Conoscete i 5 rischi della dipendenza emotiva nella coppia?

· 12 agosto 2015

“Le ferite che non si vedono sono le più profonde.” 

William Shakespeare

Una delle relazioni emotive più autodistruttive che esistono è la dipendenza emotiva, in cui una persona realizza e sviluppa un problema di dipendenza nei confronti del suo partner, di un amico o di un familiare.

Quando dipendiamo emotivamente da qualcuno, perdiamo la nostra autostima, il tesoro che rende unico e speciale ognuno di noi. Per questo motivo, oggi vogliamo parlarvi di 5 rischi che genera la dipendenza emotiva in uno dei rapporti più importanti della nostra vita, quella con il nostro partner.

L’identificazione e la conoscenza di ognuno di questi rischi vi aiuterà a recuperare la vostra autostima, a motivarvi e a prendere in mano le redini della vostra vita, senza avere bisogno di affidarla nelle mani di qualcun altro. Grazie ad essi, vi sentirete forti, meglio, e otterrete ciò che vi meritate, la libertà.

Quali sono i rischi della dipendenza emotiva di coppia?

La perdita dell’autostima: Come vi abbiamo già detto, la dipendenza emotiva genera la perdita della nostra autostima personale e, di conseguenza, l’auto-annullamento. Le persone che soffrono di dipendenza emotiva presentano di solito gravi problemi di autostima.

Quando questa si verifica all’interno dei nostri rapporti di coppia, corriamo il rischio di perdere poco a poco la persona che amiamo, perché non siamo coscienti della situazione o perché abbiamo paura di perdere la persona stessa.

Genera perdita dell’identità: Una persona emotivamente dipendente vive in un mondo di cui il suo partner è il centro. Tutte le sue azioni, i suoi desideri e il suo agire saranno in funzione di quella persona e di ciò che lei desidera. Questa situazione ci trasforma in “estensioni” del nostro partner, vale a dire copie, perdendo la nostra identità, la personalità che ci caratterizza e generando totale dipendenza.

In questo modo, correremo il rischio di un maltrattamento fisico e psicologico. Se si verificano casi simili, è bene rivolgersi ad un professionista e seguire una terapia che possa aiutare a superare o ad evitare questa situazione.

dipendenza emotiva: i rischi

 “Chi non vi accetta per ciò che siete, non merita di essere ricordato.” 

Niki Lauda

Abusi fisici e psicologici da parte del partner: A volte può capitare che il vostro partner percepisca la dipendenza emotiva che esercita su di voi o il contrario. Questa situazione può portare il partner stesso ad agire e ad assumere un ruolo dominante, approfittandosi facilmente del vostro stato e della situazione.

Nelle relazioni di coppia in cui uno dei due soffre di dipendenza emotiva è davvero comune e frequente questo problema.

Le persone che non soffrono di dipendenza emotiva si sentono libere, per questo possono arrivare a mettere pressione, a mentire, ad essere ostili e addirittura ad approfittarsi fisicamente, materialmente e psicologicamente della loro posizione “dominante”.

Cosa favorisce ancora di più questa situazione? La sicurezza di queste persone che il soggetto dipendente probabilmente non reagirà alla situazione, ma sopporterà tutto senza ribellarsi. Se vi trovate in una di queste situazioni, ovvero se sopportate abusi fisici, tradimenti, umiliazioni e sofferenze, è necessario che vi rivolgiate ad un professionista, con il quale vi sentiate a vostro agio e che vi consigli una terapia indicata al vostro caso particolare.

Isolamento e perdita delle abilità sociali: Trovarsi in una situazione tanto sgradevole e autodistruttiva come la dipendenza emotiva di coppia, consuma interiormente. Non sentirsi liberi e sentirsi indifesi porterà, poco a poco, all’isolamento sociale, da parte della famiglia e degli amici. Tutto questo per propria volontà, perché una persona emotivamente dipendente vede nel suo partner il centro del suo mondo.

Questo isolamento porta lentamente alla perdita e al mancato sviluppo delle abilità sociali. Allontanarsi da ciò che ci circonda e dalla nostra realtà ci rende ciechi e ci impedisce di vedere come scorre la nostra vita, oltre ad aumentare inconsciamente la nostra dipendenza emotiva.

Cambiamenti repentini degli stati d’animo: La dipendenza emotiva è un disturbo psicologico che si manifesta in molteplici e differenti modi. Le persone dipendenti soffrono di “umore depresso”, ovvero, repentini cambiamenti di umore durante la loro vita quotidiana.

Vivere questo stato emotivo porta a soffrire di depressione, stress e ansia. Tutto questo favorirà lo sviluppo di sensi di colpa, sensazione di vuoto, gelosia, e cosa ancor peggiore, paura. Questi sintomi possono essere calmati solo quand’è presente il proprio partner, ma causati paradossalmente dall’assenza dello stesso.