Alla ricerca della pace mentale

· 14 settembre 2015

“L’uomo che non è in pace con se stesso, è in guerra col mondo” Mahatma Gandhi

Avere la mente in pace è un obiettivo molto importante. Forse penserete che raggiungere questo stato è impossibile e utopistico, perché conoscete ben poche persone che possano affermare “sono in pace con me stesso”.

In molti casi, è meglio dire “sono in equilibrio”. Spesso, è possibile trovarsi nel bel mezzo di un conflitto e, ciononostante, sentirsi in equilibrio. Vivete in maniera sempre più preoccupata e stressata, ma quando riuscirete a dare pace alla vostra mente, sperimenterete questa sensazione di equilibrio di cui si sta parlando.

Cos’è la pace mentale?

Si tratta di un equilibrio stabile al quale è possibile arrivare solo dopo o durante esperienze negative. L’equilibrio è come una palla: la si può lanciare in aria, ma poi ridiscende e torna nello stesso punto. Se la spinta che le si dà verso l’alto è molto forte, rimbalza, sale e scende, ma poi ritorna al suo punto di equilibrio.

Ottenere l’equilibrio interiore è un lavoro a cui dedicarsi con costanza; ci sono alcuni suggerimenti che possono aiutarvi a riuscirci:

  1. Semplificate la vostra vita. Selezionate una piccola quantità di cose per le quali preoccuparvi, dovete pensare che la qualità è meglio che la quantità. Questo vale anche per le vostre amicizie: non continuate a coltivare amicizie distruttive, perché squilibrano la vostra interiorità.

Fate lo stesso ragionamento con le cose materiali, ad esempio con i vestiti. Nel cambio di stagione, osservate se c’è qualche indumento che non usate e chiedetevi se lo indosserete mai. È probabile che la risposta sia no. Donate questi abiti in beneficenza a qualche organizzazione oppure regalateli a un conoscente; quest’operazione vi risparmierà molto lavoro quando dovrete riordinare l’armadio e farà felice qualcun altro.

Se state per comprare qualcosa, chiedetevi se si tratta di un prodotto davvero indispensabile. Non permettete alla pubblicità e alla moda di comandare nella vostra vita. Prestate attenzione solo alle cose davvero importanti e concentratevi su di esse, liberatevi delle persone e delle cose futili!

  1. Pensate al presente. Non ossessionatevi con il passato; se qualcosa è andato male, cercate di trovare una soluzione, ma non passate il tempo a lamentarvi. Lavorate sul vostro presente. Cercate di non preoccuparvi troppo nemmeno per il vostro futuro, perché esso dipende da quel che fate ora. Concentratevi nel “qui ed ora” e godetevi ogni momento.
  2. Siate riconoscenti e sorridete. Cercate di vedere il bicchiere mezzo pieno, non mezzo vuoto. Siate grati per quel che avete, anche per le cose più piccole. Siate grati a voi stessi, ai vostri genitori, alla vostra famiglia, al fornaio e alla cassiera del supermercato. Regalate loro un sorriso, in questo modo migliorerete sia il loro stato d’animo che il vostro. Potenzierete, inoltre, la qualità delle interazioni con la gente, con i vostri colleghi di lavoro, con tutti. Un sorriso trasmette sempre calma, felicità e amore.
pace mentale 2

  1. Ricordate che tutto passa. Il tempo è indifferente, sia che si tratti di un momento eccellente, che di uno molto triste. Se è un bel periodo, divertitevi; se è un momento negativo, passerà. Il tempo fa il suo corso.

Un esercizio interessante da fare è immaginare di essere un’altra persona. Chiedetevi “come risolverebbe questa situazione qualcun altro?”. È importante vedere le cose da un altro punto di vista e mantenere la calma. Dovete sempre cercare di stare tranquilli, respirate profondamente, focalizzate il vostro ambiente circostante e calmatevi. Il tempo aggiusta tutto.

  1. Finite quel che avete iniziato e chiudete i vostri cicli. Stiamo parlando dei vostri cicli di studio, di lavoro, amorosi. E anche dei vostri dolori. Queste cose hanno un inizio a cui voi dovrete dare un finale, nel momento opportuno. Dovete agire con pazienza ed essere indulgenti con voi stessi. Tutto succede nel momento in cui deve succedere, ma dovete riuscire a terminare le cose che iniziate per poter andare avanti.

I passi appena indicati rappresentano il segreto per ottenere la pace mentale. Ricordatevi che la cosa importante siete voi, siete voi a dover cercare la pace interiore; non dovete badare a ciò che accade attorno a voi.

Vivere il presente

Passiamo la maggior parte della nostra vita a ricordare il passato e a lamentarci per questo; è ben poco il tempo che dedichiamo al presente, all’adesso. La pace mentale cambia questo atteggiamento: ci permette di lasciare andare le cose superflue e di imparare a godere delle cose che abbiamo. Preoccuparsi eccessivamente non è positivo, né sano; dunque, è bene che smettiate di farlo.