Chi ci vuole bene ci cercherà

Correre dietro a persone che ci ignorano ci avvelena. Chi ci vuole bene ci cercherà; chi non ci ama non dovrebbe essere al nostro fianco.
Chi ci vuole bene ci cercherà

Scritto da Raquel Aldana

Ultimo aggiornamento: 17 dicembre, 2021

Non dovremmo camminare dietro a qualcuno che ci vede arrivare e ci schiva. Non dobbiamo restare indietro quando gli altri sanno già dove siamo, conoscono la nostra intenzione di percorrere il loro cammino e non ci lasciano spazio. No. Dobbiamo darci una possibilità e tenere a mente la seguente frase: chi ci vuole bene ci cercherà.

L’affetto non si supplica e il disinteresse non deve essere causa di sofferenza. È il momento di riemergere, amarsi e lavorare sulla propria dignità.

L’affetto non parla la stessa lingua dell’egoismo e dell’indifferenza. È sincero, neutro, cordiale, reciproco; Conosci l’interesse solo quando cerchi il beneficio comune, quando cerchi di innaffiare il tuo albero e crescere.

Oggi ti ho liberato. Dimentico le mie paure. Comincio ad apprezzarmi. Oggi vado avanti. Oggi smetto di aspettarti… Perché da oggi chi mi vuole bene dovrà cercarmi, perché non ho più intenzione di gattonare.

Ragazza che guarda il mare.

Tradire autostima e benessere emotivo

Elemosinare briciole di cure e affetto lascia un segno indelebile sulla nostra autostima e sul nostro benessere emotivo. Essere ignorati ci fa sentire piccoli, insignificanti e vulnerabili.

A questo si aggiunge l’impotenza, la frustrazione e la rabbia per non aver ottenuto la relazione che vorremmo avere con la persona che ignora la nostra presenza e sminuisce il nostro interesse.

Il nostro autoconcetto è totalmente minato quando accade ciò. Sentirsi in questo modo ci rende incapaci di mantenere un atteggiamento corretto verso noi stessi.

Ripristinare quello che il tempo e l’indifferenza altrui hanno minato non è un’impresa facile. Mettere insieme i nostri pezzi richiede orgoglio, coraggio e un certo sano egoismo che altro non è che iniziare a prendersi cura di noi stessi sopra ogni cosa.

“Ho conosciuto qualcuno. Sono io. Mi darò una possibilità.”

-Elvira Sastre-

Donna che lascia liberi gli uccelli nella loro gabbia.

Non guardare, lascia che ti trovino

Iniziamo a cercarci e lasciamoci trovare. Correre dietro a persone che ci ignorano ci avvelena. Chi ci vuole bene ci cercherà; chi non ci ama semplicemente non dovrebbe essere al nostro fianco.

Lo sai sull’iniziare a volare? Bene, ora è il momento di metterlo in pratica, allargare le ali e riprendere il volo. Quindi riprendi le redini della tua vita e circondati di persone che non amano le suppliche, che non soffocano e che non si nutrono di egoismo.

Le pretese del cuore egoista segnano il nostro cammino. Dobbiamo provare a sbarazzarci il prima possibile dei sassi entrati nelle nostre scarpe.

Non possiamo (e non dobbiamo) sfuggire al danno già fatto e alla sofferenza che ci ha provocato renderci conto che qualcuno non ci voleva nella sua vita.

Giovane che cerca il cuore chi ci vuole bene ci cercherà.

Proteggere l’autostima: chi ci vuole bene ci cercherà

Per ripristinare la nostra autostima e la corretta percezione del nostro valore e della nostra individualità, dobbiamo prenderci cura di noi e impugnare le redini della nostra vita.

Lasciar andare quello che non ci fa stare bene porta sempre nuovi e buoni venti nella nostra vita. A poco a poco riscopriremo che abbiamo bisogno solo di noi stessi per vivere, che siamo le uniche persone essenziali nella nostra vita e che meritiamo di avere accanto solo chi apprezza la nostra compagnia.

Se qualcuno non ci dedica un minuto della sua vita e nonostante ciò ha mille pretese, è tempo di congedarsi. È tempo di affermare se stessi.

Potrebbe interessarti ...
Ghosting in amicizia: perché?
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Ghosting in amicizia: perché?

Il ghosting in amicizia è una pratica spesso vissuta in modo doloroso. Tuttavia, qual è la causa di un simile atteggiamento? Scopritelo.