Evitare conflitti a Natale: consigli utili

Natale è una fonte di calore nel freddo invernale. Alcune date che ci invitano a stare vicino ai nostri cari, a scambiarci regali e anche chiacchiere. Può anche essere un periodo in cui si riaprono ferite e vengono alla luce conflitti nascosti.
Evitare conflitti a Natale: consigli utili
Sergio De Dios González

Revisionato e approvato da lo psicologo Sergio De Dios González.

Scritto da Edith Sánchez

Ultimo aggiornamento: 23 dicembre, 2022

Il Natale è un momento di pace e amore, o almeno dovrebbe esserlo, perché questa è l’essenza di quella celebrazione. Tuttavia, né la pace né l’amore possono essere imposti dall’esterno, e sebbene questi tempi siano propizi per appianare le asperità, possono esserlo anche perché si intensifichino.

In genere, queste celebrazioni si svolgono con la famiglia o con le persone a loro più vicine. È possibile che queste date coincidano con una fase di stabilità e armonia con i propri cari, ma anche che ci siano conflitti che rimangono latenti. Da qui l’importanza di prevenire gli scontri alle feste di Natale.

Il Natale di solito ha due facce. Da un lato c’è la gioia di incontrare i propri cari, l’attesa dei regali e l’entusiasmo che pervade questi appuntamenti. Dall’altra i conflitti irrisolti. Volete ottenere il massimo da queste celebrazioni e prevenire i conflitti alle feste di Natale? Ecco come fare.

Buddha disse che l’odio non si vince mai con l’odio ma con l’amore, e un malinteso non si risolve mai con la discussione ma con il tatto, la diplomazia, la conciliazione e un sincero desiderio di apprezzare il punto di vista degli altri. ”.

-Dale Carnegie-

Fratelli arrabbiati a Natale
Guardare barzellette, stabilire limiti e mantenere determinate distanze sono raccomandazioni utili per evitare conflitti a Natale.

1. Condividete le decisioni

Dove trascorrere la vigilia di Natale? Con chi? Che tipo di cena verrà servita? A chi verranno dati i regali? Cosa e quando acquistarli?… E un lungo eccetera.

Per evitare conflitti durante le feste di Natale, è meglio che tutte queste decisioni vengano prese congiuntamente. Dovreste ascoltare e cercare di capire cosa pensa ogni membro della famiglia per raggiungere il consenso. Altrimenti, una serie di conflitti sarà latente.

2. Concordare le spese

A Natale ci sono più spese, e questo è un fattore che può creare conflitti se i criteri non sono stati precedentemente unificati. La cosa migliore da fare è mettere un limite al budget e definire chi paga cosa.

Se qualcuno decide di contribuire con più soldi, è importante assicurarsi che sia fatto su base completamente volontaria. Idealmente, ogni persona dovrebbe dare ciò che può e vuole, senza alcun tipo di pressione. È una buona misura per evitare conflitti alle feste di Natale.

3. Offrire supporto nella cura dei bambini e condividere le faccende

I familiari oi lavoratori che sono presenti alle celebrazioni natalizie con i propri figli hanno bisogno di sostegno, anche se non lo richiedono. In questo tipo di incontri i bambini possono avere la piena attenzione dei genitori, che spesso sacrificano la loro vita sociale per tenere d’occhio i propri figli.

Non si tratta di assumersi la responsabilità per loro, ma di aiutarli in questo compito, perché abbiano anche loro un momento per sé. È importante che non si sovraccarichino, trasformando la celebrazione in una situazione tesa e stressante.

Un’altra chiave è distribuire il lavoro in modo equo. Non è bene lasciare che una persona porti il peso maggiore, perché non è giusto. La condivisione dei compiti, infatti, è un fattore che può unire e rendere le cose più facili per tutti.

4. Evitate argomenti spinosi e astienetevi dal forzare le riconciliazioni

È noto che nelle famiglie ci sono spesso problemi che causano polemiche. Di solito religione, politica o rancori del passato. È meglio fare un accordo per evitare questi problemi, in quanto possono trasformare la celebrazione in un campo di battaglia. È Natale e questo non è il momento più propizio per entrare in dibattiti, che, in genere, non portano da nessuna parte.

Il desiderio di pace e la fratellanza non dovrebbero spingersi fino a fare pressione alle persone con conflitti irrisolti affinché si riconcilino. È chiaro che l’ideale sarebbe che tutte le relazioni fossero il più armoniose possibile, ma costringere qualcuno a dialogare e cambiare atteggiamento non genera pace, forse solo calma morta. Meglio rispettare i processi di ogni persona.

Cena di Natale con gli amici
Le conversazioni a Natale non dovrebbero entrare in temi dannosi o eccessivamente conflittuali.

5. Non cedete alle provocazioni, per evitare conflitti a natale

Se ognuna delle persone si occupa di gestire i propri atteggiamenti ed emozioni, la cosa più probabile è che tutto andrà molto bene. Non potete cambiare il comportamento degli altri, ma potete cambiare il vostro. Lo slogan è non lasciarsi agganciare da gesti o atteggiamenti negativi. Ci sarà tempo per risolvere ciò che resta in sospeso.

Il modo migliore per prevenire i conflitti durante le feste di Natale è adottare un atteggiamento di apertura, flessibilità e serenità. Dare il meglio di sé e prepararsi a vivere un Natale in serenità sono fattori decisivi quando si festeggia in famiglia e con gli amici.

Potrebbe interessarti ...
Il senso del Natale… lo dai tu!
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Il senso del Natale… lo dai tu!

Le strade sono già piene di addobbi, e così le vetrine dei negozi, i primi canti natalizi iniziano a risuonare. Qual è il senso del Natale?



  • Fernández-Victorio Ortiz, C. (2018). Psicología de la paz.
  • Hernández, A. O. (2014). Navidad tiempo de mediación. Diario La Ley, (8450), 3.
  • Vega Pasquín, M. T. (2016). Familia, educación y género. Conflictos y controversias.

I contenuti di La mente è Meravigliosa hanno uno scopo puramente informativo ed educativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.