Serie di fantascienza con un tocco di psicologia

25 agosto, 2020
Presentiamo alcune serie di fantascienza con un tocco psicologico che, per trama e inventiva, possono essere apprezzate da chi ama il genere fantasy, ma anche da chi non lo apprezza particolarmente.

Esistono molte serie di fantascienza, tutte interessanti. In questo articolo presentiamo una breve lista dei titoli più stimolanti dal punto di vista psicologico sia per gli appassionati del genere fantasy sia per chi non lo è.

Quando pensiamo al genere fantascientifico, immaginiamo mondi incredibili, futuri distopici, storie poco realiste, ecc. Ormai da diversi anni, tuttavia, gli sceneggiatori per la televisione e per il cinema hanno abbandonato le tematiche più convenzionali per concentrarsi su altri problemi, interrogandosi sul ruolo dell’essere umano nell’universo, sul futuro della nostra specie, sul modo in cui agisce nei momenti di disperazione, su come potrebbe cambiare l’umanità a seconda delle circostanze che dipendono da noi o dalla natura, ecc.

7 serie di fantascienza con un tocco psicologico

Presentiamo a seguire alcune serie di fantascienza dalle sfumature fantasy, in alcuni casi d’epoca, frutto dell’immaginazione dei loro creatori.

Battlestar Galactica

Sottovalutata da molti punti di vista, la versione moderna girata nel XXI secolo è un chiaro esempio di serie che offre molto più che semplici navicelle, azione e misteri da risolvere.

Considerata un’epopea spaziale degna di nota, nel corso delle diverse stagioni impariamo a conoscere un gruppo di umani fuggiti dalla colonia in cui vivono per fare ritorno al loro luogo di origine, la Terra. Politica, relazioni, paranoie, drammi e potenti riflessioni sull’umanità, il destino, la tecnologia e la scienza accompagneranno i protagonisti di questa serie.

Futurama tra le serie di fantascienza con un tocco di psicologia

Nata in casa Groening, questa serie animata comica invia un fattorino delle pizze del XX secolo in un futuro lontano in cui potrà scoprire come si è evoluta la specie umana.

Questa serie animata è contraddistinta da un umorismo spensierato. Dietro l’ironia e la superficialità, tuttavia, si celano interessanti riflessioni sull’essere umano, sul cammino scelto dalla nostra specie e sull’assurdità di certi comportamenti che, con il passare degli anni, non cambiano.

Altered carbon

Una serie Netflix che in un primo momento può far storcere il naso a chi non è avvezzo alla fantascienza per la sua estetica in stile cyberpunk o per l’eccessiva violenza. Offre, però, riflessioni molto interessanti.

Dopo essersi abituato alla violenza e alle scene sanguinolente, lo spettatore riesce a scorgere interessanti spunti di riflessione sul caos e sulle diseguaglianze del mondo, sulla direzione che ha preso la nostra vita, sul senso di ogni cosa e sull’immortalità e la mortalità.

Stranger Things, serie di fantascienza con un tocco psicologico

Un’altra serie interessante distribuita sulla piattaforma Netflix. Nonostante le apparenze infantili e adolescenziali, si tratta di un interessante lavoro sulle inquietudini e i desideri umani.

A emergere è soprattutto il valore dell’amicizia, che in questa serie di fantascienza gioco un ruolo determinante. Ma se ne trovano anche altri, come il rispetto, la solidarietà e la capacità umana di superarsi sempre.

The Handmaid’s tale

Questa paurosa distopia è tratta dal romanzo di Margaret Mitchell. Narra di un futuro in cui si è insediata un’elite di ricchi potenti il cui unico scopo è la procreazione, poiché ormai in pochi riescono ad avere figli.

The Handmaid’s tale è una serie straordinaria per capire come la pressione del gruppo possa rendere la vita di un uomo quasi impossibile. Analizza, inoltre, gli effetti della mancanza di libertà e di movimento in un ambiente oppressivo e dittatoriale.

Il Trono di spade

La serie di maggiore successo degli ultimi anni tinge di fantasy un passato medievale e si ispira ai romanzi di George RR Martin.

Al di là delle polemiche, questa serie racconta la storia di diverse famiglie e si concentra soprattutto sull’ambizione umana, sul tradimento, sulle difficoltà di un mondo ingiusto e dalla complessità della governance in ambienti violenti e con troppi interessi.

Per quale ragione, quando qualcuno erige un muro, qualcun altro immediatamente si domanda cosa c’è dall’altra parte?

-Tyrion Lannister, Il Trono di spade

L’uomo nell’alto castello

Una serie che, insieme a Handmaid’s tale, possiamo considerare tra le più inquietanti degli ultimi tempi. Presenta un mondo distopico in cui la Germania nazista e i suoi alleati hanno vinto la Seconda Guerra Mondiale.

Bsata sul romanzo di Philip K. Dick, offre numerosi spunti di riflessione. Come sarebbe un mondo dominato dai tedeschi nazisti e dall’impero giapponese? Il resto dell’umanità accetterebbe questa dominazione?

A queste serie di fantascienza di qualità possiamo aggiungerne altre, come Fringe, Watchmen o The Witcher. Ci offrono mondi che ci portano a riflettere su aspetti fondamentali della vita. Buona visione!