Il Papilloma Virus Umano (HPV)

L'HPV ad alto rischio è la causa principale di cancro al collo dell'utero. Questo tumore è uno dei più frequenti e letali tra le donne, soprattutto nei paesi in via di sviluppo.
Il Papilloma Virus Umano (HPV)

Ultimo aggiornamento: 07 agosto, 2021

Il Papilloma Virus Umano (HPV) è solitamente associato a diverse neoplasie che possono essere benigne o maligne. È una malattia a trasmissione sessuale molto diffusa. Inoltre, è associata al tumore della cervice uterina.

Questo virus di solito compare in concomitanza con l’inizio dei primi rapporti sessuali, quindi in tenera età. In genere, le persone colpite hanno meno di 25 anni, periodo in cui iniziano la loro vita sessuale.

La maggior parte delle infezioni causate da questo virus sono temporanee. Solitamente, l’organismo le elimina in un periodo compreso tra 1 e 2 anni. Solo una percentuale ridotta di queste infezioni persiste nel tempo e può causare delle lesioni precancerose maligne della cervice uterina.

Il Papilloma Virus Umano ad alto rischio è la causa principale di cancro al collo dell’utero. Questo tumore è uno dei più frequenti e dannosi tra le donne, soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Ecco perché negli ultimi anni è aumentato l’interesse della letteratura scientifica su questo virus.

Donna che abbraccia un'altra donna con cancro al seno.

Lesioni associate al Papilloma Virus Umano

Questo virus può manifestarsi sotto forma di lesioni benigne o addirittura di cancro invasivo. Le lesioni più comuni sono:

Lesioni benigne associate all’HPV: la verruca genitale

La verruca genitale è la malattia a trasmissione sessuale più diffusa al mondo. È causata dall’HPV a basso rischio 6 e 11 (2).

Si tratta di una verruca a crescita lenta che può colpire la vulva, la vagina, la cervice, l’ano, il pene e meno frequentemente la bocca e la laringe.

I condilomi possono verificarsi singolarmente o in gruppi che interessano l’area genitale e anale. A loro volta, questi condilomi possono essere di due tipi:

  • Condiloma acuminato. È facile da diagnosticare, dato che forme strutture visibili dalla forma simile a un cavolfiore.
  • Condiloma piano. Non è altrettanto facile da diagnosticare. Sono necessarie specifiche tecniche di analisi e che la diagnosi venga formulata da professionisti con una solida formazione.

Le ricerche ci dicono che la percentuale di donne con questo condiloma è superiore a quella degli uomini. In genere, queste lesioni compaiono nelle donne tra i 25 e i 34 anni.

Lesioni precancerose

L’infezione da Papilloma Virus Umano deve essere eliminata dal sistema immunitario della donna entro 1 o 2 anni. Se queste lesioni sono virali, soprattutto per l’HPV ad alto rischio, possono iniziare a comparire delle alterazioni cellulari che porteranno allo sviluppo di lesioni precancerose.

Quelle che si verificano nella cervice prendono il nome di lesioni intraepiteliali cervicali e sono classificate come:

  • Lesione squamosa di basso grado.
  • Lesione squamosa di alto grado.

Tumore della cervice uterina

È il terzo tumore più frequente e la seconda causa di morte delle donne nel mondo. La sua distribuzione globale mostra una stretta relazione con il livello di sviluppo socioeconomico.

Pertanto, i tassi di incidenza e mortalità tendono ad essere almeno 5 volte superiori nei paesi sottosviluppati rispetto ai cosiddetti paesi sviluppati (1). I tumori epiteliali sono i tipi istologici più comuni di cancro della cervice uterina. Si dividono in:

  • Carcinoma a cellule squamose. È il più frequente: circa l’80% dei casi. Ha origine nell’epitelio squamoso.
  • Adenocarcinoma della cervice uterina. Costituisce il 15% dei casi. Si sviluppa da lesioni precancerose chiamate adenocarcinoma in situ.
  • Carcinomi adenosquamosi e neuroendocrini. Costituiscono il 5% dei casi.

Il tumore del collo dell’utero è associato all’HPV ad alto rischio. I genotipi 16 e 18 sono responsabili di circa l’80% dei casi. Questo tumore ha origine nella giunzione squamo colonnare.

Donna pensierosa con le mani sulle tempie.

Fattori di rischio del Papilloma Virus Umano negli adolescenti e nei giovani adulti

Tra le varie cause, i seguenti fattori di rischio possono portare alla comparsa dell’HPV:

  • Colpisce le donne tra i 15 e i 25 anni. Ne consegue che le donne che rientrano in questa fascia d’età sono categoria a rischio.
  • Numerosi partner sessuali. Sarebbe necessario indagare soprattutto nelle relazioni eterosessuali.
  • L’età del primo parto.

Conclusioni

Il Papilloma Virus Umano è sia una malattia a trasmissione sessuale sia un fattore di rischio per lo sviluppo del cancro del collo dell’utero. È necessario continuare a investire nella ricerca scientifica e nel controllo dei fattori di rischio conosciuti.

Potrebbe interessarti ...
Psiconcologia: migliorare la vita dei malati di cancro
La Mente è MeravigliosaLeggi in La Mente è Meravigliosa
Psiconcologia: migliorare la vita dei malati di cancro

La psiconcologia contribuisce a migliorare la qualità della vita dei malati di cancro e dei loro parenti, attraverso una migliore gestione delle em...



  • Torre, L. A., Bray, F., Siegel, R. L., Ferlay, J., Lortet‐Tieulent, J., & Jemal, A. (2015). Global cancer statistics, 2012. CA: a cancer journal for clinicians, 65(2), 87-108.
  • Domínguez Bauta, S. R., Trujillo Perdomo, T., Aguilar Fabré, K., & Hernández Menéndez, M. (2018). Infección por el virus del papiloma humano en adolescentes y adultas jóvenes. Revista Cubana de Obstetricia y Ginecología, 44(1), 1-13.
  • Cortés Alfaro, A., Fiffe, Y. M., García Roche, R., Mezquía Valera, A., & Pérez Sosa, D. (2007). Características sociodemográficas y del comportamiento sexual y reproductivo en adolescentes y jóvenes. Revista Cubana de Medicina General Integral, 23(1), 0-0.