4 cose che impariamo prima di nascere

30 aprile 2016 in Psicologia 0 Condivisi

Quando siamo adulti, o persino quando siamo bambini, non ci ricordiamo nulla delle esperienze vissute prima di nascere. Tuttavia, quando siamo nell’utero materno, sentiamo, udiamo e percepiamo i fatti del mondo esterno attraverso i nostri sensi. Il punto è che non ce ne ricordiamo; ciononostante, quei mesi sono molto importanti per il nostro sviluppo futuro.

Quel che si vive nel ventre materno condiziona tutta la vita, dall’infanzia all’età adulta.

Credete che, prima di nascere, non si impari nulla? Credete che veniamo al mondo totalmente ignari di ciò che ci aspetta? Ebbene, non c’è nulla di più falso. Nel ventre materno impariamo così tante cose! Oggi scoprirete le quattro cose che impariamo prima di nascere: siamo certi che non le conoscevate!

1 – Impariamo qual è il tono di voce di coloro che ci circondano

Questo riguarda soprattutto il tono di voce di nostra madre, dato che è lei quella che ci sta più vicina e che sentiamo parlare. Dall’interno dell’utero, riconosciamo perfettamente il suo tono di voce. La voce di nostra madre ci tranquillizza, ci fa sentire sicuri e protetti.

mamma con il pancione e bambino

È per questo che si raccomanda alle madri di parlare con i loro bimbi, persino quando questi si trovano ancora nella loro pancia. Infatti, sicuramente avrete visto una scena del genere, dato che molte madri lo fanno in maniera spontanea, senza essere consapevoli del reale effetto del loro gesto. È una cosa positiva, sia per loro che per loro figlio: senza rendersene conto, stanno instaurando il legame affettivo madre-figlio.

2 – Impariamo quali sono i suoni attorno a noi

Non solo siamo capaci di riconoscere la voce di nostra madre e delle persone che stanno spesso vicino a lei, ma siamo anche in grado di captare i suoni che ci circondano. Impariamo a percepire la musica che ascoltano le persone vicine a noi, sentiamo persino i suoni dei film o delle serie che guardano.

bambino nella placenta

È per questo che è normale che un neonato si tranquillizzi ascoltando una musica ben precisa o sia attratto dal suono di un film o di una serie televisiva. Talvolta ne restiamo straniti, ma dentro l’utero materno assimiliamo questi suoni in maniera naturale; li interiorizziamo e ci sentiamo a nostro agio ogni volta che ci capita di riascoltarli.

3 – Impariamo qual è l’odore di nostra madre

In qualche modo, i neonati sono capaci di riconoscere l’odore della loro mamma. È per questo che, quando nascono, prediligono gli oggetti impregnati dell’odore della madre. Quando il bimbo viene preso in braccio da uno sconosciuto o da qualcuno di cui non riesce ad identificare l’odore, piange. Questa situazione vi risulta familiare?

mamma crea cuore con le mani

L’odore è strettamente collegato al gusto. È normale che il cibo ingerito dalla madre risulti poi gradevole al bebè. I bimbi, quando sono dentro l’utero materno, imparano cosa possono mangiare con sicurezza: è proprio nel ventre che riconoscono cos’è sicuro e cosa non lo è.

I feti preferiscono i sapori gastronomici dei cibi ingeriti dalla madre.

4 – Il tatto è molto importante

Durante la gestazione, accarezzate la vostra pancia? Parlate al vostro bebè mentre giocate con lui quando è dentro l’utero? Questi gesti fanno sì che il vostro bambino si avvicini presto al mondo delle carezze e dell’affetto in generale. Non solo: i bimbi percepiscono e conoscono l’affetto che stanno ricevendo dall’esterno.

Uno studio recente pubblicato sulla rivista Plos One appoggia l’idea secondo cui l’apprendimento del bambino ha inizio nell’utero. Secondo tale ricerca, i bambini rispondono alle carezze della madre toccandosi il torace in maniera simile al gesto che sta compiendo la loro mamma. Gli esperti sostengono che si tratti di un tentativo di comunicare con lei.

E voi, cosa pensate dell’apprendimento pre-nascita? È chiaro che nessuno “nasce imparato”, come si suol dire, ma, attraverso i cinque sensi, i bimbi riescono a capire dove si trovano la sicurezza e la fiducia date loro dalla madre e dalle altre persone vicine.

pancione di donna incinta

È meraviglioso il fatto di poter assimilare qualsiasi musica, voce o circostanza che si manifesta esteriormente e sapere che, poi, identificheremo incoscientemente questi segnali man mano che cresciamo. È fantastico scoprire tutto questo ed è ancora più fantastico riconoscere l’importanza di ciò che può apprendere un bimbo quando è ancora nel ventre di sua madre.

“L’utero materno è un ambiente assolutamente atto all’apprendimento”.

(Adrián Triglia)

Il legame tra madre e figlio è qualcosa di molto speciale, non si può spezzare e inizia a formarsi quando il bambino è ancora dentro il ventre materno. È qualcosa di unico e meraviglioso. Allora, sapevate già che il vostro bambino impara molte cose ben prima della nascita?

Guarda anche