura che controlla l’individuo. Tuttavia, in realtà, questo ci rende liberi?    

Vale a dire, è più libera una persona vittima di un sistema politico e sociale determinato o forse qualcuno che, qualsiasi sia il luogo d’origine o quello in cui ha la fortuna o meno di vivere, si sente libero dalle convenzioni?

Noi diremmo che oggigiorno siamo tutti capaci di creare la nostra propria prigione, e per questo, è indifferente dove viviamo. Questo significa che, anche se siamo nati nel luogo più liberale del mondo, possiamo creare catene tanto forti con il semplice uso della nostra mente e del nostro cuore, che non libereranno mai i nostri piedi, le nostre caviglie e il nostro petto.

luce entra dalla finestra

Al contrario, chi sogna, chi crede in se stesso e formula le sue idee personali, chi legge, sperimenta, cerca di comprendere, ama, si entusiasma ed è capace di creare, da qualsiasi luogo provenga, si sentirà libero.

La libertà interiore

In realtà, la vera libertà è quella che giace all’interno del vostro cuore, nei vostri pensieri, nelle vostre emozioni e nei vostri sogni. Solo voi, qualsiasi cosa sia scritta sul vostro documento d’identità, siete capaci di sentirvi davvero liberi.

Per caso una persona che intraprende una relazione tossica è libera? Rende liberi morire d’amore e non essere capaci di reagire? Siete davvero liberi quando ostentate un lavoro orribile, che non sopportate? È più libero uno stupido di un saggio?

“Se non siete liberi interiormente, che altra libertà sperate di ottenere?”

-Arturo Graf-

In realtà, la libertà inizia da se stessi. Se siete capaci di sentire, di emozionarvi, di innamorarvi, di sognare, di cercare altre prospettive di vita, di reagire alle critiche positive e costruttive, di cercare tutte le facce di una stessa moneta o di gridare dall’interno, state già facendo un grande esercizio di libertà.

E siate sicuri del fatto che nella solitudine della vostra mente, siete davvero liberi. Non importa cosa dicono le persone che vi circondano, quello che una determinata fazione politica vi faccia credere, quello che i mezzi di comunicazione e i dittatori vogliono controllare, perché dentro di voi, possedete tutta la libertà del mondo per essere voi stessi, intimi, passionali, unici…

ragazza libera al tramonto

La nostra capacità di sognare, di immaginare, di credere, di vedere, di interpretare, di essere se stessi….di tutto quello che siamo, è qualcosa di cui mai nessuno potrà privarci se ci crediamo davvero.  

Vi consigliamo di non cercare la libertà in spazi fisici, nazionalità o territori. Cercatela dentro di voi, dentro le vostre emozioni, i vostri sentimenti, amori e attaccamenti, perché solo lì la potrete trovare allo stato puro, senza macchie e con tutto il suo significato.

Solo quando piangerete per una poesia, vi emozionerete guardando un film, riderete leggendo un libro, sognerete le vostre mete, realizzerete i vostri obiettivi, sarete voi stessi…solo così sarete capaci di trovare la vera libertà, nell’unico vero luogo in cui la potete trovare: dentro voi stessi.

Guarda anche