Team building per migliorare la performance del gruppo

Il team building è uno strumento che consente prestazioni più elevate grazie alle attività svolte dal gruppo in ambienti diversi.
Team building per migliorare la performance del gruppo

Ultimo aggiornamento: 24 settembre, 2021

Il team building è una strategia utilizzata per migliorare le prestazioni del gruppo. Questa strategia è ampiamente utilizzata in contesti che richiedono la combinazione degli sforzi individuali per ottenere una performance complessiva migliore.

I gruppi servono a raggiungere obiettivi comuni e a rafforzare i risultati individuali. Una squadra funziona quando è dinamica e consente di ottenere determinati fini agendo sotto la responsabilità individuale e reciproca per sfruttare le sinergie che si creano nell’insieme.

Che cos’è il team building?

Il team building consiste in una serie di attività dinamiche rivolte a squadre sportive, scuole, gruppi religiosi o organizzazioni non governative il cui obiettivo finale è migliorare le prestazioni del gruppo.

Include una vasta gamma di pratiche che possono variare da semplici esercizi per creare legami emotivi tra i membri a situazioni complesse progettate per perfezionare la coesione di squadra.

Il team building può essere applicato direttamente o indirettamente. Nell’approccio diretto, il responsabile dell’intervento lavora direttamente con i partecipanti. Per esempio, in campo sportivo è l’allenatore che lavora direttamente per formare una squadra che ottenga una prestazione migliore.

Nell’approccio indiretto, invece, il responsabile dell’intervento è un consulente esterno al gruppo. In ambito sportivo, l’allenatore dovrebbe guidare l’intervento in quanto può ottenere un maggiore coinvolgimento da parte degli atleti. Esistono anche strategie che promuovono la coesione del team building.

5 strategie di team building

Per aumentare la coesione del gruppo, Carron et. al (2006) propongono le seguenti strategie:

  • Elaborare un profilo delle prestazioni della squadra.
  • Stabilire degli obiettivi di squadra.
  • Promuovere il rispetto reciproco.
  • Sviluppare chiarezza e accettazione dei ruoli.
  • Mantenere una comunicazione efficace.
Gruppo unito.

Attività di team building

Le attività di team building sono molteplici e possono essere realizzate in ambito sportivo oppure aziendale. Ecco alcune di esse.

1. Attività per conoscersi meglio

Sono attività che permettono di rompere il ghiaccio tra i membri del gruppo. Ad esempio, scrivere su un foglio 3 aggettivi per definire se stessi o 3 hobby per poi dover indovinare a chi corrisponde ogni foglio.

Un’altra attività per conoscersi è farsi dei regali a vicenda. Ciò consente di scoprire i gusti o le preferenze degli altri, nonché indovinare chi ha fatto il regalo. In questo modo i membri del gruppo si conoscono meglio e si sentono più coesi.

2. Superare insieme una sfida

Affrontare una sfida richiede di sviluppare la capacità di innovazione e creatività, nonché di risposta e l’agilità mentale. Alcune proposte potrebbero essere le seguenti:

  • Escape room. Questa attività coinvolge tutti i membri del gruppo ed è molto divertente. Chi lascia la stanza per primo vince.
  • Sfide. Bisogna dividersi in gruppi e ognuno deve stilare un elenco di sfide per mettere in difficoltà le altre squadre. Per vincere, bisognerà sfruttare la propria capacità creativa.
  • Giochi di fiducia. Consiste nel formare delle coppie; mentre uno è bendato, l’altro deve dare delle indicazioni. La fiducia è determinante per superare questa prova.

3. Attività sportive

Il contatto fisico insito negli eventi sportivi porta in molte occasioni a generare dei legami affettivi. Inoltre, entrano in gioco il processo decisionale, il miglioramento personale, ecc. Esempi di attività sportive di squadra sono il paintball, il basket o le partite di calcio, tra gli altri.

4. I concorsi

I concorsi possono essere per ballare, cucinare, cantare, ecc. Potrebbe trattarsi anche di giochi tradizionali, adattandoli al mondo del lavoro, per conoscere meglio i membri del team. Per esempio, il gioco del Trivial può essere adattato con domande sull’azienda o sui membri del team.

5. Gite all’area aperta

Non deve trattarsi di un viaggio lungo o lontano: a volte una gita all’aria aperta, come attività o escursioni in mezzo alla natura, aiutano a staccare la spina dall’ufficio e a creare un’atmosfera rilassata che favorisce il cameratismo.

6. Volontariato

Molte aziende sono impegnate nel volontariato, ma pochissime coinvolgono i lavoratori in prima persona. Al contrario, il volontariato deve essere cooperativo e coinvolgere i membri di un gruppo aziendale, sportivo, religioso, ecc., affinché si crei una strategia di responsabilità sociale e ci si possa identificare con i valori della società.

7. Dinamiche di team building all’interno dell’ambiente

Le attività di team building non devono essere interpretate come qualcosa di occasionale o esterno all’azienda o al gruppo; infatti, possono – e dovrebbero – essere svolte anche nel lavoro quotidiano d’ufficio.

Ad esempio, una volta al mese tutti i membri di un team possono incontrarsi per presentare i progetti e approfittarne per risolvere dubbi e proporre nuove idee.

Occasioni come festività, compleanni ed eventi possono essere un’occasione per approfondire la conoscenza dei membri del team e godere della loro compagnia. In questo modo è possibile rafforzare i legami interpersonali.

Vantaggi del team building

Alcuni dei vantaggi del team building sono i seguenti:

  • Creare legami tra colleghi. Consente di creare o rafforzare i legami esistenti, non solo tra colleghi, ma anche con i capi. Il team building è uno strumento essenziale per la comunicazione interna e per rafforzare i legami affettivi.
  • Aumentare il senso di appartenenza all’azienda o al gruppo. Lavorando ad un obiettivo comune, si favorisce il sentimento di identità e di appartenenza al gruppo.
  • Stimolare la creatività. Le attività devono svolgersi in un’atmosfera rilassata, meglio ancora se sono dinamiche, stimolando così l’ingegno e contribuendo alla proposta di nuove idee.
  • Definire ruoli e responsabilità. Nel corso delle attività di team building viene fuori la capacità di organizzazione interna di un team.
  • Accelerare la capacità di reagire a un conflitto. Stabilendo ruoli specifici e migliorando i legami tra i lavoratori, è più facile risolvere i conflitti.
  • Ridurre lo stress. Permettono di staccare la spina dalla routine, soprattutto quando le attività di team building si svolgono in un ambiente rilassato, riducendo così il carico di lavoro.
  • Aumentare la produttività. Le attività di team building sono progettate per aumentare le prestazioni. Questo è possibile grazie alla coesione e alla motivazione di gruppo.

Insomma, svolgere attività di team building saltuariamente o nella quotidianità lavorativa, sportiva, religiosa, ecc., aumenta le prestazioni, favorisce la coesione di gruppo e la formazione di legami più stretti tra i membri.

Applicare le attività di team building in contesti di gruppo assicura una serie di benefici sia a livello collettivo che a livello individuale.

Potrebbe interessarti ...
Effetto Ringelmann e produttività del gruppo?
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Effetto Ringelmann e produttività del gruppo?

L'effetto Ringelmann è un fenomeno comportamentale riscontrabile negli esseri umani quando lavorano in gruppo. Scoprite di più!



  • Arias Orduña A.V., Martínez Rubio J.L., Morales Domínguez J.F. y Nouvilas Palleja E. (2013). Psicología Social Aplicada. Madrid: Médica Panamericana.
  • Dávila de León, Celeste, & Jiménez García, Gemma. (2014). Sentido de pertenencia y compromiso organizacional: predicción del bienestar. Revista de Psicología (PUCP)32(2), 271-302. Recuperado en 09 de julio de 2021, de http://www.scielo.org.pe/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0254-92472014000200004&lng=es&tlng=es.
  • Turijobs (2018) 10 Actividades de Team Building para unir a tu equipo. Turijobs. Recuperado de https://www.turijobs.com/blog/team-building/