Romanticizzare la vita: cosa significa e perché farlo

Ciò che accade conta, ma la nostra prospettiva sulla vita conta ancora di più. Stiamo parlando di quel miscuglio che racchiude aspettative, desideri o sogni e configura buona parte del nostro orizzonte di vita. In questo senso, oggi vogliamo parlare di un trend in crescita: la romanticizzazione della vita.
Romanticizzare la vita: cosa significa e perché farlo
Elena Sanz

Scritto e verificato da la psicologa Elena Sanz.

Ultimo aggiornamento: 16 gennaio, 2023

Magari, ultimamente, vi è capitato di osservare una tendenza in forte espansione sui social network, post e video di ogni genere. ” Romanticizzare la vita” è un motto in voga tra persone influenti e meno influenti, in cerca di quel tocco di considerazione e gratitudine alla loro routine quotidiana. Se ancora non sapete in cosa consiste, ve lo spiegheremo di seguito.

Su internet non sempre si promuovono comportamenti salutari. Essere in rete può portarci a fingere, a confrontarci con gli altri e a filtrare la nostra realtà per mostrarne solo gli aspetti più desiderabili.

Eppure, in questo caso, la proposta è positiva e benefica: siate consapevoli di ogni secondo della vostra vita, godetevela e valorizzatela per quello che è. Pensate di riuscire a farlo? Continuate a leggere per saperne di più.

Donna con gli occhi chiusi

Cosa significa romanticizzare la propria vita?

Questo movimento non ha regole o passaggi prestabiliti, e ognuno lo adatta ai propri gusti e possibilità. Tuttavia, la premessa è abbandonare il pilota automatico in cui viviamo e iniziare ad apprezzare quei dettagli della bellezza che ci circonda. Ogni giorno svolgiamo infinite attività di cui a malapena ci accorgiamo perché stiamo rievocando il passato o preoccupati per il futuro; quindi, la vita ci passa accanto senza incarnare realmente il momento.

Allo stesso modo, disprezziamo il giorno per giorno, mettendo la lente d’ingrandimento sui momenti di noia che possono esistere al suo passaggio, mentre aspettiamo che arrivi il fine settimana, le vacanze o quel futuro ideale che tanto desideriamo.

Ma cosa succede se spendiamo un po’ più di tempo per essere grati per ciò che già abbiamo, per apprezzare ed essere grati per le nostre esperienze? E se scambiassimo quel discorso disfattista per un altro più stimolante e motivante?

In linea generale, la tendenza a romanticizzare le bevande dalla psicologia positiva e dalla consapevolezza. Ed questo perché si propone di coltivare punti di forza come gratitudine, ottimismo, curiosità, passione o apprezzamento della bellezza. Inoltre, ci spinge a connetterci con il presente, a metterci in gioco con i cinque sensi in ogni piccolo momento della giornata.

Quali sono i vantaggi di romanticizzare la vita?

Nonostante possa sembrare una tendenza banale, e anche se c’è chi la intraprende solo sulla via dell’estetica, la verità è che se ne assimiliamo l’essenza e iniziassimo ad applicare questa tendenza, essa potrebbe offrirci diversi benefici. Tra questi si possono trovare:

Provare emozioni positive

Romanticizzare la tua vita è un invito a emozioni positive, poiché ti porterà a creare spazi ed esperienze piacevoli e confortanti per te stesso. In modo simile a quanto accade con la famosa filosofia hygge danese, si tratta di generare ambienti ed esperienze accoglienti e piacevoli nella vita di tutti i giorni, che migliorano l’umore.

Le applicazioni possono essere semplici come mantenere la casa pulita e ordinata, posizionare candele profumate e utilizzare tessuti piacevoli. Può anche includere la cottura del cibo in presentazioni colorate e appetitose e il suo servizio in stoviglie a scelta. Questi piccoli dettagli generano calma, tranquillità, piacere e ordine mentale.

Praticare la cura di sé

Questa tendenza suggerisce di iniziare a vedervi come il protagonista del vostro film e, quindi, di occuparvi e prendervi cura del vostro benessere. Pertanto, vi invita a dedicare tempo a voi stessi, alla vostra salute fisica e psicologica, allo sviluppo personale, ai vostri hobby e alle vostre emozioni.

Alcune pratiche comuni legate a questo movimento includono la lettura quotidiana, l’inserimento, tra gli impegni quotidiani, di cose come la cura della pelle e l’aspetto fisico o l’uscita da soli. Tutte queste attività, anche se semplici, favoriscono l’introspezione, giovano all’autostima e possono aiutare a conoscersi e ad amarsi come non facevamo prima.

Vivete nel presente

Mindfulness e piena attenzione sono concetti che, messi in pratica, hanno dimostrato di portare numerosi benefici. In particolare, aiutano a prevenire e combattere lo stress, l’ansia e la depressione, poiché aumentano la regolazione dell’attenzione e delle emozioni e favoriscono una maggiore consapevolezza ed equanimità. Pertanto, consentono di accettare il presente senza giudizio e riducono la reattività emotiva delle persone.

Romanticizzando la tua vita, scegli di essere presente in ogni momento, vivendolo con i tuoi cinque sensi, apprezzandolo e assaporandolo, invece di perderti in vagabondaggi mentali. In questo modo, i panorami dalla tua finestra, una canzone, una conversazione o una passeggiata nella natura diventano momenti e scene con cui connettersi completamente invece di trascurarli.

Stabilire buone abitudini

Un altro dei vantaggi di questa proposta è che ci spinge a stabilire buone abitudini e mantenerle, per generare un impegno con se stessi. Romanticizzare la propria vita significa impegnarsi nella propria routine e progettarla in modo tale da permettere a se stessi di andare avanti, migliorare e creare la versione migliore di sè.

Mangiare sano, allenarsi regolarmente, meditare ogni giorno, avanzare nella propria impresa… gli obiettivi specifici dipendono solo da noi, ma la chiave è essere perseveranti e disciplinati al riguardo.

Questo rafforzerà la vostra autostima, la fiducia che avete in voi stesso e anche la vostra soddisfazione nella vita. E questo perché fissare obiettivi personali e raggiungerli favorisce il rilascio di dopamina, l’ormone della ricompensa e della motivazione.

Donna che corre nel campo

Romanticizzare la propria vita: rafforzate le vostre relazioni sociali

Infine, anche la vostra vita sociale può essere favorita, poiché questa tendenza aiuta a concentrarvi su chi vi circonda. Sono persone stimolanti e sane che vi arricchiscono e vi aiutano a raggiungere i vostri obiettivi?

Se è così, forse d’ora in poi potrete apprezzarli e valorizzare di più la loro compagnia, quando prima la davate per scontata. Inoltre, questo approccio promuove un atteggiamento aperto, che vi permetterà di osservare gli altri con occhi buoni e capire che ognuno ha qualcosa da darvi e che c’è da imparare da tutti.

Come potete vedere, ci sono molti vantaggi da sperimentare nella vostra giornata se iniziate ad applicare questo cambiamento di atteggiamento. Ricordate che non si tratta di impressionare nessuno né di postare i vostri progressi sui social; è un percorso personale volto a vivere nella gratitudine e nell’apprezzamento, a ridurre lo stress e ad essere più connessi con il proprio presente.

Per lo stesso motivo, quando farete confronti, cercate di adottare una prospettiva ampia, scegliendo punti di riferimento che vi permettano di crescere e non ti inondino di emozioni con valenza negativa.

Potrebbe interessarti ...
Il dolce sapore del romanticismo
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Il dolce sapore del romanticismo

Quando è cominciata l'epidemia di paura del romanticismo? Sembrava che tutti provassero un autentico terrore al pensiero di poter essere definiti "...



  • Hervás, G., Cebolla, A., & Soler, J. (2016). Intervenciones psicológicas basadas en mindfulness y sus beneficios: estado actual de la cuestión. Clínica y salud27(3), 115-124.
  • Moyano, N. C. (2010). Gratitud en la psicología positiva. Psicodebate. Psicología, Cultura y Sociedad, (10), 103-118.
  • Park, N., Peterson, C., & Seligman, M. E. (2004). Strengths of character and well-being. Journal of social and Clinical Psychology23(5), 603-619.
  • Vásquez-Dextre, E. R. (2016). Mindfulness: Conceptos generales, psicoterapia y aplicaciones clínicas. Revista de Neuro-Psiquiatría79(1), 42-51.

I contenuti di La mente è Meravigliosa hanno uno scopo puramente informativo ed educativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.