Gli strumenti per combattere lo stress

14 marzo 2015 in Curiosità 3 Condivisi

Lo stress fa parte della vita quotidiana, così come i marciapiedi e gli attraversamenti pedonali delle grandi e piccole citttà. Persone assenti nel presente che rincorrono un futuro che sembra sempre essere un passo avanti a loro. Una routine faticosa, sempre più responsabilità, nessun buco nell’agenda, nessuna distrazione o anche le vacanze possono essere motivi di stress.

Lo stress causa nervosismo, ansia, iperattività ed è associato alle malattie cardiovascolari, che hanno sempre più una maggior incidenza e gravità. Una semplice soluzione per tenere lontano lo stress è il risposo. Molte aziende, in diversi paesi, dispongono di uno spazio in cui gli impiegati possono prendersi una pausa o semplicemente rilassarsi per qualche momento.

La pausa all’inizio del pomeriggio aiuta a spezzare la giornata. Questo momento di relax è una grande opportunità per uscire dal circolo di azioni e preoccupazioni, per trovare soluzioni a problemi complicati o, semplicemente, per spegnere la mente per qualche minuto.

Gli specialisti raccomandano di riposare al massimo venti minuti e secondo alcune condizioni. Ad esempio, l’ambiente in cui ci si rilassa deve essere luminoso perché il corpo, risvegliandosi e vedendo la luce, capisca che è giorno. Se, invece, ci si rilassa in un ambiente oscuro, il corpo può fraintendere l’orario e credere che sia notte. Questo spiega perché molte persone, anche dopo aver dormito durante i 20 minuti di pausa, si svegliano stanche.

L’ora del riposino e altre forme di eliminare la tensione

In molti paesi, l’ora del riposino è sacra. Per questo molte aziende e fabbriche chiudono tra mezzogiorno e le quattro del pomeriggio. In genere, questo accade nelle piccole o medie città; nelle grandi città, infatti, a causa del ritmo di vita difficilmente c’è questa pausa pomeridiana. Se questo è il vostro caso, ci sono alcune alternative che potete tenere in considerazione:

Usare la pausa pranzo per riposare è una buona soluzione. Se vi portate il pranzo da casa, lasciate la vostra postazione di lavoro prima di mangiare oppure spegnete il computer e fate quattro chiacchiere con i vostri colleghi di lavoro.

Un’altra opzione è approfittare del fatto di dover fare delle commissioni per sedersi un momento su una panchina oppure fare due passi in tranquillità.

Infine, la cosa più importante, qualunque sia il luogo o il momento, bisogna cercare di liberarsi della tensione accumulata a poco a poco, guardare i problemi in un’altra prospettiva e concedere una pausa ai sensi che lavorano senza sosta da molte ore. Se seguite questi consigli, probabilmente lo stress ci penserà due volte prima di farsi largo nella vostra vita e le sue consguenze saranno ridotte e meno intense.

Guarda anche