Fasi dell'amore e durata

Nelle relazioni sentimentali, l'amore attraversa diverse fasi. In questo articolo analizzeremo le 5 fasi dell'amore proposte da Jed Diamond. Resta e scopri quali sono!
Fasi dell'amore e durata

Ultimo aggiornamento: 15 gennaio, 2022

Le fasi dell’amore sono intese come una serie di momenti che attraversa una coppia. Ciascuna è caratterizzata da una serie di situazioni che consentono di avanzare nel raggiungimento di una relazione sentimentale più stabile e genuina.

Prima di affrontare le fasi dell’amore, rivediamo le numerose definizioni dell’amore a seconda della prospettiva adottata. In modo molto semplice possiamo dire che l’amore è un sentimento di affetto che ci fa donare noi stessi a qualcuno o qualcosa.

Tuttavia, l’amore non è solo espressione emotiva, è anche un atteggiamento verso la vita, gli altri e se stessi. Con le parole di Erich Fromm (2014) “l’amore è un’azione, la pratica del potere umano, che può essere compiuta solo nella libertà e mai come conseguenza di una compulsione”.

Nell’amore esistiamo, ci riconosciamo attraverso la legittimazione dell’altro e quel riconoscimento ci dà la possibilità di essere autentici: liberi (Pinto, 2012). L’amore non è qualcosa che si ha o possiede, è chi si è e si diventa in libertà. In esso non vi è è possesso o sottomissione, solo libertà.

Caratteristiche dell’amore

Secondo Fromm (2014), possiamo identificare quattro caratteristiche essenziali dell’amore:

  • Accudire: prendersi cura della persona amata, essere attenti e interessati al suo benessere. È la preoccupazione per la vita e la crescita della persona amata. Non è proteggere eccessivamente o fare tutto per quella persona, piuttosto valorizzarla e desiderare che stia bene.
  • Responsabilità: la risposta ai bisogni, espressi o meno, dell’altra persona. Non è compiere il proprio dovere, è agire, dare e rispondere a quell’altro a cui siamo uniti.
  • Rispetto: vedere il partner com’è, accettare ed essere consapevoli della sua individualità. Il rispetto porta con sé un’autentica preoccupazione per la crescita dell’altra persona e il desiderio che sia se stessa.
  • Conoscenza: avvicinarsi al mondo interiore del partner per scoprirlo a fondo.
Coppia che si abbraccia sul molo.

Le fasi dell’amore

Sono state identificate cinque fasi dell’amore: innamoramento, inizio della relazione, delusione, superamento della crisi e arrivo del vero amore, utilizzare il potenziale di entrambi per cambiare il mondo.

La durata di ogni fase varia da una relazione all’altra e dipende dal contesto storico-sociale in cui avviene l’incontro tra le due persone.

1. Infatuazione

È lo stato in cui una persona è dominata da un forte sentimento verso un’altra con la quale desidera essere unita per sempre (Mora, 2007).

In questa prima fase, gli innamorati sentono il bisogno di stare sempre insieme. Questa fase dell’amore è caratterizzata dal rilascio di endorfine e altre reazioni biochimiche, che producono grande felicità in entrambe le persone.

Durante l’infatuazione, si ha l’illusione che si starà insieme per tutta la vita e che la relazione supererà ogni difficoltà. La persona amata diventa un essere perfetto privo di difetti.

2. Inizio della relazione

In questa fase entrambe le persone decidono di iniziare una relazione stabile e seria. Sono disposte ad assumersi le rispettive responsabilità e a lavorare sodo per far funzionare la relazione.

Il legame affettivo si rafforza e inizia a essere più intimo e profondo. Oltre a ciò, si fanno progetti per il futuro che sono stati idealizzati nella fase precedente.

Durante questa fase dell’amore, è comune che molte coppie prendano la decisione di vivere insieme o formare una famiglia, poiché si sentono al sicuro, accudite, apprezzate e valorizzate. Continuano a credere, come nella prima fase, che l’altra persona sia “l’amore della loro vita” e che niente e nessuno potrà separarli.

3. Le fasi dell’amore: delusione

La delusione rende visibili le imperfezioni e i difetti del partner che non erano stati percepiti nelle fasi precedenti. Questa fase può verificarsi lentamente oppure all’improvviso. Durante il suo corso, è normale arrabbiarsi per sciocchezze e sentirsi meno amati e accuditi.

In questa fase, molte relazioni finiscono. Si tratta infatti di una delle fasi più importanti dell’amore, perché permette di scoprire la vera natura dell’altro e chiedersi se valga davvero la pena di stare insieme. La visione idealizzata e illusoria lascia il posto a una visione più realistica e obiettiva della relazione.

La delusione è un punto critico in cui bisogna definire se si ama l’altro abbastanza da accettarlo. Questa fase mette alla prova l’amore e la capacità di affrontare la dura realtà dove tutto non è come previsto o desiderato.

4. Superare la crisi e il vero amore

In questa fase dell’amore, la coppia è in grado di superare le discrepanze e di co-costruire una relazione più stabile e autentica. Le idealizzazioni sono state eliminate e si impara a vivere, accettare e valorizzare il partner.

Poche relazioni raggiungono questa fase che, pur essendo causa di dolore e conflitto, permette a entrambi di aprirsi sinceramente e accettarsi.

Mettendo da parte le illusioni, è possibile riconoscersi come esseri umani imperfetti e vulnerabili. Attraversando le sfide, si impara a essere partner comprensivi e presenti, il che consente di instaurare una relazione sana e duratura. È allora che sboccia il vero amore.

Coppia guardando in lontananza.

5. Le fasi dell’amore: il potere di cambiare il mondo

Il potere di cambiare il mondo è una fase dell’amore in cui la coppia si è evoluta e ha capito che nella relazione, come nella vita, ci saranno momenti difficili. Nonostante i conflitti, si continuerà a stare insieme a superare le avversità.

In questa fase si crea un legame molto profondo e si giunge alla conclusione che insieme si possono realizzare grandi cose, non solo come coppia, ma anche come esseri umani.

C’è uno scopo nella vita e si è disposti a realizzarlo. Si offre sostegno reciproco e ci si incoraggia a vicenda al fine di superare tutti gli ostacoli.

Conclusioni

L’amore non è solo una manifestazione improvvisa che porta a instaurare una relazione. Piuttosto, è un’arte che si impara e che richiede una pratica che permetta di consolidare gentilezza, libertà e autenticità.

Le fasi dell’amore ci mostrano che è anche un percorso di crescita, in cui le persone si sostengono a vicenda per co-creare una relazione autentica e sana capace di cambiare il mondo. È, allo stesso modo, un percorso completo per esistere e vivere in libertà con la persona che si ama.

This might interest you...
Amore vuoto: relazioni basate solo sull’impegno
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Amore vuoto: relazioni basate solo sull’impegno

Nell'amore vuoto c'è la volontà di continuare la relazione, ma sono assenti la passione e la complicità. Scoprite perché succede.



  • Fromm, E. (2014). El arte de amar (8ª ed.). Grupo planeta.
  • Mora, J. M. (2007). Comprensión del enamoramiento. Cauriensia, Vol. II, pp 363-388.
  • Pinto, B. (2012). Psicología del amor. La paz.