Come stare più simpatici grazie al linguaggio del corpo

· 15 maggio 2016

Vi è mai successo di sentire che qualcuno vi stava simpatico o antipatico “a pelle”, senza averci scambiato nemmeno due parole oppure di non capire come mai gli altri hanno sempre dei pregiudizi su di voi? Vorreste piacere a tutti sin dal primo istante, stare subito simpatici ed essere trattati dagli altri come se vi conoscessero da sempre? Il segreto di tutto sta nel linguaggio del corpo!

Il vostro corpo invia segnali di continuo, non è solo la vostra voce a parlare per voi. Anche quando state zitti, state dicendo qualcosa. Se ciò che volete è stare più simpatici alla gente, fare gli spiritosi o cercare di infilarvi in tutte le conversazioni non è l’unica cosa che determinerà il vostro successo. Anzi, può darsi che non serva proprio a niente.

Potete riuscire a stare più simpatici agli altri senza bisogno di aprire la bocca. Il modo di muovere gli occhi, di sedervi, di muovere le mani o tanti altri gesti, all’apparenza insignificanti, possono aiutarvi a fare una buona impressione e a stare simpatici.

Come risultare simpatici agli altri

1. Fate attenzione al vostro atteggiamento, esprimete chi siete con il corpo

La mente umana è molto critica nei confronti di quello che vede. La nostra specie si è evoluta proprio grazie a questa caratteristica. In una frazione di secondo la nostra mente è in grado di identificare se una persona è una minaccia o se è utile per la nostra sopravvivenza. È tutta una questione di istinto.

In questo senso, è il nostro linguaggio corporeo a parlare per noi. Monitorandolo, possiamo “ingannare” l’istinto degli altri, affinché ci sia più facile iniziare nuovi rapporti con il piede giusto.

Al di là della manipolazione della percezione altrui, agire sul nostro linguaggio corporeo ci permette di sentirci più sicuri di noi stessi e di esprimerci come vogliamo. Se non ci prendiamo cura del linguaggio non verbale, al contrario, il nostro corpo potrebbe lanciare messaggi contraddittori rispetto a quelli che vogliamo esprimere davvero.

Per questo motivo, è così importante fare attenzione all’atteggiamento. Se con la posizione del vostro corpo o il vostro modo di essere innalzate un muro, non darete agli altri la possibilità di conoscervi. Se fate gli stupidi, vi prenderanno per stupidi. Se fate i saputelli, vi prenderanno per pedanti. Se sembrate troppo pieni di voi, non vi prenderanno sul serio. Se volete stare simpatici, agite in modo simpatico e fate attenzione al vostro atteggiamento.

Ma… Qual è l’atteggiamento di una persona simpatica? Al di là di evitare atteggiamenti negativi che abbiamo appena elencato, il segreto di un atteggiamento simpatico è preoccuparsi per gli altri e prestare attenzione a ciò che potete fare per aiutarli, ma senza insistere né esagerare. Si tratta di mostrarsi disponibili e gentili, non pesanti o troppo servili.

linguaggio del corpo2

2. Fate attenzione alla posizione del vostro corpo

La posizione è un aspetto fondamentale del linguaggio del corpo e influisce nell’opinione istantanea che ogni persona si fa degli altri quando li incontra. Nella posizione del corpo di una persona possiamo vedere riflesse, tra le altre cose, ciò che pensa di sé, e questo ci permette di farci un’idea di chi abbiamo di fronte.

Per assumere una postura che risulti positiva, dovete avere la schiena dritta ed essere rilassati. Il vostro corpo è sottomesso a due forze: una che vi ancora al suolo e vi lega a terra, unaltra che vi innalza, che vi fa guardare in avanti e avanzare. Le vostre spalle devono essere leggermente all’indietro per permettere che il vostro petto si espanda a ogni respiro, che deve essere calmo e profondo. Per migliorare l’aspetto e la posizione, cercate di mantenere le gambe leggermente separate e la schiena dritta, ma senza essere rigidi.

Vi sembrerà una descrizione presa da un manuale di yoga, ma è ciò che differenzia una persona dall’aria altezzosa o prepotente da un’altra che riesce a mettere a loro agio gli altri; è ciò che distingue una persona dall’aria sconfortata e pessimista da un’altra piena di voglia di vivere ed entusiasmo.

D’altra parte, quando parlate con gli altri, dovete assumere un atteggiamento aperto. Non coprite il petto con le braccia, non restate indietro e non ripiegatevi su voi stessi: dovete aprirvi verso la persona con cui state parlando. Questa posizione trasmette sicurezza in se stessi e tranquillità. Evitate di appoggiarvi sui mobili o di giocherellare con qualche oggetto che avete tra le mani, perché dimostra passività e insicurezza.

linguaggio del corpo3

3. Sorridete e salutate

Non importa come vi sentite o se conoscete le persone che ci sono in un posto in cui arrivate o che entrano in una stanza in cui vi trovate. Se volete stare simpatici, sorridete e salutate sempre. Anche se gli altri rimangono in silenzio o non piegano nemmeno leggermente le labbra all’insù, anche se li avete già incrociati mille volte quel giorno o quella settimana. Sorridere e salutare dev’essere un’abitudine. Fatelo sempre.

Non c’è bisogno di urlare o di cercare di farvi notare dagli altri con gesti plateali. Basta un sorriso e un saluto veloce che vi permettano di stabilire un contatto visivo individuale, così come un semplice cenno della testa, anche se non conoscete tutte le persone in un gruppo. Se invece le conoscete, anche solo in modo superficiale, avvicinatevi con calma e prendetevi qualche secondo in più. Questo comportamento dimostra sicurezza e apertura e non passerà inavvertito.

Un vecchio trucco che funziona molto bene quando non conoscete nessuno o volete sembrare una persona socievole e simpatica è salutare i vostri “amici immaginari” in modo naturale, senza irrigidirvi. Gli altri non hanno una visione a 360 gradi, non possono controllare tutto ciò che accade intorno a loro. E a tutti piace conoscere persone popolari!

Il sorriso, inoltre, dovrebbe essere una caratteristica fissa della vostra espressione facciale. Non dovete forzare la bocca, ma interiorizzare quel sentimento di felicità che vi farà agire come se steste sempre vivendo o vedendo qualcosa che vi piace. Questo conferirà al vostro viso un’espressione rilassata, soprattutto nella zona della fronte, e renderà il vostro sguardo molto più gentile.