Il comportamento sessuale, secondo la scienza

Qual è la durata perfetta di una penetrazione? Gli italiani pianificano il sesso? I giovani usano metodi contraccettivi? Proveremo a rispondere a tutte queste domande in questo articolo in cui vengono presentati sondaggi, come il rapporto annuale Durex, che mirano a fare luce su un argomento circondato da pregiudizi.
Il comportamento sessuale, secondo la scienza

Ultimo aggiornamento: 04 novembre, 2022

Sono molte le conversazioni con gli amici in cui il comportamento sessuale diventa protagonista. Può diventarlo a causa del pregiudizio, della vergogna o di ciò che alcuni considerano molestia. A volte, i dati che abbiamo in questi tipi di scambi non sono molto affidabili.

Rispetto a uomini e donne che pretendono di essere soddisfatti della loro vita sessuale, la verità è che per analizzare il comportamento sessuale abbiamo bisogno di informazioni più affidabili.

Per questo motivo, il seguente articolo presenta dati sul comportamento sessuale secondo la scienza, basati su sondaggi, sia in Spagna che nel resto d’Europa.

Donna che tiene un foglio

Il comportamento sessuale non è sinonimo di comportamento copulatore

Prima di iniziare, è importante capire che il comportamento sessuale non si riduce solo a un comportamento copulatore, è molto più ampio.

In effetti, è un processo con diversi elementi che devono essere studiati scientificamente. È un processo che segue uno sviluppo, e che è intriso di diversi elementi, ovvero:

  • Storia sessuale della persona: il comportamento sessuale di una persona di solito dipende dalle esperienze sessuali che ha avuto in passato. Non solo, ma influenza anche la loro sessualità durante l’infanzia e anche da adulto, giovinezza, adolescenza…
  • La risposta sessuale: il comportamento sessuale è definito anche dalla risposta sessuale della persona, che è anche idiografica: livelli di eccitazione, risposte affettive, emotive…
  • Contesti: qualunque sia il comportamento sessuale di una persona, ovviamente varia a seconda del contesto, dei compagni o degli stati emotivi, per esempio.

Grado di soddisfazione sessuale tra i diversi Paesi

Nelle diverse indagini svolte in ambito sessuale si è visto che c’è un grande pregiudizio. Ciò si riferisce alla permissività nei confronti dell’attività sessuale negli uomini e alla critica verso lo stesso livello di attività nelle donne.

Ciò ha reso molto difficile studiare il comportamento sessuale secondo la scienza, poiché le risposte sono state influenzate da questo pregiudizio.

Tuttavia, possiamo osservare alcune variazioni culturali in relazione alla soddisfazione sessuale. Paesi come il Giappone, la Malesia, Taiwan, la Corea del Sud, Singapore o l’Algeria hanno livelli molto alti di insoddisfazione sessuale.

Ciò sembra essere dovuto ad elementi religiosi, sociali e culturali in questi paesi dell’Est. Tuttavia, solo il 38% delle persone in Giappone e Thailandia pensa che il sesso sia importante, rispetto all’80% in Grecia, Polonia o Brasile.

Nel caso della Spagna, sono state riscontrate percentuali del 66% in termini di soddisfazione sessuale media. È stato osservato che la soddisfazione sessuale era leggermente superiore negli uomini rispetto alle donne, aumentando con l’età. Per le donne, la soddisfazione diminuisce man mano che si avvicinano ai 40 o 50 anni.

Nello studio annuale Durex del 2012, a cui hanno partecipato 150mila persone provenienti da trenta paesi diversi, è stato osservato che il 73 per cento dei soggetti si sente soddisfatto della propria vita sessuale.

Studi nazionali sul comportamento sessuale

In Spagna è stato studiato anche il comportamento sessuale dei suoi abitanti. In particolare, l’INE, attraverso la Federazione spagnola delle società di sessuologia.

Pianificazione sessuale

Questi studi mostrano come il comportamento sessuale sia sempre più pianificato in Spagna. L’ora del giorno, il luogo, l’ambiente sono specificati… Questo coincide con il più grande problema sessuale delle coppie spagnole, che è la pigrizia sessuale o la mancanza di desiderio.

È importante dedicare il tuo tempo alle relazioni sessuali, così come risparmiamo tempo ogni giorno per altre attività vitali, come mangiare o dormire.

Proprio come il cibo si pianifica senza avere fame, sembra che gli spagnoli stiano gradualmente capendo che anche il sesso può essere pianificato senza voler essere mantenuto ipso facto.

Tuttavia, il 57% delle persone pensa ancora che pianificare i rapporti sessuali li peggiori, quando non è necessario che sia così.

Valutazione delle prestazioni a letto

In alcuni studi sulla la salute sessuale, è stata osservata la valutazione delle prestazioni sessuali dei partecipanti.

Da essi si evince come le persone, uomini e donne, tendano ad essere molto autocritiche con l’esecuzione sessuale. Questo perché il voto medio che i loro partner hanno dato alle loro prestazioni è stato superiore a quello che si sono dati l’un l’altro.

Mentre gli uomini si sono dati un punteggio medio di 7,14, i loro partner hanno dato loro un 7,28 su 10. Nel caso delle donne si sono dati un punteggio di 7,36, mentre i loro partner hanno dato loro un brindisi con un 7,70.

Difficoltà a mantenere le relazioni

In quello stesso studio si osservava come l’attività sessuale fosse riconosciuta come preziosa, ma subordinata ad altri valori — ci sono cose che stanno al di sopra —.

Per quanto riguarda le difficoltà nell’avere rapporti sessuali, in Spagna i motivi principali sono la timidezza e l’eccessiva paura di non raggiungere l’orgasmo. Nelle donne c’è una maggiore timidezza, anche se negli uomini non sapere come relazionarsi con altre persone di interesse sessuale – o flirtare – è un fattore importante.

Durata del rapporto sessuale

Il comportamento sessuale secondo la scienza è molto più affidabile di qualsiasi cosa abbiamo sentito a una festa o tra amici. Per questo motivo, la scienza e gli intervistati sembrano avere la chiave per quanto tempo una penetrazione – vaginale o anale – deve davvero durare affinché sia adeguata e piacevole.

In un sondaggio condotto da Eric Corty e Jenay Guardiani, ricercatori della Penn State Erie, a cinquanta persone, membri della Society of Sex Therapy and Research, è stato chiesto della durata del rapporto sessuale, inteso dalla penetrazione. I risultati sono stati i seguenti:

  • Penetrazione da uno a due minuti: molto breve.
  • Dai tre ai sette minuti: sufficiente.
  • Da sette a tredici minuti: desiderabile.
  • Da tredici a trenta minuti: lunghissimo.
Coppia che si bacia a letto per rappresentare la pratica del cuckolding

la clinica del sesso

Secondo la scienza, il comportamento sessuale parla anche di clinica sessuale, cioè di disturbi e disfunzioni sessuali.

È stato osservato che tra il 35 e il 60 per cento delle donne ha qualche tipo di disfunzione sessuale. Il 48% ha problemi di eccitazione e il 35% non ha interesse per desiderio sessuale, anorgasmia, vaginismo o dispareunia.

Nel caso degli uomini, il 40% ha problemi di erezione o eiaculazione e il 16% ha una mancanza di interesse per il sesso.

Solo il 30 per cento delle persone che soffrono di problemi sessuali consulta uno specialista.

I giovani Italiani e il comportamento sessuale

I dati fanno luce anche sul comportamento sessuale dei giovani e gli adulti di età compresa tra i 18 e i 40 anni, a livello nazionale. I dati ottenuti sono:

  • Il sesso orale è la pratica sessuale più comune.
  • Il preservativo maschile è il metodo contraccettivo più utilizzato, sette su dieci lo usano.
  • Riguardo i periodi di astinenza, arriva a 3 anni per oltre il 92% degli intervistati.
  • Il tempo medio in cui raggiungono l’orgasmo è compreso di circa 13-17 minuti.

A causa dell’infinità di pregiudizi che troviamo in relazione al comportamento sessuale e al sesso in generale, è importante indagare prima di sostenere fermamente qualsiasi ipotesi.

Pertanto, basarsi su dati e studiare il comportamento sessuale secondo la scienza è postulato come una misura importante per continuare con la liberazione sessuale ed evitare futuri problemi sessuali sulla base di dati che non sappiamo nemmeno se siano veri.

Il comportamento sessuale cambia ogni anno, liberandosi degli stereotipi e cercando la piena accettazione di qualcosa che sembra spaventare: il sesso.

Potrebbe interessarti ...
7 curiose pratiche sessuali (parafilie)
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
7 curiose pratiche sessuali (parafilie)

si parla spesso di parafilie e pratiche sessuali poco convenzionali. L’essere umano può avere una grande varietà di preferenze sessuali