Quando porre fine a una relazione

26 marzo 2015 in Emozioni 253 Condivisi

Le relazioni di coppia sono una parte importante della nostra vita e a tutti è capitato di dover chiudere un rapporto amoroso. Individuare il momento in cui una relazione è finita o deve finire può essere cruciale per la salute fisica e mentale. Ma come si fa ad essere sicuri che una relazione non ha più futuro?

Pensare di porre fine a una relazione di coppia e farlo davvero sono due cose molto diverse. A volte, semplicemente pianifichiamo la fine di un rapporto, cercando di trovare il modo migliore per rendere facile questa decisione oppure ci blocchiamo per timore di ferire l’altra persona.

Senza amore non c’è relazione

È triste, ma a tutti può capitare di smettere di amare il proprio partner. In questa situazione la colpa non è di nessuno, ma è qualcosa che fa parte dell’evoluzione naturale di tutti noi. Molte volte ci facciamo prendere dal senso di colpa e non vogliamo ferire l’altra persona. Tuttavia, questo non fa altro che causare più dolore. Bisogna sempre ricordare che una relazione senza amore può avere delle conseguenze negative per la coppia.

La fiducia è un elemento importante

L’infedeltà, l’inganno o le bugie sono dei fattori che possono destabilizzare una relazione, tanto che una delle due persone coinvolte può perdere fiducia nell’altra. Alcune volte si può cercare di salvare la relazione, ma se il danno è profondo, il rapporto non tornerà mai come prima. Quando i danni sono irreparabili, continueranno ad esserci litigi e gelosia, che non faranno altro che diminuire la fiducia reciproca.

Non esiste più la relazione di coppia

Una relazione di coppia richiede un lavoro enorme per poter funzionare. Quando una delle due parti perde interesse e tutto ricade sull’altra persona, la relazione giunge al termine. Questa situazione solitamente genera risentimento nella persona che sente di portare tutto il peso della relazione. La coppia può cercare di trovare una soluzione, ma se non raggiunge risultati positivi, allora è giunto il momento di porre fine al rapporto.

Non tollerate più quello che prima amavate del partner

Può sembrare strano o ironico, ma con il tempo possiamo arrivare ad odiare quelle piccole cose o i dettagli del partner che all’inizio ci attraevano. Prima di porre fine a una relazione per questo motivo, è importante parlare con il partner e spiegare la situazione. Se la persona non è disposta a cambiare e non tolleriamo più quell’atteggiamento, la cosa migliore è chiudere la relazione.

Differenze irrimediabili

Per essere stabile, una relazione di coppia deve essere formata da due persone che hanno obiettivi, sogni e valori simili. Quando uno o più di questi elementi cambiano e le due persone non cercano più le stesse cose, allora è arrivato il momento di porre fine al rapporto. A volte questi dettagli semplicemente subiscono delle variazioni e la coppia può funzionare fino a quando trova un accordo. Tuttavia, se le differenze sono così grandi, la cosa migliore da fare è chiudere la relazione.

Guarda anche