La felicità è una decisione personale

6 gennaio 2015 in Emozioni 84 Condivisi

Quante volte avete pensato che la giornata fosse iniziata male perché il cielo era grigio o pioveva? Di sicuro qualche volta vi sarà successo. Potremmo dire lo stesso di un giorno particolarmente caldo oppure di uno in cui non è suonata la sveglia… Sembra che siamo disposti a sentirci infelici anche per le questioni più stupide e superficiali.

Essere felici, invece, è una decisione personale. La questione è semplice: possiamo trovare la felicità anche se non abbiamo tutto ciò che desideriamo nella vita. Potreste pensare che si tratta di un atteggiamento conformista, e a qualcuno potrebbe sembrare una stupidaggine. Ma se ci pensate bene: non traiamo più beneficio da un atteggiamento positivo che da uno negativo?

Siamo in grado di essere felici se prendiamo la decisione di esserlo, se riusciamo a comprendere che, anche se molte cose possono andare male, ci sarà sempre qualcosa di buono, qualcosa che ci motivi e che ci renda in qualche modo felici. E “in qualche modo” è decisamente meglio di niente, no? Sono tempi difficili, i conti che non tornano possono rovinarci la giornata, e anche l’amore non è una cosa che possiamo tenere sotto controllo.

Proprio l’amore, anzi, è forse ciò che rischia di renderci più infelici: magari perché ci sentiamo incompresi o rifiutati dalla persona che amiamo, o perché ci rendiamo conto che il tempo passa e che non abbiamo ancora trovato la nostra “metà della mela”. Ma non esiste una cosa del genere: anche la solitudine è qualcosa che possiamo semplicemente decidere di lasciare da parte. Possiamo sentirci soli in mezzo alla folla oppure lavorare per sentirci completi semplicemente stando da soli. Siamo tanto felici quanto vogliamo.

Potrà sembrarvi incredibile l’influenza che ha la nostra mente sui nostri sentimenti: quando decidiamo di cambiare ciò che non va nelle nostre relazioni, quando ci convinciamo che l’amore non è una cosa complicata, che non dobbiamo cercare di cambiare nessuno ma semplicemente amare, perché in questo modo troveremo la nostra felicità… Solo così saremo davvero felici. Quando siamo in grado di sorridere anche se le cose vanno male, perché capiamo che in realtà le cose potrebbero cambiare da un momento all’altro, abbiamo già fatto un grande passo avanti verso la felicità.

Se l’amore arriva, perché continuiamo a cercare difetti nella nostra relazione o il nostro partner? Se pensiamo a quanto noi stessi siamo vulnerabili ci renderemo conto del fatto che nessuno è perfetto, e che possiamo essere felici anche convivendo con le imperfezioni. E se l’amore non arriva, perché ci intestardiamo nel sentirci amareggiati? L’amore arriverà come tutto: in modo imprevisto. Forse dovreste guardarvi di più intorno, a volte passiamo sopra le persone senza rendercene conto…E ciò che vogliamo potrebbe essere più vicino di quel che crediamo.

Se stamattina il cielo è grigio, potreste pensare che tutto vada male: ma l’inverno può essere la più bella delle stagioni. A volte risveglia la nostalgia, c’è sempre qualche ricordo del passato che un giorno senza sole riporta a galla. Ma visto che sappiamo che accadrà, dobbiamo capire che è bene sorridere e accettare che quel giorno andrà così.

Molte delle cose che ci daranno la felicità sono semplicemente lì, in attesa che ci decidiamo a viverle. Sono nella nostra mente più che nel nostro cuore, dobbiamo cambiare il nostro modo di vedere la vita. Viverla come viene, perché ci sarà sempre qualcosa che la renderà migliore, per quanto cerchiamo di non vederla.

Il semplice fatto di avere un giorno in più da vivere, non è forse una ragione sufficiente per essere felice? Perché non iniziate a essere felici da oggi?

Guarda anche