Mi sono stufato di compiacere gli altri

· 31 marzo 2016

Mi sono stufato di compiacere gli altri. Devo ammettere che a lungo ho creduto che far felici gli altri fosse una delle cose più importanti nella vita. Oggi non credo più che sia così fondamentale. E anche se lo fosse, sono io a decidere quando e se voglio farlo… Oppure no.

Ho imparato che sono una persona completa. Prima avevo paura del rifiuto e non accettavo l’idea di non piacere a qualcuno. Questo ha portato la mia mente a saturarsi. Sono arrivato a un punto in cui non c’era più posto per nient’altro, nemmeno per me stesso.

Dire NO mi rende libero

Credevo che vivere facendo ciò che più mi piaceva fosse sinonimo di libertà. Oggi ho capito che c’è qualcosa di ancora più importante: NON fare ciò che non desidero.

Quando siamo incapaci di dire di no alla richiesta di fare qualcosa, ci incateniamo senza volerlo ai desideri degli altri. Non importa che sia il vostro capo, un amico o un familiare. Arriverà il momento in cui sentirete che non state facendo ciò che sarebbe meglio per voi.

Persino quando vi dicono che vi sono davvero grati per il favore che state facendo loro, compiacere gli altri è un grosso peso da portare sulle spalle. Per questo ho imparato che dire di “no” equivale a essere liberi.

Oggi voglio vivere la vita come più mi piace. E a volte questo significa anche restare in casa, o uscire con meno persone di quante credessi necessarie.

ragazza con l'ombrello

Mi piace prendere decisioni

Compiacere gli altri spesso ci porta ad agire come degli automi. Finiamo col fare ciò che vogliono gli altri, perché crediamo che siano più saggi. E può darsi che lo siano, ma non imparerete mai se non prendete nessuna decisione da soli.

Come vivere, che cosa fare, che cosa provare, dove andare… Sono domande così semplici, e così importanti allo stesso tempo. Quando capirete che siete solo voi a poter rispondere a queste domande e trovare la vostra strada, vi si apriranno molte porte.

Mi hanno detto che sono diventato più egoista: è vero, e non mi infastidisce. Molti potrebbero dire che è una cosa negativa, ma la verità è che l’egoismo è negativo solo quando fa male a qualcuno. Se viviamo la nostra vita seguendo i nostri valori e senza fare del male a nessuno dei nostri cari, nessuna delle nostre decisioni può considerarsi negativa. Mi dispiace per chi aveva già deciso che strada doveva prendere la mia vita…

Non mi preoccupa averli delusi, perché so che se mi vogliono davvero bene, desiderano il meglio per me. E quanto agli altri, possono anche sparire dalla mia vita. Se non desiderano il meglio per me, questo non è il loro posto.

Ho imparato a chiedere aiuto

Quando mi sono stancato di compiacere gli altri, ho imparato che c’erano molte persone disposte ad aiutarmi. Alcuni sono stati lì a ogni mio passo, altri sono arrivati quando l’ho chiesto loro. E questo non significa che alcuni tengano a me più di altri.

Significa solo che ognuno ha la sua vita, e non può concentrarsi sempre sulla mia. Ma ho imparato che gli amici veri restano lì, nonostante tutto. Quando hanno bisogno di te, lo dicono. Quando hai bisogno di loro, arrivano.

Prima credevo che nessuno volesse appoggiarmi, ma ho capito che era un’idea dovuta alla mia insicurezza. Ho capito che, anche se non sono perfetto, devo amarmi e avere fiducia nel mio valore.

ragazza tra sfumature verdi

Ho detto addio alle relazioni tossiche

Quando ho smesso di voler a tutti i costi compiacere gli altri, mi sono allontanato anche dalle relazioni distruttive. Da quelle persone in grado di ferirti anche solo con una parola, quelle che non sono mai al tuo fianco quando ne hai bisogno. Erano loro a farmi sentire insicuro, e non le voglio più accanto a me.

Oggi ho deciso di circondarmi di veri amici. Ho scoperto che sono meno numerosi di quanto desideravo, ma sono giusto quelli di cui ho bisogno. Non sono disposto a tollerare qualsiasi cosa pur di essere accettato. Ho deciso di dire addio persino ad alcuni membri della mia famiglia. Certo, può essere complicato, ma si tratta di tracciare dei limiti. Forse a loro non piacerà, ma a me ha fatto davvero bene!

Compiacere gli altri non vi porta da nessuna parte

E voi? Siete di quelle persone che hanno continuamente paura di non piacere agli altri? Vivete la vostra vita in modo intenso, o vivete la vita che vi hanno detto di vivere?

Se non avete ancora smesso di compiacere gli altri ad ogni costo, vi sfido a provarci per un certo periodo. Prendetevi un mese di libertà, solo per voi. Allontanatevi da tutto ciò che non vi piace. Lasciate da parte la comodità del seguire istruzioni esterne, e vivete come volete voi. Scoprirete una sensazione nuova, che vi riempirà, e che non vorrete più abbandonare.