Quando la felicità dipende dagli altri

· 27 ottobre 2015

Se la tua felicità dipende da quello che fa qualcun altro, credo proprio che tu sia alle prese con un problema.

Richard Bach

Riflettete un attimo sulla felicità che c’è o non c’è nella vostra vita. Da cosa dipende questa felicità? Da voi? Dagli altri? Un errore che commettiamo spesso e che ci fa sentire infelici è il fatto di dipendere dagli altri per poter stare bene. Se gli altri non sono felici, nemmeno noi lo siamo, ma non funziona così!

Non vi identificate in queste parole? Forse con qualcuna delle situazioni di cui parleremo sì.

Andare d’accordo con gli altri

Nella vita cerchiamo sempre di andare d’accordo con tutti. Con quale obiettivo? Evitare che parlino male di noi, evitare discussioni, evitare di stare male e sentirci in colpa… In definitiva, sempre che sia possibile cerchiamo di fare quello che gli altri si aspettano da noi per non creare conflitti.

Ma le cose non funzionano in questo modo. Se due persone la pensano diversamente e si crea un conflitto, non bisogna sentirsi male o in colpa! Tutti dobbiamo rispettare le opinioni diverse dalle nostre e se qualcuno non la pensa come noi, non per questo dobbiamo sentirci male.

Felicità

La nostra paura è quella di sentirci in colpa. Anche voi fate di tutto per evitare complicazioni ed essere “felici”? La felicità inizia da voi stessi e non potete reprimere le vostre emozioni per paura che gli altri siano infelici. La vostra felicità inizia quando vi date il valore che meritate.

Imparare ad essere felici

Se la vostra felicità dipende dagli altri, arriverà il momento in cui vi renderete conto di non essere affatto felici. In realtà state cercando la felicità degli altri e non la vostra. Cercate la sicurezza per evitare una discussione, l’allegria dello stare bene con tutti, ma in realtà siete costantemente preoccupati di tenere tutto sotto controllo.

Smettete di essere vulnerabili di fronte alle opinioni altrui! Dovete credere in voi stessi, nelle vostre possibilità e non dipendere dall’approvazione di chi vi sta attorno per essere felici. Non dovete avere tutto sotto controllo, non dovete compiacere e soddisfare tutti. È un compito impossibile e finirete solo per sentirvi frustrati.

Uno impara ad essere felice quando capisce che essere tristi non serve a nulla.

Non avete bisogno di andare d’accordo con tutti e nemmeno sentirvi responsabili di qualunque situazione. Accettate il fatto che la felicità degli altri non deve essere e non è la vostra, che ci sarà sempre qualcuno a cui non andrete a genio e che è qualcosa che non potete in nessun modo evitare. Imparate ad essere felici nonostante le critiche, il rifiuto e i conflitti… Pensate prima a voi stessi, non agli altri. Siate egoisti per una volta, non è sbagliato.

Una questione di atteggiamento

In un primo momento, affrontare la situazione non sarà facile. Per inerzia continuerete a voler compiacere gli altri e avere tutto sotto controllo per evitare discussioni e litigi. Questo deve finire, però. E serve tanto impegno. Innanzitutto, dovete prima essere consapevoli della situazione in cui vi trovate e poi darvi da fare per cambiarla.

Una volta che avrete riconosciuto il vostro valore, quello che meritate, e avrete capito che la felicità dipende solo da voi, allora sarà arrivato il momento anche di affrontare tutte quelle cose che prima evitavate. Se qualcuno la pensa diversamente da voi oppure cerca di controllare la vostra vita a suo piacimento, rispondetegli a tono! Oltre a darvi una carica di adrenalina, vi farà sentire meglio!

Libertà2

È necessario anche che vi diate delle risposte. Ognuno di noi trova la felicità in cose diverse. Per questo non potete permettere che la vostra dipenda dagli altri perché è una cosa personale. Forse avete paura di essere felici o forse richiede troppa responsabilità. In ogni caso, solo voi potete trovare la vostra felicità.

Qual è il significato della felicità per voi? Questa è la prima domanda a cui dovete rispondere. Però non fate l’errore di pensare agli altri. No, ora è il momento di pensare a voi stessi, voi venite per primi. Siate responsabili e trovate la vostra felicità.

A volte è difficile essere felici, pensate quando la nostra felicità dipende dagli altri! Il problema si fa ancora più grande. Se siete dipendenti dagli altri, ci auguriamo che impariate a poco a poco a cercare la vostra felicità senza aver bisogno di nessuno. Dovete dipendere solo da voi stessi e dalla vostra felicità. È molto facile lasciare la responsabilità agli altri ed essere infelici. Iniziate subito, cambiate la vostra condizione.