6 consigli per crescere bambini autosufficienti

· 23 maggio 2016

Il celebre poeta, politico e filosofo cubano José Martí diceva che “i bambini sono la speranza del mondo”. Forse non si tratta di una frase molto originale, eppure non c’è niente di più vero. I bambini sono le gocce del presente e il mare del futuro. È quindi necessario educare bambini che siano autosufficienti.

Riuscite ad immaginare un futuro pieno di persone del tutto dipendenti le une dalle altre? Ovviamente, dato che viviamo in una società, l’interazione e la solidarietà sono indispensabili. Nonostante ciò, lo sono anche l’autonomia e la responsabilità personale.

Le persone autosufficienti sono in grado di capire quando sono capaci di affrontare un problema da sole e quando, invece, hanno bisogno dell’aiuto degli altri. Sono responsabili delle proprie azioni e sviluppano giudizi e valori molto saggi ed adeguati. Nonostante ciò, la cosa migliore da fare è iniziare a lavorare su queste qualità sin dalla tenera infanzia.

“Educa i bambini è non sarà necessario poi punire gli uomini”

-Pitagora-

I benefici di essere un bambino autosufficiente

Crescere bambini autosufficienti presenta diversi vantaggi e benefici che accompagneranno i più piccoli durante tutta la loro vita. Grazie all’educazione che hanno ricevuto durante l’infanzia, i bambini non solo si sentiranno più completi e felici, ma riusciranno anche a sviluppare una serie di valori davvero utili:

  • Un bambino autosufficiente è molto più autonomo, il che significa che avrà una concezione di sé più elevata.
  • I bambini autosufficienti dimostrano un’autostima più alta e sana rispetto ai bambini insicuri, tirannici, dipendenti, ecc.
  • La fiducia in se stessi è una caratteristica molto importante nella vita di chiunque di noi, dall’infanzia fino alla vecchiaia.
  • Maturare al ritmo giusto è importante per lo sviluppo; ciò si ottiene educando i bambini ad essere autosufficienti.
  • La paura di sbagliare è una lama a doppio taglio. Bisogna fare attenzione, ma anche essere coraggiosi quando arriva il momento di prendere una decisione. Le persone autosufficienti conoscono bene questo concetto e, di solito, scelgono bene la strada da percorrere per portare avanti la propria crescita personale.
Bambina sul prato

Come educare bambini autosufficienti

Vediamo ora alcuni consigli chiave che vi faranno da base per crescere bambini autosufficienti. Vedrete che si tratta di attività molto semplici che richiedono solo un po’ di pazienza e di persistenza. Vi assicuriamo che otterrete grandi benefici per la salute e la felicità dei più piccoli:

  • I lavoretti semplici sono uno strumento che aiuta a sviluppare la capacità dei più piccoli di essere autosufficienti. Tuttavia, è sempre necessario adattarli all’età del bambino. Fare in modo che si vesta da solo, che aiuti nelle faccende domestiche più semplici o che metta a posto le sue cose sono compiti molto importanti, a seconda della loro età. Con la crescita, aumenterà anche la difficoltà di queste faccende.
  • Anche le responsabilità sono molto importanti per i bambini. Create semplici istruzioni per spiegare loro come possono farlo e monitorateli durante il processo. In questo modo, diventeranno coscienti dell’ambiente che li circonda, dei propri limiti e del proprio valore come persone.
  • Ovviamente, ogni volta che chiedete al bambino di fare qualcosa, dovete agire come guide e come maestri. Nonostante ciò, vedrete che il bambino perfezionerà poco a poco le proprie abilità ed è allora che dovrete lasciarlo solo. In questo modo, lo renderete più sicuro delle sue capacità.
Bambina che dipinge

  • Un bambino ha bisogno di protezione, non ci sono dubbi. Tuttavia, è anche vero che nessun bambino ha bisogno di una protezione eccessiva. Come maestri e genitori, dovete fornirgli gli strumenti necessari per crescere all’interno della società. Nonostante ciò, è anche necessario lasciarlo sperimentare, interiorizzare e affrontare quelle sfide che è già in grado di risolvere. Fare tutto al suo posto, non farà che fargli del male.
  • Tutti sbagliano qualche volta, soprattutto i bambini. Stanno esplorando e scoprendo per la prima volta come funzionano le cose. È quindi l’occasione perfetta per insegnare loro a imparare dai propri errori senza perdere la pazienza che, a volte, ci mette alla prova.

I bambini vengono educati da quello che gli adulti sono e non dai loro discorsi

-Carl Jung-

  • Come società, seguiamo delle regole che si basano su un’etica civile o di “minimo morale comune”. Ciò significa che si tratta di regole che tutti dobbiamo rispettare se vogliamo che la società funzioni e, se le infrangiamo, ci spetta una punizione per legge. Il modo migliore di interiorizzare queste regole, per chiunque abbia appena iniziato a fare parte della società, è far partecipare questi nuovi membri alla dinamica sociale, perché si rendano conto della necessità reale di quelle leggi.

Come potete vedere, le chiavi per educare un bambino autosufficiente non sono per niente complesse. È necessario essere pazienti e persistenti, perché i bambini tendono a distrarsi ed è difficile per loro concentrarsi. Nonostante ciò, con affetto e perseveranza, vedrete che riuscirete a crescere bambini felici e autonomi.