José Luis Sampedro

Unisciti a noi in questo viaggio attraverso le migliori frasi dell'umanista spagnolo José Luis Sampedro.
José Luis Sampedro

Ultimo aggiornamento: 11 luglio, 2022

José Luis Sampedro Sáez (1917-2013) è stato uno scrittore ed economista spagnolo, riconosciuto per il suo approccio umanistico. Non si è occupato solo di economia, ma ha anche scritto romanzi, racconti, opere teatrali e poesie. Per questo motivo nel 2011 è stato insignito del Premio Nazionale di Lettere Spagnole.

Attualmente, l’Associazione degli amici José Luis Sampedro è responsabile di mantenere viva l’eredità dell’economista spagnolo.

In vita pubblicò oltre 30 libri, non tutti in materia economica. Abbiamo selezionato 57 citazioni di José Luis Sampedro in omaggio alla sua vita e carriera professionale.

Le migliori citazioni di José Luis Sampedro

José Luis Sampedro rimase attivo fino agli ultimi anni di vita. Al 2009 e al 2011 risalgano i suoi ultimi libri. Vi lasciamo alcune delle migliori citazioni di questo autore.

1. “Esistono due tipi di economisti: quelli che lavorano per rendere i ricchi più ricchi e quelli che lavorano per rendere i poveri meno poveri”.

Queste parole riassumono molto bene la posizione di José Luis Sampedro in relazione all’economica.

2. “La libertà è come un aquilone. Vola perché è legato alla responsabilità del pilota.”

Nelle citazioni di José Luis Sampedro troveremo molte idee sulla libertà. Questo è forse l’aspetto più noto dell’economista.

3. “Il sistema ha organizzato un casinò in modo che vincano sempre le stesse persone”.

Anche se ha dato l’idea illusoria che tutti i partecipanti giochino alla pari.

4. “Abbiamo il dovere di cercare la libertà”.

La vera libertà, non quella venduta dal sistema. Conoscere la differenza è molto importante.

5. “L’austerità è molto triste quando ci viene imposta, ma non è affatto difficile quando ce l’hai.”

Tutto ciò che viene imposto con la forza viene assunto come obbligo. Ogni obbligo è portato con dolore e riluttanza.

6. “Senza libertà di pensiero, la libertà di espressione non ha valore”.

Secondo José Luis Sampedro, la libertà di pensiero è un bene raro nella società odierna.

7. “Ciò che domina le persone è la paura, e riguarda la paura che cambia lato”.

La paura è una reazione naturale che può essere usata come strumento di manipolazione. Molte delle azioni della società sono dirette sulla base della paura.

8. “La vita è una navigazione difficile senza una buona bussola.”

È per questo motivo che coloro che non ne hanno uno in mano, vivono senza scopo la vita. Tra le altre cose, uno scopo fisso incarna nella realtà il ruolo di una bussola.

9. “Le battaglie devono essere combattute, vinte o perse, per il fatto stesso di combatterle”.

A volte non hai altra scelta che andare dritto e caricare con tutte le tue forze.

10. “La serenità è valida solo quando c’è fuoco sotto.”

Dopotutto, la vera serenità è quella che viene praticata durante un momento turbolento.

11. “Raggiungere il libero pensiero nella società odierna è difficile perché la democrazia è pervertita e dirottata”.

Ogni sistema di organizzazione politica fa quello che deve per posporre se stesso il più a lungo possibile.

12. “Dovremmo vivere tante volte quanto gli alberi che, dopo una brutta annata, emettono nuove foglie e ricominciano”.

Dovrebbe sperimentare varie rinascite. Cambiare idee e approcci può offrire più vantaggi di quanto pensiamo.

La signora adulta pianta un nuovo albero nella foresta.

13. “Il tempo non è oro, l’oro non vale nulla, il tempo è vita”.

Alla fine della giornata, il tempo è l’unica cosa che hai. Sprecarlo è sprecare la tua stessa vita su di esso.

14. “Siamo educati ad essere produttori e consumatori, non ad essere uomini liberi”.

Fin da bambini ci viene insegnato che valiamo come esseri umani solo quando produciamo e consumiamo. Non farlo è il più grande “peccato” della società odierna.

15. “Non mi interessa la felicità. Ma non pretendere troppo rende più facile andare d’accordo con te stesso, che è il mio sostituto della felicità”.

Parole di José Luis Sampedro che rivelano la sua idea di felicità.

16. “Fin dall’infanzia ci viene insegnato: prima a credere a ciò che ci dicono le autorità, i sacerdoti, i genitori… E poi a ragionare su ciò in cui abbiamo creduto. La libertà di pensiero è il contrario, la prima cosa è ragionare e allora crederemo a ciò che ci è sembrato buono da ciò che ragioniamo”.

Come potete vedere, José Luis Sampedro puntava sulla libertà di pensiero.

17. “Quando dico umanità esagero, perché credo che non c’è umanità; ci sono esseri umani. Siamo passati duemila anni dall’antica Grecia, il progresso tecnico è stato fatto in modo favoloso, quasi non plausibile, ma noi continuano a uccidersi a vicenda, non sapendo come vivere insieme su questo pianeta. L’uomo non è maturato abbastanza”.

L’umanità è un concetto generale che in nessun contesto può essere usato come specifico.

18. “Governare sulla base della paura è molto efficace. Se minacci le persone che stai per tagliargli la gola, e poi non tagliargli la gola, ma sfruttale, attaccale a una macchina… Penseranno; beh, almeno non hai ucciso.”

Molti governi utilizzano questa semplice idea durante la loro amministrazione. Coloro che sono sotto il suo potere, lungi dal protestare, si limitano solo a consolarsi per un esito meno spiacevole.

19. “Il sistema è rotto e perso, ecco perché hai un futuro.”

Un’altra delle brevi frasi di José Luis Sampedro che mettono l’occhio sulla piaga del sistema.

20. José Luis Sampedro: “Questo mondo sta tradendo la vita”.

Lo ha fatto più volte senza quasi aver alzato la voce al riguardo.

21. “Il potere vuole sempre per sé la libertà più assoluta, e invece vuole impedire che quella libertà sia disponibile per tutti gli altri”.

Dopotutto, se la libertà è disponibile per tutti gli altri, non si può dire che il potere la concentri.

22. “Il nostro tempo è per me, essenzialmente, un tempo di barbarie. E non mi riferisco solo alla violenza, ma a una civiltà che ha degradato i valori che ne costituivano la natura. Un valore era la giustizia”

Molte delle frasi di José Luis Sampedro che abbiamo scelto, le abbiamo ottenute dalle decine di interviste che ha rilasciato nella vita.

23. «Il problema è difendere la propria vita, difendere la propria verità e difenderla con libertà, perché se no non è la propria».

Perché verità e libertà si possono difendere solo con l’azione.

24. “Lo sviluppo economico – e io sono un economista – che chiamano sostenibile, è assolutamente insostenibile; gli ambientalisti lo sanno molto bene”.

Opere come The Market and Us (1986), The Market and Globalization (2002), On Politics, the Market and Coexistence (2006) e Humanist Economy. Qualcosa di più delle cifre (2009) sono alcune delle voci che compongono il catalogo dell’autore.

25. “Perché sta toccando il fondo, anche se è nell’amarezza e nel degrado, dove arrivi a sapere chi sei e dove poi inizi a camminare con fermezza”.

È a questo punto che scopri le tue capacità, i tuoi punti di forza e le tue abilità. Se non tocchi mai il fondo, non puoi sapere quanto puoi dare di te stesso.

26. “Non sto dicendo che il passato sia il migliore. Sto dicendo che il capitalismo era nascente all’epoca, ma ora è insostenibile”.

La frase si completa con le seguenti parole: “la migliore definizione della sua decadenza l’ha data Bush. Ha detto: ho sospeso le regole del mercato per salvare il mercato. Cioè, il mercato è incompatibile con le sue stesse regole”.

Dollari di mantenimento della mano dell'uomo d'affari.

27. “Ciò che mi ha impressionato di più di questa fine del ventesimo secolo è la stupidità e la brutalità umana”.

Che sorpresa, queste sono qualità che continuano a stupire nel 21° secolo.

28. “Mettere il denaro come bene supremo ci porta alla catastrofe”.

Questo non significa disprezzare il denaro, ovviamente. Accumularlo all’estremo è una delle cause dei limiti della società odierna.

29. “Il giorno in cui si nasce, si comincia un po’ a morire. Siamo abituati a vedere la morte come qualcosa di negativo, e sono così vicino che non riesco a smettere di pensarci. Ma penso con gioia vitale. Ciò che non insegna è che il giorno in cui nasci cominci a morire, e la morte ci accompagna ogni giorno».

La morte è un altro passo della vita, il suo ultimo capitolo. La vita non avrebbe senso senza il suo capitolo finale.

30. “Nella tua fame governi”.

Anche se la decisione è nelle mani dei potenti.

31. “Le persone sono pazze? No, le persone sono manipolate.”

La manipolazione è un altro dei temi ricorrenti nelle frasi di José Luis Sampedro.

32. “È sorprendente che l’umanità non sappia ancora vivere in pace, che parole come competitività siano quelle che regnano su parole come convivenza”.

Non devi pensare a lungo per scoprire che la competitività è assimilata come una virtù al giorno d’oggi.

33. “Abbiamo molto tempo libero da vivere o chiediamo costantemente di essere vissuti? Non abbiamo imparato a vivere!”

C’è chi vive una vita senza vivere un solo secondo.

34. “Le società sono entità viventi e, come tali, hanno una traiettoria che finisce per esaurirsi. Credo che il capitalismo sia ai suoi ultimi giorni nella sua forma attuale. Si è evoluto: è iniziato con il capitalismo mercantile, è proseguito con il capitalismo industriale, poi è arrivata la finanziaria e ora la globalizzazione, e la globalizzazione è insufficiente per garantire loro ciò che vogliono.

Frase che integra altre frasi sul capitalismo di José Luis Sampedro.

35. “Diritto e giustizia sono cose abbastanza diverse l’una dall’altra. A volte coincidono”.

Vederli coincidere è qualcosa che raramente possiamo fare.

36. “Il mercato è nelle mani dei potenti. Dicono che il mercato è libertà, ma io vorrei sapere che libertà hanno nel mercato coloro che vanno senza un soldo. Quando si parla di libertà bisogna subito chiedere noi stessi: la libertà di chi?

Libertà è una parola che si ripete a destra ea manca. La maggior parte di coloro che lo utilizzano non sanno esattamente di cosa stanno parlando.

37. “C’è una cosa che mi preoccupa: fino a che punto i valori fondamentali vengono distrutti. Non parlo più di diritti umani, ma di giustizia, dignità, libertà, che sono costitutive della civiltà”.

Vengono distrutte sotto il naso di chi deve difenderle; cioè ognuno di noi.

38. “Noi uomini pensiamo di dirigere eventi e storia […], ma ci sono limiti enormi, perché non siamo autori ma protagonisti di una sceneggiatura che scrive la vita”.

Non puoi controllare tutto e imparare questo ti farà risparmiare un sacco di mal di testa.

39. “L’insegnamento religioso crea un pensiero dogmatico, si stabilisce un dogma e non si può più discutere, finisce il pensiero libero. Senza di esso non c’è né cittadinanza né democrazia”.

Una delle frasi più popolari sulla religione, di José Luis Sampedro.

40. “L’attuale mondo capitalista ha come riferimento il denaro, fa merce di tutto. Viviamo in un momento di trasformazione e la scienza è la punta di diamante”.

Quasi tutto ciò che ci circonda, anche le esperienze più intime, è stato ridotto a semplice merce. Amore, libertà e sentimenti, per esempio.

41. “Bisogna sentirsi aperti e saper accogliere. I percorsi dell’incontro sono imprevedibili ed è necessario essere vigili per non essere negligenti al bivio”.

Molti addii sono solo parziali, poiché i crocevia della vita lasciano sempre il posto a una riunione.

42. “Che importanza ha la mia bocca chiusa, quando pensi con la tua anima, ti sentono!”.

Oggi il pensiero ha sostituito l’azione. Possono giudicarti dai tuoi pensieri, quindi non importa quanto ti sforzi di non parlare.

43. “Il bambino è sempre alla ricerca. Quindi, se non si sente desiderato, penserà necessariamente che il mondo fallisca e lo rifiuti”.

Molti dei problemi che sorgono dall’infanzia sono dovuti all’esperienza del rifiuto.

44. “La vita brucia e chi non brucia non vive”.

Chi ha paura di bruciare volta immediatamente le spalle alla vita stessa.

45. “Puoi sempre, quando vuoi.”

Almeno il volere, che quasi sempre implica una maggiore dose di sforzo, aumenta la potenza.

46. “Il tempo è invincibile perché si autodistrugge in ogni momento.”

La percezione del tempo è soggettiva per tutte le persone, ma quel che è certo è che va sempre avanti.

47. «Siamo in un momento in cui si discutono tanti problemi. Ebbene, il più grave oggi è il Ministero dell’Istruzione. Con i suoi tagli e la sua insensibilità, i bambini svantaggiati vengono privati di opportunità, ore di studio, lezioni, aule e insegnanti di sostegno. L’intelligenza di questi bambini viene castrata, chiudendo le porte al futuro, mentre l’educazione religiosa è favorita con denaro laico”.

L’educazione è il pilastro della società, un pilastro che vede i suoi frutti solo con il passare degli anni. Oggi non è qualcosa che viene percepito come un problema ovvio, ma tra un decennio o due le sue conseguenze inizieranno a farsi sentire.

48. “I crocevia della vita sono l’occasione per saltare e appaiono inaspettatamente”.

La vita non è un percorso rettilineo, senza ostacoli. Al contrario, è un susseguirsi di incroci, labirinti e impedimenti.

49. “La felicità, così intensa da ferire, annega le sue parole”.

Forse è qui che sei nei guai: la felicità è così intensa che prima o poi finisce per giocarti contro.

50. “Trincerarsi nell’indistruttibile: il momento presente. Vivere l’adesso in tutti i suoi abissi”.

Il presente è l’unica cosa che hai. Il passato è alle nostre spalle e il futuro è alquanto imprevedibile.

51. “In un impulso improvviso si abbracciarono, si abbracciarono, si abbracciarono. Mettendosi l’un l’altro nel petto, fino a baciarsi con il cuore”.

Un’altra delle frasi dei romanzi di José Luis Sampedro che vengono citate più frequentemente. L’amore è senza dubbio un tema ricorrente nelle opere letterarie dell’umanista spagnolo.

52. “Il tempo ci rende come siamo, amiamo tanto perché ci trascina, a dimenticarlo, nella disperazione di liberarci di noi stessi, ci aggrappiamo all’ancora dell’amore”.

Il passare del tempo dà per molte amarezze, e per contrastarle. l’amore è una delle migliori carte che si possono giocare.

53. “L’amore si beve attraverso la pelle” secondo José Luis Sampedro

Una metafora molto vivida che molti lettori delle frasi di José Luis Sampedro troveranno sicuramente accattivante.

54. “Purtroppo la paura è più forte dell’altruismo, della verità, più forte dell’amore. E la paura ci viene data ogni giorno sui giornali e in televisione”.

Come abbiamo già accennato, è una delle migliori tecniche di controllo. Se sai di cosa ha paura la mandria, puoi controllarla molto facilmente.

55. “Il tempo non scade sugli orologi, è su di loro. Non li obbedisce: sarebbe come credere che la febbre sia creata dai termometri… Gli orologi segnano un solo tempo e ce ne sono tanti allo stesso tempo !”.

Le brevi frasi di José Luis Sampedro spiegano perché l’etichetta di economista non è all’altezza quando lo classifica.

56. “La scienza avanza, la tecnologia innova… ma non aggiungono nulla alla vita umana, intessuta di emozioni più che di ragioni… Le ragioni si aggiungono dopo, per giustificarci: continuiamo ad amare e odiare come in Grecia”.

Il progresso della scienza è così rapido che le società non hanno tempo per assimilarlo completamente.

57. “Ricorda bene quello che ti dico, figliolo; non dimenticare: le donne ti sorprenderanno sempre. Credi di conoscere già l’intero mazzo, dalla regina al fante, e ottieni una nuova carta.”

Concludiamo queste frasi di José Luis Sampedro con questa riflessione che circonda l’amore, le relazioni e la sorpresa che caratterizza entrambi.

Conclusioni

Cosa ne pensate di questa selezione di citazioni di José Luis Sampedro? Tenete presente che sono solo un frammento delle idee che compongono il suo lavoro. Vi consigliamo di scoprire i testi scritti da uno dei più importanti umanisti spagnoli contemporanei.