Fate del bene senza pensare a chi

· 9 dicembre 2015

Mi piacciono le persone che mi fanno sorridere in modo sincero grazie alla loro semplicità e bontà. Con i loro gesti, mi curano l’anima, mi proteggono, mi sollevano il morale e mi fanno crescere. Grazie a loro, ogni giorno mi sento una persona migliore e questo non ha prezzo.

Trovo che la bontà sia la miglior qualità che possa avere una persona. Quando ci offriamo agli altri, siamo in grado di spremere e bere la migliore essenza di questo mondo; tale atteggiamento ci regala allegria e ci fa sentire orgogliosi della nostra condizione.

Tuttavia, bisogna riconoscere che, talvolta, le difficoltà ci saturano; per questo motivo, spesso diventa complicato ignorare quella voce interiore che ci dice di non perdere tempo con gli altri e di farci gli affari nostri.

fai del bene 2

La bontà è una catena d’oro che ci unisce tutti

Dicono che la bontà sia l’unico investimento che va sempre a buon fine. In altre parole, l’atto di seminare buone azioni diventa un beneficio universale, perché facciamo fiorire i cuori che tocchiamo con il nostro comportamento.

Di fatto, anche se facciamo del bene senza aspettarci una ricompensa, abbiamo la certezza che verremo ripagati con la stessa moneta.

In questo senso, dobbiamo evitare gli atteggiamenti che ci giustificano a non fare nulla per gli altri, perché pensiamo che “ci sarà qualcun altro che farà qualcosa”. Ricordate che il mondo affonda con la malevolenza e si innalza con la bontà.

In altre parole, la bontà è quell’aspetto dell’esperienza umana che enfatizza il beneficio reciproco, è il fedele riflesso di un cuore educato ed emotivamente intelligente che tutti desideriamo avere.

Trattate gli altri come vorreste essere trattati voi

Non stiamo parlando di formulare pensieri positivi, bensì di commettere buone azioni che trasformino i buoni propositi in realtà. Lavorare sulla nostra capacità di essere generosi, amorevoli ed educati ci aiuta a potenziare la nostra sicurezza interiore.

Bisogna anche sottolineare che, dietro certi sorrisi, non vi è la felicità pura, ma la bontà di quelle cose che non raccontiamo e che rimangono nelle nostre vite e nella parte più emotiva del nostro cuore.

Le nostre azioni sono il riflesso della nostra anima, rappresentano il nostro sguardo nei confronti del mondo. Contribuiamo alla bellezza dell’universo dimostrando che l’unica nostra vera superiorità sta nella possibilità di essere buoni.

fai del bene 3

Come possiamo fare del bene?

La semplicità, la bontà, la fede e l’allegria sono magnifiche pietre per costruire la casa della vita.

Fare del bene può non essere sempre facile. Tuttavia, se ci pensate bene, la bontà non sta nei grandi gesti, bensì nelle azioni quotidiane, che abbiamo il potere di gestire. Come possiamo prenderci cura di questo valore giorno per giorno? Vediamolo a seguire.

1 – Siate d’esempio

Mostrate a coloro che non lo sanno come praticare la solidarietà, la bontà e il valore dell’aiuto agli altri. La solidarietà consiste nel dare ciò che abbiamo, non ciò che ci avanza.

2 – Prendetevi cura degli altri nei momenti bui

Ricordatevi che il miglior rimedio contro le difficoltà sono le risate e la comprensione empatica. Tendere una mano amica o ascoltare pazientemente gli altri è il modo migliore per aiutare e rendere la vita più facile ai nostri simili.

3 – Alimentate il vostro senso dell’umorismo

Curate il vostro senso dell’umorismo: la vita è diversa se date importanza alle risate. Esse sono tra le più grandi fonti di intelligenza emotiva; grazie ad esse, regaliamo divertimento, saggezza e prospettiva di vita a coloro che ci circondano.

4 – Tutti abbiamo bisogno degli altri per realizzarci

Tutti siamo esseri imperfetti, pertanto necessitiamo la tolleranza e la bontà degli altri per accettare e garantire il nostro benessere, così come per rendere il mondo un posto migliore.

5 – Mettetevi in prima linea contro le ingiustizie

Difendere le cose giuste è un chiaro segno di bontà. Come abbiamo già detto, questo comportamento ha un effetto moltiplicatore: quel che facciamo noi determina il comportamento dei nostri simili.

Una volta che sappiamo ciò che la bontà apporta, è difficile immaginare di poter essere felici senza mettere in pratica questi principi. Ora siamo sicuri che, anche se non riusciamo a vedere il raccolto, ciò che seminiamo con un atto di bontà equivale a milioni di sorrisi e a tonnellate di benessere.

Ricordate che la bontà è un’arte dalla quale potete trarre beneficio quasi immediatamente con piccoli gesti. La gratitudine e la soddisfazione di fare del bene vi aiutano a creare vincoli affettivi durevoli e sani; in questo modo, otterrete la più grande ricompensa che possa esistere: l’arricchimento emotivo.