Fast and Furious, 7 lezioni di vita

02 luglio, 2020
"Fast and Furious" è senza dubbio uno dei migliori di film di azione. I film di qualità catturano la nostra attenzione e il nostro cuore.
 

Fast and Furious è senza dubbio uno dei migliori esempi di film di azione. I film di qualità catturano la nostra attenzione e così il nostro cuore. Un buona saga cinematografica è quella che possiamo guardare più volte senza stancarci. Così come Harry Potter ha fatto parte dell’infanzia di molti, Fast and Furious è la saga dell’età adulta. Le persone possono identificarsi nei personaggi ed emozionarsi per la trama.

Eppure, Fast and Furious è molto più che una semplice saga sulle corse automobilistiche. A seguire presentiamo alcune lezioni che possiamo imparare da Fast and Furious.

Lezioni di vita di Fast and Furious

1. La famiglia di Fast and Furious è una squadra

Film dopo film, abbiamo potuto assistere all’idea della famiglia che man mano si consolida. Poco importa in quale parte del mondo vivano i suoi membri: una famiglia resta unita. Così, la famiglia di Fast and Furious cerca di ricongiungersi a tutta velocità ogni volta che c’è un pericolo.

Una famiglia sa quando è il momento di festeggiare e sa anche quando è il momento di fare uno sforzo e lavorare affinché i legami non si spezzino. Nel primo film possiamo vedere la famiglia riunita intorno a un tavolo, all’ora di cena. Sei film dopo, la scena si ripete. Si sono aggiunte persone, mentre altre si sono perse: le famiglie cambiano. A non cambiare è il senso di appartenenza.

2. Avere un obiettivo

Anche se tutti i membri della famiglia hanno i propri obiettivi, hanno anche un grande obiettivo che condividono. Ed è mantenersi forti, uniti e in armonia con gli altri membri della famiglia. Nei film di Fast and Furious l’obiettivo è non perdersi, restare saldi nelle proprie convinzioni, persino nelle situazioni più difficili.

 

Dom, ad esempio, organizza la propria vita e i propri traguardi sulla base di tappe fondamentali. Questo significa che dietro ogni grande scopo ci sono obiettivi più raggiungibili, che ci avvicinano a quello finale.

Nella vita quotidiana è importante avere dei punti di riferimento, obiettivi “bussola”. Mete gerarchicamente importanti e trasversali che ci impediscono di perderci quando ci concentriamo su obiettivi specifici. Ad esempio, posso voler portare la mia carriera a un livello successivo, ma senza dimenticare l’obiettivo trasversale che è essere una brava persona.

3. Il passato è passato

Diversi personaggi della saga ci ricordano di volta in volta una grande lezione di vita. Per i personaggi di Fast and Furious il passato è tale e non possiamo cambiarlo. Possiamo solo accettarlo, accoglierlo come parte della nostra storia di vita e andare avanti.

A prescindere dalle decisioni prese in passato, è nel futuro che si trova parte della nostra motivazione. Un impulso positivo, se aiuta a ravvivare il presente e non ipotecarlo, in modo che l’ansia non ci domini.

Brian e Dom

4. Imparare a essere leader e a giocare di squadra

 

Una delle qualità più incredibili di questa saga è che ogni personaggio è un potenziale leader. Allo stesso tempo, in Fast and Furious sanno tutti quando è meglio fare parte di una squadra e lasciarsi guidare da qualcun altro. Di solito il ruolo di guida ricade su Dom, visto che sembra essere un leader naturale.

In famiglia tutti fanno affidamento sul suo istinto e sulla sua capacità di prendere decisioni. Al tempo stesso, Dom non ha paura a delegare, a lasciare che siano gli altri a prendere il comando. Si fida ciecamente della sua famiglia e ritiene che anche loro siano in grado di prendere decisioni importanti.

A tal proposito, i buoni leader conoscono la forza e le debolezze di tutti i giocatori. Ecco perché assegnano i compiti in base alle singole capacità.

5. Seguire il proprio cuore: una delle lezioni di Fast and Furious

È una delle idee presenti in diversi film: seguire il nostro cuore significa imparare a non avere paura di amare e di mostrare questo amore. La nostra famiglia non saprà mai quanto la apprezziamo se non glielo dimostriamo. Queste dimostrazioni saranno in grado di mantenere la famiglia unita.

Ecco che vediamo il poliziotto Brian che lascia andare Dom perché conosce le sue motivazioni. A lungo termine questa azione porterà Brian a essere accettato dalla famiglia di Dom. In quel momento ha inizio la vera fraternità di Fast and Furious.

6. Lavorare con passione

Come molti, Brian avrebbe potuto essere un qualunque poliziotto in uniforme. Eppure, ha deciso di seguire le sue passioni, oltre a svolgere il suo lavoro di ufficiale di polizia.

 

Grazie al suo amore per le auto e per le corse -unito al suo interesse per un lavoro di qualità da svolgere con onestà- Brian riesce a diventare un agente dell’FBI e a farsi assegnare una missione sotto copertura.

7. L’importante è vincere

Brian è da sempre in competizione con Dom e questa competizione si trasformerà in voglia di vincere. Nel primo film di Fast and Furious, dopo aver perso contro Dom, Brian gli dice di aver quasi vinto. In quel momento Dom pronuncia una delle frasi più sagge della saga.

Qualsiasi successo ottenuto con onestà merita un riconoscimento. Una cosa che dimentichiamo spesso, mettendo presto da parte i successi, nella nostra memoria, per concentrarci sugli errori, mentre il nostro stato d’animo ne risente.

Non importa se vinci di un centimetro o di un chilometro. L’importante è vincere.