Il lato positivo dell’ira

· 6 novembre 2015

A seconda del punto di vista da cui la guardiamo, ogni cosa può essere positiva o negativa. E anche se è certo che l’ira è un’emozione dalla cattiva fama e di certo non tra le più benvolute, è bene imparare a vedere anche i lati positivi di questo sentimento.

Sapevate che arrabbiarsi ha un lato positivo? Certo che sì: se riusciamo a mantenere la situazione in equilibrio, non c’è problema. Non sempre provare sentimenti di ira è negativo, ed esprimere la nostra frustrazione nel modo giusto ci può aiutare a evitare molti problemi e persino malattie.

L’ira si colloca un gradino più in altro rispetto alla semplice irritazione o alla rabbia, anche se molto spesso queste tre parole vengono usate come sinonimi.

Un recente studio sull’ira ha rivelato che, anche se di solito pensiamo che si tratti di un’emozione “primitiva”, che non ci fa bene e che ha effetti negativi su di noi, in realtà non è così. Come dicevamo all’inizio, anche le cose negative nascondono un lato buono, come nel simbolo dello Yin e lo Yang.

L’ira non serve soltanto a farci stare male, a scatenare litigi inutili, a farci dire cose di cui poi ci pentiremo e a non farci visualizzare correttamente le conseguenze delle nostre azioni, ma può anche riuscire a diventare benefica se la utilizziamo a nostro favore.

Eppure, da sempre questa emozione viene condannata come qualcosa di cattivo e distruttivo, che è necessario reprimere, deviare o nascondere. Anche oggi continuiamo a essere di questa idea e quando siamo arrabbiati, cerchiamo in tutti i modi di non darlo a vedere. Crediamo che l’ira sia qualcosa di irragionevole e innominabile, da non mostrare mai.

Quali sono i benefici dell’esprimere l’ira?

Come accade con tutte le altre emozioni, anche l’ira ha una sua ragione d’esistere e dei compiti da svolgere. Può essere usata per fini positivi, ad esempio. Non ci credete? Vi spieghiamo subito i motivi!

Prima di tutto, essere arrabbiati scatena una forza che ci motiva. Quante volte vi è successo di esservi arrabbiati molto per qualcosa, a tal punto da riuscire a cambiarla o da sforzarvi di migliorarla? La rabbia è un modo per far crollare i muri mentali e aprire le porte delle nostre emozioni, superando gli ostacoli che ci poniamo da soli e che ci bloccano. Se qualcosa ci fa arrabbiare, è probabile che lo risolveremo.

È stato dimostrato che le persone che si arrabbiano spesso sono più ottimiste. Ebbene sì, anche se può sembrare un controsenso! Chi si arrabbia per questioni specifiche, prende in mano le redini della situazione, come dicevamo poco fa. Per questo, sa che le cose possono cambiare in meglio, e poco a poco diventa meno pessimista.

Il terzo beneficio dell’ira è che questo sentimento può aiutarci a relazionarci con gli altri. Visto che arrabbiarci è un modo di comunicare ciò che proviamo, soprattutto per quanto riguarda ciò che consideriamo ingiusto, è un buon mezzo per spiegare agli altri che cosa ne pensiamo di certe questioni o come ci sentiamo. 

Sin da piccoli ci insegnano che la rabbia è pericolosa e negativa, e va repressa. Eppure, se ci dessero la possibilità di esprimere la nostra frustrazione, ci sarebbero meno problemi. Nascondere quando non siamo d’accordo con qualcosa o qualcuno distrugge la sincerità delle nostre relazioni.

Sapevate che l’ira ci aiuta anche a conoscerci meglio? Proprio così, perché ci fa capire come siamo davvero, come reagiamo di fronte a ciò che ci succede. Ci dà delle informazioni davvero preziose se siamo in grado di gestirla in modo intelligente, e ci aiuta a crearci un’opinione completa di noi stessi e a comprendere meglio la nostra vita. Inoltre, può essere un incentivo meraviglioso verso il cambiamento.

La quinta ragione per cui è importante, è che la rabbia ci aiuta a ridurre la violenza. Forse quest’affermazione vi sembrerà strana e l’avrete riletta due volte. Ma no, non ci siamo sbagliati. Come vi abbiamo spiegato poco fa, l’ira, quando è gestita al meglio, fa nascere la voglia di risolvere i problemi, di non accettare ciò che è ingiusto e cercare una soluzione per ogni situazione.

Infine, l’ira può essere utilizzata come strategia nelle negoziazioni. Molte persone usano questo sentimento per ottenere ciò che vogliono. Non possiamo affermare che sia sempre un metodo corretto, ma senz’altro si tratta di un’altra delle caratteristiche positive della rabbia su cui vale la pena indagare.