5 consigli per affrontare le difficoltà

10 ottobre 2015 in Curiosità 11 Condivisi

Esistono momenti nei quali tutto sembra andare male. Niente è come vorremmo. Le situazioni s’ingarbugliano e ciò che vorremmo non arriva o arriva in ritardo. Niente è sicuro. Tutto è confuso. E sentiamo di essere sfiniti, che non c’è niente da fare di fronte alle difficoltà.

Questi momenti di sfortuna alterano la nostra prospettiva degli eventi. Diventiamo più sensibili a tutto ciò che è negativo ed è facile cadere in un pozzo di pessimismo.

È in questi momenti che dobbiamo ricordare 5 grandi verità che a volte passano inosservate.

1. Tutto passa

La vita è un ciclo di momenti che vanno e vengono, alcuni più luminosi e altri più oscuri. Niente dura per sempre. Lo sappiamo bene, ma tendiamo a dimenticarlo facilmente.

Quando siamo molto felici, abbiamo la sensazione che da lì in poi tutto andrà per il meglio. Quando invece siamo in difficoltà, ci sentiamo come se non finirà mai.

Entrambe queste percezioni sono false. Nella vita, la tristezza e la felicità si alternano. In realtà, non esiste una felicità assoluta e nemmeno un dolore assoluto. È raro che il bianco e il nero s’impongano: quasi sempre, ciò che vediamo è un mondo fatto di colori diversi, nel quale la luce e l’oscurità si mischiano.

2. Dal dolore sorge la crescita

Se tutto ci venisse dato non appena apriamo bocca, diventeremmo esseri fragili e solitari. La cosa più probabile è che, in queste condizioni, non saremmo in grado di tollerare le difficoltà, per quanto piccole. Non avremmo gli strumenti per farlo.

Il dolore, la frustrazione e le esperienze difficili sono fonte di crescita. Quando dobbiamo affrontare degli ostacoli, dobbiamo affrontare anche delle sfide. Accettare queste difficoltà fa parte di un processo di crescita che, prima o poi, rende i suoi frutti.

3. Lamentarsi e preoccuparsi non serve a niente

Se cadete nella trappola del lamentarsi, in realtà tutto ciò che otterrete è rafforzare la presenza di situazioni negative nella vostra vita. Senza nemmeno rendervene conto, creerete una cappa mentale che imprigiona la vostra creatività e capacità di ideare nuove soluzioni.

Stressarsi per un problema non aiuta a risolverlo. Al contrario: aggiunge un’ulteriore difficoltà a quelle che già dovete affrontare. Di sicuro agirete in modo più decisivo se, invece di vivere per lamentarvi, vi concentrate sul trovare una soluzione. È la cosa più intelligente da fare.

4. Coltivare la pazienza

Senza dubbio, la pazienza è una di quelle virtù che rappresenta un tesoro per chi ha la fortuna di possederla. Coloro che riescono a coltivare la pazienza sono più felici e intelligenti e hanno più successo.

Non c’è niente di peggio che soffrire inutilmente per soluzioni che non arrivano abbastanza in fretta. Tutto nella vita segue un processo preciso che non cambierà semplicemente perché lo vogliamo. La pazienza ci aiuta a dare tempo al tempo, a non cadere nella disperazione mentre nascono, o vengono costruiti, i sentieri che portano verso l’uscita.

5. Andare avanti

Se dopo aver riflettuto con serenità e dopo aver cercato una soluzione usando i mezzi a vostra disposizione, la soluzione non appare, la cosa migliore da fare è mettere da parte ciò che non si può sistemare e andare avanti.

Non cadete nella tentazione di bloccarvi, di restare lì incolpando voi stessi o la vita per ciò che non avete ottenuto o che avete perduto. Se rimanete bloccati in un tunnel senza uscita, la cosa più probabile è che, prima o poi, diventiate persone scontrose e amareggiate, il che vi allontana sempre più dal raggiungere la pace e la felicità.

Immagine per gentile concessione di nexus 6.

Guarda anche