Nutrire la mente: perché è importante

12 ottobre, 2020
Quello che vediamo, proviamo, pensiamo, le persone intorno a noi... tutto ciò nutre la nostra mente, definendo la nostra identità. Ma scegliamo in modo intelligente questo nutrimento?

Se vi chiedessero in che modo nutrite il vostro corpo, probabilmente rispondereste senza troppe esitazioni. Magari parlereste del vostro impegno consapevole nel mangiare prodotti biologici, soprattutto frutta e verdura, o forse ammettereste di consumare più alimenti trasformati di quanto dovreste. Probabilmente, però, sarebbe più difficile rispondere alla domanda se questa riguardasse la mente. Nutrire la mente, di fatto, è un aspetto in genere più trascurato.

Quasi senza accorgercene, nutriamo continuamente la nostra mente. Quello che pensiamo, vediamo, proviamo e facciamo… tutto ciò nutre il nostro mondo interiore e ci definisce.

Siete felici e positivi? Vi sentite carichi di energia, irascibili o pessimisti? Siete grati o preoccupati? Le informazioni che arrivano ogni secondo dall’interno e dall’esterno plasmano la nostra persona. Ma siete consapevoli della qualità di queste informazioni? Nelle prossime righe vedremo perché è così importante nutrire la mente nel giusto modo.

Donna che inspira all'aria aperta.


La pace

Tutti noi abbiamo interiorizzato un concetto di felicità basato sul raggiungimento di obiettivi e successo. Ciononostante, il vero benessere consiste nel raggiungere uno stato di pace, di calma interiore. Non è facile da ottenere e richiede soprattutto costanza e impegno, proprio perché non vi siamo abituati.

Dedicate almeno mezz’ora al giorno per ritagliarvi uno spazio di silenzio, quiete e presenza consapevole. Fate dei respiri profondi, praticate la meditazione, fate una passeggiata nella natura.

Sintonizzatevi con il vostro universo interiore senza distrazioni esterne. Questi momenti, seppur brevi, saranno sufficienti a generare dei cambiamenti visibili nel vostro umore e negli stati d’ansia.

I pensieri

Se fossimo davvero consapevoli del potere dei nostri pensieri, non li lasceremmo al caso. Ciò che pensiamo determina il nostro umore, l’idea che abbiamo di noi e degli altri, le aspettative sulla vita e sul futuro.

Tendiamo a credere che i nostri pensieri siano una diretta conseguenza della nostra realtà: “se qualcosa mi va male, avrò pensieri negativi”. La verità è che abbiamo sempre il potere di scegliere i nostri pensieri e, pertanto, di guidare la nostra vita.

State nutrendo la vostra mente con l’ottimismo, la comprensione e la misura? Oppure, al contrario, alimentate pensieri pessimistici, vittimistici, critici ed eccessivi?

Nutrire la mente: con che tipo di informazioni?

Ogni giorno accediamo a una vasta quantità di informazioni, sia consapevolmente che inconsapevolmente. I programmi TV che scegliamo di guardare, la musica che ascoltiamo, i libri che leggiamo… tutti possono avere un impatto positivo o negativo.

I contenuti che consumate, le informazioni che cercate, di che tipo sono? Che emozioni producono in voi? Quali parole usate? Dovete pensare alla mente come a un computer che si programma con i dati che arrivano dall’esterno.

In tal senso, avete la possibilità di programmare voi stessi alla felicità, all’amore, allo svago e alla gratitudine, e non all’ingiustizia, alle disgrazie e agli aspetti più cupi della vita. Ricordate che queste informazioni continueranno a lavorare dentro di voi anche dopo aver chiuso il libro, spento la radio o la televisione.

Le relazioni

È utile sapere che siamo la somma delle cinque persone con cui interagiamo più spesso. Ed è proprio per questo che è importante circondarsi di persone in grado di ispiraci, motivarci, apprezzarci e rispettarci.

Se desiderate essere persone gentili, responsabili, felici o positive, scegliete la compagnia di persone che rispecchiano quello che desiderate per voi stessi. Niente ci priva di energie quanto le persone manipolatrici e negative.

Amiche che parlano sorridenti.

Nutrire la mente in modo consapevole

In genere, conduciamo la nostra vita guidati dal pilota automatico, senza prestare troppa attenzione agli aspetti appena citati. Ed è per questo che è necessario fare uno sforzo consapevole per iniziare a scegliere deliberatamente ciò che vogliamo che accada nella nostra vita.

Prestate attenzione alle persone che vi circondano, alle attività che svolgete quotidianamente, ai pensieri che fate. Sono un nutrimento mentale positivo, sano e costruttivo? Vi aiutano a plasmare la persona che volete essere e all’ambiente di cui volete far parte?

In larga misura, una mente sana, un umore positivo e una vita soddisfacente dipendono da queste piccole scelte che facciamo ogni giorno, non rinunciate al vostro potere.

  • Gutiérrez, G. S. (2011). Meditación, mindfulness y sus efectos biopsicosociales. Revisión de literatura. Revista electrónica de psicología Iztacala14(2), 223.
  • Seligman, M. E. (2014). Aprenda optimismo: Haga de la vida una experiencia maravillosa. DEBOLS! LLO.