Bud sex, nuova tendenza sessuale degli uomini etero

· 29 Aprile 2019
Se non avete mai sentito parlare di bud sex, in questo articolo vi sveleremo tutte le caratteristiche di una nuova tendenza di moda tra gli uomini etero.

Il bud sex è un nuovo concetto nel campo dei rapporti sessuali. È un termine usato per riferirsi alla pratica sessuale tra uomini eterosessuali per puro piacere e che, inoltre, rivendica la loro eterosessualità.

Molti ritengono che sia impossibile praticare il bud sex senza essere omosessuali, mentre altri lo considerano un’attività che riguarda il puro piacere sessuale. Chi lo pratica difende la propria eterosessualità, in alcuni casi ha persino partner e figli, spiegando che lo fa semplicemente per soddisfare i suoi istinti.

Se volete conoscere tutto su questa nuova tendenza, non perdetevi questo articolo.

Cos’è il bud sex?

Il fenomeno del bud sex (“sesso tra compagni” in italiano) è venuto alla luce a seguito di una ricerca condotta dal sociologo Tony Silva dell’Università di Otago, Nuova Zelanda.

Lo  studio consisteva nell’analisi di questa pratica tra gli uomini di una popolazione rurale. Basandosi sulle loro testimonianze, il professor Silva è riuscito a definire alcune delle caratteristiche principali su cui si basa questa pratica insolita, e il significato che ha per chi la esercita in prima persona.

Tony Silva ha spiegato che l’obiettivo era quello di studiare il bud sex e relazionarlo ai molteplici fattori che influenzano l’identità sessuale. Come la cultura, il contesto sociale, il luogo, il momento storico e le interpretazioni personali.

Tutto sul bud sex

Secondo i dati ottenuti nella ricerca, i partecipanti a questa pratica sessuale hanno selezionato i loro partner sulla base della mascolinità, della razza e dell’identità sessuale. Alcuni uomini scelgono altri uomini della medesima razza (in questo caso bianca, perché lo studio è stato condotto su questa parte della popolazione), eterosessuali o, in privato, bisessuali.

In base a questi presupposti, i loro incontri possono essere normalizzati come etero e normativamente maschili (anche se viene praticato del sesso tra uomini), dal momento che la scelta di persone come loro li fa sentire “fuori” dall’omosessualità.

Caratteristiche del Bud Sex

Nel bud sex non c’è romanticismo, sebbene sia vero che possono crearsi anche dei legami emotivi. Di solito, i partner stabiliscono le basi della loro relazione sulla complicità e l’amicizia. Spesso infatti condividono gli stessi hobby, parlano di politica, escono insieme per conoscere delle donne, ecc. Il sesso rappresenta un ulteriore elemento nella relazione.

“Il sesso senza amore allevia solo l’abisso che esiste momentaneamente tra due esseri umani”.

Erich Fromm

Un’altra caratteristica fondamentale del bud sex è la segretezza che circonda questa pratica. La maggior parte degli intervistati ha ammesso che una delle prerogative fondamentali è che tale relazione debba sempre essere mantenuta segreta. In questo modo, scopriamo che il pilastro fondamentale non è tanto il sesso, piuttosto come viene messo in pratica.

Coloro che praticano il bud sex mantengono una relazione non romantica e nascosta e interpretano gli atti sessuali da un punto di vista di etero-normalità esistente per riaffermare la loro mascolinità.

Abbiamo così profili di uomini eterosessuali, bianchi, di solito sposati e con figli, di 50 anni e che hanno interiorizzato l’etero-normalità e le regole del sesso maschile per lungo tempo. Normalmente, hanno vissuto in un’epoca in cui era difficile esprimere qualsiasi altro tipo di desiderio sessuale. Infine, intendono la mascolinità come una caratteristica priva di caratteristiche femminili, basata su stereotipi di genere.

Maschi si baciano facendo bud sex

Il problema dell’omofobia

Pur avendo rapporti sessuali con altri uomini, chi pratica il bud sex avanza discorsi omofobi. Il rifiuto del femminile è evidente al momento della scelta del partner sessuale. Non a caso, gli uomini dall’apparenza effeminata vengono “scartati” perché inadatti a questa di attività meramente sessuale.

Condividere il letto con un altro uomo che visualizza più apertamente l’omosessualità provoca loro una visione di sé stessi che cozza con quello che hanno imparato, culturalmente e socialmente.

D’altra parte, questo pensiero omofo può derivare da un precedente pensiero stereotipato, riguardante i ruoli femminili e maschili. Vale a dire, le caratteristiche femminili vengono considerati “non all’altezza” del bud sex. Si comprende quindi la scelta di ricadere solamente su profili maschili, il più possibile simili e adiacenti al concetto di “macho”.

In conclusione, il bud sex è una pratica che alcuni uomini esercitano per esprimere e dare sfogo al proprio desiderio sessuale. Un desiderio di cui sono stati privati e che, fino a pochi anni fa, era assolutamente impraticabile. Tuttavia, la morale appresa e le norme interiorizzate guidano il loro comportamento. Pertanto, il modo in cui lo praticano e la scelta del profilo del loro partner sessuale servono come una chiara riaffermazione delle loro convinzioni.

  • Figari, C. (2008). Heterosexualidades masculinas flexibles. Todo sexo es político.
  • Silva, T. (2017) Bud Sex: Constructing normative masculinity among rural straight men that have sex with men. Gender and Society. 31 (1), 51 – 73
  • Valcuende del Río, J. M. (2010). Sexo entre hombres: los límites de la masculinidad. Revista Internacional de Ciencias Sociales y Humanidades, SOCIOTAM20(1).