Quando la gentilezza nella coppia diventa un problema

· 4 ottobre 2016

Forse leggendo il titolo di questo articolo avrete pensato: “Sul serio? State dicendo che la gentilezza potrebbe essere un problema nella coppia? Magari fosse uno dei miei problemi…”. E invece lo confermiamo, perché molto spesso accade che la paura di vederci vecchi e senza un partner ci fa scegliere con la testa ciò che dovremmo scegliere con il cuore. Ed è a quel punto che sbagliamo.

Per quanto possa sembrare incredibile e assurdo, la gentilezza, così come qualsiasi sentimento o emozione, può diventare un grave problema in una relazione di coppia, ma solo se vengono mal interpretati. Persino quando agiamo con la più nobile delle intenzioni, ciò che facciamo può trasformarsi in motivo di dolore, rabbia o incomprensione.

“Per questo non saremo mai la coppia perfetta, quella da cartolina, se non siamo capaci di accettare che solo nell’aritmetica il due nasce dall’uno più uno.”

-Julio Cortázar-

Che cosa dice la scienza?

Per capire quali sono i possibili problemi causati dalla gentilezza in una relazione di coppia, vi proponiamo uno studio realizzato qualche anno fa da un gruppo di ricercatori della University of Toronto.

La ricerca ha dimostrato che la gentilezza può trasformarsi in un grave problema di coppia quando uno dei due partner è incapace di rifiutarla. Ma cosa significa? Che a causa della necessità di sentirsi accettati, la scelta potrebbe ricadere su una persona incompatibile con noi.

coppia-di-profilo

Gli esseri umani hanno bisogno di socializzare. Inoltre, siamo tutti empatici, in misura minore o maggiore. Tuttavia, questa situazione portata all’estremo può portare un membro della coppia, per il semplice desiderio di voler evitare il conflitto, ad accettare una situazione che in realtà non è tollerabile.

Proseguendo con il loro studio, i ricercatori hanno scoperto che certe persone troppo empatiche e troppo gentili avevano seri problemi al momento di scegliere un partner. Questo avveniva a causa della loro incapacità di rifiutare le persone e della loro paura di sentirsi in colpa.

“Le persone che godono di relazioni stabili e soddisfacenti sono esseri equilibrati. Non vanno alla ricerca di qualcuno che riempia un vuoto. Riconoscono il loro stesso valore.”

-Andrew Matthews-

Quando la gentilezza diventa un problema di coppia

È evidente che l’eccesso di empatia e gentilezza può causare seri problemi affettivi, relazionati con cattive decisioni prese nella coppia. Una situazione di questo tipo prolungata nel tempo può portare addirittura a malattie e disturbi psicologici gravi. Per questo motivo, è importante prendere alcuni provvedimenti:

  • Anche se può sembrare strano, è fondamentale saper dire di “no”. Sempre in modo cortese, ma senza esagerare. Saper rifiutare nel momento giusto è un importante esercizio di salute mentale. Non tutti sono in grado di farlo, ma è necessario riuscirci per evitare di ritrovarsi in situazioni scomode solo perché vogliamo sentirci accettati e non sfigurare di fronte agli altri.
  • La gentilezza nella coppia molto spesso va di pari passo con i sensi di colpa. Anteporre i nostri interessi a quelli del partner, sempre se fatto in modo coerente e non prepotente, però, non può in alcun modo essere causa di sensi di colpa.
  • Ci sono anche i casi in cui la gentilezza di un membro della coppia è associata a un problema di bassa autostima. Si tratta di persone eccessivamente servili, che in realtà nascondono un profilo di grande insicurezza e preferiscono accettare tutto piuttosto che non essere accettati.
donna-guarda-dalla-finestra

Se ci fate caso, i sensi di colpa, l’incapacità di dire di “no” o una bassa autostima sono quasi sempre tipici in persone così poco sicure di sé al punto da essere preoccupanti. Alcuni di questi casi possono essere molto gravi e richiedere il supporto di uno psicologo professionista, altrimenti potrebbero produrre danni psicologici irreversibili nella persona.

È possibile evitare queste situazioni?

Una coppia non dovrebbe mai essere un pozzo di problemi ed insicurezze. Anche se non sarà mai perfetta, la relazione con la persona amata deve migliorare la qualità della nostra vita. Se invece accade il contrario, forse è arrivato il momento di riflettere sulla situazione. Per sapere se è così oppure no, prestate attenzione ai seguenti fattori:

Siete persone che cedono sempre in modo disinteressato, ma non ricevete il riscontro adeguato? Se sentite che qualcuno sta abusando della vostra gentilezza e disponibilità, forse dovreste prendere in considerazione la possibilità di cambiare atteggiamento.

  • La gentilezza va spesso di pari passo con l’ottimismo. Eppure, può accadere che il vostro partner non sia a suo agio quando agite in questo modo. Potrebbe considerarvi ingenui o persino un po’ “stupidi” per il vostro eccesso di bontà. Se questa situazione diventa estrema, iniziate a dubitare.
coppia-con-casa-distrutta

  • Se osservate che il partner non vi prende sul serio e pensa che la vostra gentilezza sia semplicemente dovuta ad un’immagine falsa e di finta felicità, forse non state insieme alla persona giusta.
  • Se il vostro partner non rafforza la vostra personalità e ottimismo, ma diventa una fonte di insicurezza, per esempio svalutando le vostre convinzioni, il vostro stile di vita e modo di essere, chiedetevi se è la persona giusta per voi.

Per concludere, se una cosa bella e ammirevole come la gentilezza può arrivare a trasformarsi in motivo di infelicità e a causare problemi nella coppia, è evidente che c’è qualcosa di storto nella vostra relazione.