Travestirsi: benefici per i bambini

Ai bambini piace travestirsi. Un gioco straordinario se pensiamo ai benefici psicologici che offre, come migliori abilità di socializzazione, provare empatia e acquisire sicurezza.
Travestirsi: benefici per i bambini

Ultimo aggiornamento: 01 dicembre, 2020

Se avete figli o nipoti, avrete certamente notato quanto amino vestirsi da principesse, supereroi o un personaggio che ammirano. Travestirsi è un gioco tipico dell’infanzia (e, in molti casi, anche dopo).

E questo perché ai bambini in genere amano mascherarsi. Non conoscono il razzismo, il sessismo e qualunque altra forma di discriminazione. Semplicemente, vedono un costume che li attira, che stimola la loro fantasia e sognano di indossarlo e di visitare quei mondi magici in cui sentirsi così felici.

Così, se il bambino vuole travestirsi, lasciatelo fare. Nel pieno dello sviluppo, questa esperienza è più che interessante e offre incredibili benefici psicologici che spieghiamo nelle righe che seguono.

Di sicuro il bambino non ha bisogno che sia Carnevale o Halloween per travestirsi. Si tratta, di fatto, di uno strumento molto comune nelle scuole per l’infanzia ed è la prova che non c’è bisogno di grandi strumenti tecnologici per ricreare stimoli utili allo sviluppo dei più piccoli.

Bambini che ha deciso di travestirsi da leone.

Travestirsi: il bambino, l’imitazione e l’immaginazione

I bambini imparano soprattutto attraverso l’imitazione. Osservano tutto quello che li circonda e provano a imitarlo. Per questo motivo, se indossano un costume con le ali, immagineranno di volare e inizieranno a pigolare.

I genitori sono esempi da imitare per i bambini. Senza alcun dubbio, vestirsi da mamma o papà può servire loro a diventare più autosufficienti e responsabili. A volte basta indossare le scarpe di papà o il vestito di mamma.

Ma è importante che sia il bambino a scegliere il proprio costume. Se non è possibile (potrebbe trattarsi di un abito particolare per una recita scolastica), possiamo proporglielo qualche giorno prima o possiamo truccargli il viso per evitare che si senta esposto o che si veda completamente diverso; ciò lo aiuterà a tranquillizzarsi.

Il caso è la via che Dio usa quando vuole restare anonimo.

-Laurent Gounelle-

La scoperta dei ruoli

Sin dalla nascita il bambino inizia un lungo percorso per sviluppare la propria personalità. Per riuscirci, scopre poco per volta diversi ruoli, fino a quando trova la propria voce nel contesto di appartenenza.

I costumi aiutano i bambini a conoscere diversi ruoli: quello del supereroe coraggioso e protettivo, quello dei simpatici animali, delle principesse e dei principi, dei medici responsabili e altruisti, ecc. Da questi prenderanno spunto che formeranno la loro personalità.

Giocare a travestirsi stimola la fantasia

Il bambino impara a essere più creativo e affina le sue abilità creative. Quando il bambino si traveste, come già detto, pensa di essere un papà, un cagnolino, un medico, un drago, un uccellino, una mamma.

Oggi la creatività è un’abilità molto richiesta ovunque. Non dobbiamo pensare solo alle abilità artistiche. Trovare modi creativi per risolvere problemi e affrontare gli ostacoli della vita è sempre indispensabile da molti punti di vista, sia personali sia professionali.

Crescita emotiva

Travestirsi contribuisce anche allo sviluppo emotivo. Un bambino che indossa un travestimento può scoprire e immaginare altri punti di vista, perché il costume indossa gli permette di vivere altre vite, di mettere alla prova i propri sentimenti e le proprie emozioni, infine di essere più empatico con gli altri.

Non mettere in imbarazzo il bambino che ama travestirsi

Non tutti bambini fanno uso delle medesime strategie per affrontare le proprie paure. Travestirsi rappresenta un valido strumento in tal senso, soprattutto per i più timidi. Così, il costume scelto potrebbe adattarsi alla sua personalità, il che favorisce la sua crescita personale e sociale.

Immaginiamo un bambino timido e incapace di affrontare le difficoltà. Può darsi che un costume di Superman o di Wonder Woman lo aiuti ad acquisire fiducia.

Giocare a Wonder Woman.

Travestirsi per sviluppare l’empatia

Possiamo anche usare il travestimento per aiutare il bambino a sviluppare l’empatia. Quando gli vengono presentati i ruoli di diversi personaggi, il bambino può capire come si comportano, cosa provano e come si relazionano.

In questo modo, i più piccoli capiranno meglio gli altri, impareranno a socializzare adeguatamente e a comprendere i problemi degli altri.

Migliora le abilità comunicative

Quando un bambino acquisisce sicurezza, presenta minori difficoltà di comunicazione. Inoltre, acquisisce un linguaggio più adatto al personaggio che interpreta. Così, imparerà altre parole, utilizzerà regolarmente codici linguistici diversi e scoprirà nuovi modi per risolvere i conflitti.

Socievolezza

Travestirsi è un’azione interessante affinché il bambino socializzi con amici, parenti, ecc. Per esempio, se tutti si vestono da poliziotti, si possono creare situazioni di collaborazione o spunti per una chiacchierata.

Conclusioni

Visti i molteplici benefici, travestirsi è un’attività più che interessante nell’ambito dello sviluppo umano. Un modo per imparare, per conoscere il punto di vista altrui e, ovviamente, per avere successo.

Uno strumento grazie al quale i bambini si divertono mentre imparano nuovi mestieri, doveri, modi per divertirsi o mentre scoprono il mondo degli animali e quello delle piante.

Potrebbe interessarti ...
Ricorda, accogli e cura il tuo bambino interiore
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Ricorda, accogli e cura il tuo bambino interiore

Bisogna sempre ricordare, accogliere e curare il proprio bambino interiore



  • Castillo Viera, E., Tornero Quiñones, I. (2012). Análisis de los valores que trasmiten los disfraces en la etapa de Educación Infantil y propuesta de modificación para su inclusión en clase de Educación Física. EmásF, Revista Digital de Educación Física. Año 3, nº 14.