7 consigli per sopportare meglio la pressione

· 30 maggio 2015

Tutti attraversiamo momenti in cui ci sembra che niente vada per il verso giusto. Crediamo di non poter raggiungere i nostri obiettivi, il mondo sembra caderci addosso e abbiamo la sensazione che nessuno ci sia accanto. È molto facile sprofondare in tunnel distruttivi quando viviamo momenti negativi, le cose si mettono sempre peggio e non riusciamo a vedere una via d’uscita.

Anche se è vero che è più facile fare cose che ci rendono pessimisti, è altrettanto vero che è possibile invertire questa tendenza. Per questo, tenete presente i seguenti consigli:

1) Prendetevi una pausa. Non siate troppo duri con voi stessi. Quando commettete un errore o non riuscite a portate a termine un lavoro in tempo, di sicuro vi verranno in mente esperienze passate simili e cadete nella disperazione. Se avete una brutta giornata e capite che vi state giudicando troppo negativamente, fermatevi, prendetevi una pausa e riprendete a fare quello che stavate facendo solo in un secondo momento.

2) Fate attività fisica. Anche se vi sembrerà strano, un ottimo modo per mettere fine ad una giornata catastrofica è alzarsi e andare a correre (o semplicemente camminare, se è ciò che basta al vostro corpo). Se non potete uscire, alzatevi dalla sedia e fate qualche esercizio di stretching e respirate profondamente. Ricordate che il cervello ha bisogno di ossigeno a sufficienza per funzionare correttamente e stabilire le connessioni necessarie. Non sottovalutatelo!

3) Chiamate i vostri amici o i vostri cari. Se vi riesce difficile andare a trovarli, allora prendete il telefono e chiamateli. Non c’è niente di meglio del calore umano per scacciare i fantasmi. Non sottovalutate il valore delle parole di un familiare o di un caro amico. Fanno miracoli!

4) Ridete. Nei momenti difficili ridere diventa un compito assai difficile, vero? È per questo che dovete cercare qualche fonte di divertimento che vi permetta di ridere di gusto. Anche se avete voglia di guardare un film romantico o struggente che sia in sintonia con il vostro stato d’animo, optate per una commedia leggera che vi faccia ridere. Seguite questo consiglio, dopo vi sentirete molto meglio.

5) Mangiate in modo sano. Sì, certo, alimenti sani. La maggior parte delle volte, chi deve affrontare un carico importante di lavoro oppure scrivere un saggio particolarmente difficile opta per il cibo spazzatura. Questo scatena una serie di conseguenze controproducenti.Tuttavia, se potete, preparate un piatto di verdure crude oppure un mix colorato di semi, in questo modo il vostro corpo otterrà energia extra di migliore qualità e vi sarà più semplice mantenere la calma.

6) Fate attenzione alla respirazione. Sapevate che la paura, la rabbia, la disperazione o la stanchezza interrompono la respirazione per qualche momento? Questa è una risposta fisiologica del corpo che potete facilmente evitare se vi ricordate di rilassarvi e di fare dei respiri profondi e consapevoli, anche quando state attraversando una situazione piuttosto stressante. Di nuovo, il cervello ha bisogno di ossigeno per mettere in ordine il vostro universo. Non negateglielo.

7) Raggiungete degli obiettivi (per quanto piccoli siano). A volte, l’unica cosa che vi serve per rivalutare la vostra persona, è raggiungere qualche obiettivo durante la giornata. Ad esempio, se, a causa di un lavoro importante, avete dimenticato le piccole cose, fermatevi e sistemate la vostra stanza. Curiosamente, il semplice fatto di mantenere un ambiente in ordine, nonostante la pressione, vi farà sentire in grado di fare molte altre cose e le riprenderete con maggior entusiasmo.

Come potete vedere, ci sono diversi consigli che potete seguire per allentare la pressione che sentite nei riguardi delle responsabilità di tutti i giorni. L’importante è non darsi per vinti, ma riproporsi di seguire queste indicazioni che, pur nella loro semplicità, possono infondere grande conforto.

Immagine per gentile concessione di Johan Larson.