5 frasi di Albert Camus che cambieranno il vostro modo di vedere la vita

13 novembre 2016 in Psicologia 0 Condivisi

Albert Camus, scrittore francese e vincitore del Premio Nobel per la letteratura, si è distinto soprattutto per il suo modo di vedere la vita. Nei suoi libri, nei quali chiunque può immedesimarsi, si vede perfettamente l’evoluzione dei personaggi a seconda della loro personalità.

Albert Camus è famoso per la sua letteratura umanistica. Ispiratosi alla filosofia di F. Nietzsche, enfatizza soprattutto l’assurdità delle condizioni umane, sforzandosi di spingere il lettore a prendere coscienza e ad adottare una certa prospettiva attraverso le sue opere letterarie.

Albert Camus e il suo pensiero esistenzialista

La presenza dell’esistenzialismo nelle idee di Albert Camus è molto evidente in tutte le sue opere letterarie. Nei suoi capolavori più conosciuti, come Lo straniero, La peste, Il mito di Sisifo e molte altre, l’autore ci fa conoscere le sue paure più profonde, con un ragionamento riflessivo e lucido sull’esistenza umana.

Nelle sue opere parla essenzialmente della crisi spirituale della nostra epoca nel quadro specifico delle manifestazioni religiose, politiche e artistiche. Grazie alle sue idee filosofiche, ci offre una nuova dimensione attraverso la quale affrontare le preoccupazioni che interessano ciascuno di noi.

Nelle sue frasi più famose, possiamo vedere quali furono le sue più grandi riflessioni e preoccupazioni. Camus ci ha lasciato un’eredità letteraria che vuole spingerci ad avere il coraggio di vedere noi stessi, con la nostra miseria, le nostre ossessioni, le nostre virtù, i nostri inganni e le nostre capacità. Oggi, in questa selezione di citazioni, volgiamo analizzare le più caratteristiche.

1. “Non essere amati è una semplice sfortuna, la vera disgrazia è non amare”

Questa frase è l’esempio perfetto della forza e della pienezza che implica l’atto di amare. Un esempio per tutti coloro che hanno vissuto un amore non corrisposto, che li aiuta a capire che ne vale comunque la pena, nonostante tutto e nonostante il dolore che si possa provare, per quanta sofferenza possa esserci.

amore-breve

Nello stesso atto di amare possiamo vedere noi stessi, con quella capacità di ammirare l’altro in tutta la sua bellezza, attraverso uno sguardo che va oltre la ragione. Chi ha vissuto questo sentimento, anche se con tutta la sua frustrazione, saprà che è sempre meglio averlo provato, poiché è un dono molto prezioso che nasce dentro di noi e che ha il semplice scopo di amare.

2. “Ogni volta che nel mondo un uomo è incatenato, noi stessi siamo incatenati con lui. La libertà deve essere per tutti o per nessuno”

Una frase dall’essenza umanistica nella quale Camus dichiara che la libertà non potrà mai esistere finché ci sarà un solo uomo sulla terra  ancora incatenato. Far perdere agli alti la loro libertà per ottenere la propria è un atto disumano.

Per questo motivo, Camus fa un appello alla compassione e alla solidarietà degli uomini, perché tutti possano ottenere gli stessi diritti e si oppone all’idea che alcuni ottengano questo privilegio a costo di strapparlo agli altri.

3. “L’uomo è fatto così, caro signore, ha due facce: non può amare senza amarsi”

Molti filosofi e grandi pensatori ci mostrano questa stessa idea secondo la quale non è possibile amare senza prima amare se stessi. Parte dal presupposto che possiamo dare solo ciò che abbiamo già e l’amore non è certo un’eccezione. Non possiamo certo negare che questo sentimento sia frutto di ciò che siamo in grado di dare.

Se siete in grado di coltivare il vostro amor proprio, di prendervi cura di voi stessi e di donarvi le giuste attenzioni, allora creerete le condizioni necessarie per poter condividere quel sentimento, a partire da ciò che siete e dall’amore sincero che avete sviluppato.

donna-in-un-campo-al-sole

4. “Nel bel mezzo dell’inverno ho infine imparato che vi era in me un’invincibile estate”

Tutte le nostre speranze vivono in noi, nei nostri atteggiamenti e nelle prospettive che siamo in grado di adottare in ogni momento. Quando consideriamo ciò che siamo attraverso i nostri successi e ciò che abbiamo, diamo valore a ciò che si trova al di fuori di noi stessi.

È facile e prevedibile che questo valore così superficiale sia effimero e che, prima o poi, venga facilmente distrutto. Quando, invece, diamo valore a ciò che siamo, accettando le nostre difficoltà e le nostre paure, impariamo a poter contare su noi stessi di fronte a qualsiasi delusione e frustrazione.

5. “La vera generosità verso il futuro consiste nel donare tutto al presente”

Sappiamo che tutto ciò che siamo nasce da un momento presente e che l’accumulo di questi momenti è ciò che crea il nostro futuro. Seminiamo ogni istante per far sbocciare l’esperienza ed è così che impariamo dalla vita.

farfalla-su-una-mano

Donare tutto al presente significa fare tutto ciò che possiamo fare in quel momento rispetto a ciò che vogliamo. È così che costruiamo il nostro destino, concentrandoci su ogni situazione e cercando di dare sempre il meglio di noi. Ciò che viviamo nel momento presente è una conseguenza di ciò che abbiamo imparato e degli atteggiamenti che abbiamo adottato per affrontare ognuna delle nostre esperienze passate.

Guarda anche