Le migliori citazioni dei libri più letti di sempre

· 14 settembre 2015

Le parole dei libri sono come gocce di pioggia, scelte per riempire la nostra testa di pensieri, scelte perché il nostro cuore accolga un arcobaleno di emozioni…

E quando ti sarai consolato (ci si consola sempre), sarai contento di avermi conosciuto.

Il piccolo principe (Antoine de Saint-Exupèry)

Le esperienze, sia che ci facciano soffrire che gioire, plasmano la nostra anima. La dipingono con sfumature che sussurrano chi siamo, perché chi ci sta intorno si sforzi di prestare attenzione e ascoltarci.

Accade lo stesso con le persone che hanno lasciato il segno nella nostra vita. Che siano state buone o cattive, la loro compagnia ha modificato il nostro percorso, definendo, con piccole, ma importanti sfumature chi siamo.

 

Amore e desiderio sono due cose distinte: non tutto ciò che si ama si desidera, né tutto ciò che si desidera si ama.

Don Chisciotte della Mancia (Miguel de Cervantes)

Il desiderio muove montagne di attimi, e l’amore muove intere catene montuose di vita. Il desiderio è generoso nell’intensità, ma fugace nel tempo. L’amore è un fuoco basso, che brucia con una forza impareggiabile.

 

Con il desiderio chiediamo, e con l’amore diamo. Il desiderio è una condizione, e l’amore una dichiarazione.

Don Chisciotte

Era il tempo migliore e il tempo peggiore, la stagione della saggezza e la stagione della follia, l’epoca della fede e l’epoca dell’incredulità, il periodo della luce e il periodo delle tenebre, la primavera della speranza e l’inverno della disperazione.

Racconto di due città (Charles Dickens)

Questa frase fu utilizzata durante la campagna elettorale di Bill de Bladio, candidato democratico a sindaco di New York, che la riprese per affrontare il tema della disuguaglianza.

Una disuguaglianza naturale quanto l’essere umano.

Nel corso della storia si sono susseguiti un’infinità di movimenti per la parità dei diritti e l’eliminazione delle ingiustizie sociali. Si tratta di un fine davvero ammirabile che, però, non intacca la ricchezza garantita dal fatto di essere tutti diversi.

Racconto di due città

Avrebbe potuto creare un profumo non soltanto umano, bensì sovrumano, un profumo angelico, così indescrivibilmente buono e vitale che chi l’avesse annusato ne sarebbe stato affascinato e avrebbe dovuto amare con tutto il suo cuore lui, Grenouille, il portatore di quel profumo.

Il profumo (Patrick Süskind)

Una frase che ci parla del nostro bisogno di ricevere amore, della nostra necessità di sentirci amati e accettati, della sicurezza che ci dà la certezza del fatto che nel mondo c’è posto per le nostre eccentricità e particolarità.

Forse è proprio quello, il nostro profumo…

Il profumo

Com’è meraviglioso che nessuno abbia bisogno di aspettare un solo attimo prima di iniziare a migliorare il mondo!

Il diario di Anna Frank (Anna Frank)

Come dice Anna Frank, le idee meravigliose non dovrebbero dover aspettare nella sala d’attesa prima di essere messe in pratica. Se lo fanno, diventeranno pigre e non usciranno più.

Il diario di Anna Frank

Non v’è nulla al mondo né uomo né diavolo, né alcuna cosa, che io non consideri così sospetto come l’amore, ché questo penetra l’anima più di qualunque altra cosa. Non esiste nulla che tanto occupi e leghi il cuore come l’amore. Perciò, a meno di non avere quelle armi che la governano, l’anima precipita per l’amore in una immensa rovina.

Il nome della rosa (Umberto Eco)

L’amore è da sempre la forza che ha mosso gli atti più nobili, ma anche quelli più meschini. È stato il fine che ha giustificato i mezzi più inaccettabili, accecando la ragione e annullando l’empatia. Ci ha fatto pagare un prezzo esorbitante e, molto spesso, l’ha fatto pagare anche a chi non poteva permetterselo.

E così, l’amore ha creato molti eroi, ma anche molti tiranni…

Il nome della Rosa

Non tutto quel ch’è oro brilla, né gli erranti sono perduti.

Il Signore degli Anelli (J.R.R. Tolkien)

Siamo abituati a creare prime impressioni sulle persone che incontriamo. Un’impressione che condizionerà il nostro rapporto con loro e che, senza volerlo, cercheremo di confermare a ogni costo.

Per esempio, se pensiamo che una persona sia distante e sgradevole, ci rivolgeremo a lei usando una freddezza che probabilmente farà sì che lei continui ad allontanarsi da noi, confermando la nostra idea.

Per questo, quando si tratta di rapporti umani, dobbiamo ricordare che potremmo trovarci di fronte a dell’oro che non luccica… Perché siamo stati noi a ignorare la loro brillantezza sin dall’inizio. E potrebbe anche avvenire il contrario!

Il Signore degli Anelli

A continuazione vi lasciamo altre splendide citazioni e vi invitiamo, cari lettori, a raccontarci quali riflessioni vi suscitano:

– Chiunque tu sia o qualunque cosa tu faccia, quando desideri una cosa con volontà, è perché questo desiderio è nato nell’anima dell’Universo. Quella cosa rappresenta la tua missione sulla terra.
L’alchimista (Paulo Coelho)

– È strano, ma quando si ha paura di qualcosa, e si darebbe tutto per rallentare il tempo, quest’ultimo ha la spiacevole abitudine di accelerare .
Harry Potter e il Calice di Fuoco (J. K. Rowling)

-Il mondo era così recente, che molte cose erano prive di nome, e per citarle bisognava indicarle col dito.
Cent’anni di solitudine (Gabriel García Márquez)

– A dispetto vostro e mio, a dispetto dello stupido mondo che ci crolla intorno, vi amo.
Via col vento (Margareth Mitchell)

-La gioia qualche volta fa un effetto strano: essa opprime come il dolore.
Il Conte di Montecristo (Alejandro Dumas)

– Improvvisamente scivolò nel corridoio, e passandomi accanto le sue stupefacenti pupille d’oro si fermarono un istante nelle mie. Per un attimo fui come morto. Non potevo respirare e il battito del cuore si arrestò.
La Casa degli Spiriti (Isabel Allende)

– Gli uomini sono disposti a fare molto di più per eliminare ciò che temono che per ottenere ciò che desiderano.
Il Codice da Vinci (Dan Brown)