Come svegliarsi di buon umore

· 6 luglio 2016

Durante il sonno non possiamo controllare le emozioni che proviamo, quindi solo quando ci svegliamo abbiamo la possibilità di riprendere il controllo su noi stessi. E non importa che giorno della settimana è: che sia una domenica o un lunedì, la cosa importante è il nostro atteggiamento. È fondamentale affrontare le prime attività quotidiane con una carica di buon umore.

Non dimenticate, infatti, che il nostro umore mattutino potrebbe determinare l’andamento dell’intera giornata, perché è di prima mattina che determiniamo la nostra predisposizione rispetto alle attività che dobbiamo svolgere. Proprio per questo motivo oggi vi proponiamo una serie di passaggi che potete compiere per affrontare l’inizio di una nuova giornata con il maggior entusiasmo possibile.

“Ogni mattina mi risveglio con un’esplosione. È come se qualcuno mi iniettasse la sensazione di essere vivo, di essere una bambola vivente lanciata all’avventura.”

-Jostein Gaarder-

ragazza che guarda dalla finestra

Consigli per svegliarsi di buon umore

Il malumore mattutino è un problema difficile da risolvere, oltre a essere un fattore che può condizionarci molto. Tuttavia, possiamo cercare di affrontarlo nel miglior modo possibile, stabilendo una routine di buone abitudini.

  • La sveglia è un elemento fondamentale. C’è di tutto: chi la punta due ore prima, chi la mette sotto il cuscino, chi la rimanda ogni 10 minuti… È la piccola routine della sveglia, ma molto spesso ci dimentichiamo che questo oggetto ha una funzione ben precisa. Una buona idea affinché il suo utilizzo abbia un senso e smetta di irritarci ripetendo in continuazione quel suono fastidioso è posizionare la sveglia lontano dal letto, in modo da obbligarci ad alzarci per spegnerla.
  • Sbattete le palpebre più volte. Se siete una di quelle persone che fanno moltissima fatica ad aprire gli occhi di mattina, un trucco efficace è quello di sbattere velocemente le palpebre.
  • Preparate tutto prima di andare a dormire. Se fate fatica ad alzarvi e vi mette di cattivo umore dover preparare tutto quando siete mezzo addormentati, una buona idea è lasciare tutto pronto prima di andare a letto. Così eviterete di correre e, inoltre, avrete meno pensieri per la testa da appena svegli.
sveglia3

  • La colazione è il pasto più importante della giornata, non potete uscire di casa senza averla fatta. È dimostrato che, quando facciamo una colazione adeguata, mangiando a sufficienza e prendendoci il giusto tempo, la nostra giornata è molto più produttiva rispetto a quando non la facciamo.
  • Ricordate le cose belle del giorno prima e potenziate la sensazione di benessere. Se ci versiamo il caffè addosso, la sveglia non suona, arriviamo in ritardo al lavoro o ci accadono altri imprevisti che corrono il rischio di rovinarci la giornata, può essere una buona idea ricordare cosa ci ha fatto stare bene qualche ora prima e concentrarci su quella sensazione positiva per non lasciarci invadere dalla negatività.

“I pensieri positivi influiscono su tutto quello che fai, le loro vibrazioni raggiungono tutto quello che ti circonda.”

-Norman Vincent Peale-

sveglia4

Cause del malumore mattutino

Sappiamo bene che il malumore mattutino non ha una sola causa e che colpisce sia gli uomini sia le donne. Chi ne soffre spesso, inoltre, non è il solo a farlo, perché è facile che sia un problema comune anche a chi lo circonda. Alcune delle principali cause del malumore mattutino sono:

  • La mancanza di sonno. Dormire è un bisogno fondamentale dell’uomo, perché gli permette di riposare. Quando non dormiamo a sufficienza, vale a dire almeno sette ore al giorno, il nostro organismo ne risente e, di conseguenza, anche il nostro stato d’animo. Molto spesso questa mancanza di sonno è provocata anche dai nostri orari di lavoro.
  • Il carattere di una persona. Alcuni studi hanno cercato di raffigurare questo fatto utilizzando la metafora del gufo e dell’allodola: ci sono persone che durante le ultime ore della giornata sono molto più produttive rispetto a quando si sono appena alzate e viceversa.
  • L’eccesso di preoccupazioni. Quanto più grandi sono le responsabilità di cui una persona si fa carico, maggiore sarà il suo numero di preoccupazioni. Questo tende ad influire in modo negativo sul ciclo del sonno e, molto spesso, non ci permette di riposare in modo corretto.

“Se vivere è bello, è più bello sognare. E più bello di tutto è svegliarsi.”

-Antonio Machado-