Tipi di famiglia che causano depressione

· 27 marzo 2016

La depressione è uno dei problemi più gravi della società attuale. Viviamo in un mondo inondato dalla tecnologia, tanto che tutto, sia le cose buone sia quelle cattive, acquistano delle dimensioni maggiori. Nonostante ciò, la depressione non nasce solo da fattori esterni che colpiscono la nostra vita o dai sentimenti più profondi che nascondiamo agli altri.

La famiglia può essere un sostegno per quelle persone affette da depressione, poiché può aiutarle ad andare avanti. Tuttavia, ci sono anche delle famiglie che hanno un ruolo negativo e che finiscono per peggiorare il problema. Non sono famiglie piacevoli e, di sicuro, a nessuno piace riconoscere che la propria è una di queste famiglie negative. Nonostante ciò, è importante conoscerle, identificarle e, se necessario, allontanarsene.

“Tutte le famiglie felici si somigliano; ogni famiglia infelice è invece disgraziata a modo suo”

-Lev Tolstoj-

La famiglia “perfezionista”

Questa famiglia si caratterizza dal voler sfoggiare il meglio di ognuno dei suo membri. Non basta essere un bravo studente o essere un buon esempio, bisogna essere il migliore. Ciò non sarebbe negativo se si accettasse che il fallimento fa parte della vita.

Una grande differenza tra la famiglia perfezionista che causa depressione e i genitori esigenti che desiderano un futuro brillante per i propri figli, sono i mezzi utilizzati per ottenere ciò che vogliono.

Bambina triste che guarda in giu

La famiglia perfezionista vi dirà che non importa come raggiungerete l’obiettivo, basta arrivare in cima. Vi sentirete come se stesse correndo una maratona senza fine, senza premio e senza aiuto. Non aspettatevi di sentirvi dire che avete fatto bene qualcosa, perché niente sarà mai abbastanza. La depressione che questo tipo di famiglia provoca si manifesta quando l’ambiente esterno al nucleo famigliare vi dimostra che non siete perfetti e avete la sensazione che il mondo intero vi crolli addosso.

“La perfezione non si ottiene quando non c’è più nulla da aggiungere, bensì quando non c’è più nulla da togliere”.

-Antoine de Saint-Exupery-

La famiglia che scredita

Mentre la famiglia perfezionista obbliga i propri membri ad essere i migliori, la famiglia che scredita li sabota. Qui, il messaggio negativo che si percepisce è che si è dei buoni a nulla.

In questo tipo di famiglie che causano depressione, è comune venire paragonati agli altri e uscirne sempre come perdenti, il che getta le basi della malattia. I membri di questa famiglia continuano a screditarsi a vicenda e parlano degli altri come se nessuno valesse niente.

I bambini che convivono con questo tipo di famiglia, crescono sentendo di essere inutili e, una volta adulti, diventano persone insicure e invidiose. Non solo credono di non poter essere amati, ma non sanno amare a loro volta ed è probabile che stabiliscano delle relazioni distruttive. Gli adulti che sono cresciuti in queste famiglie sentono il bisogno di amore, ma non sanno né chiederlo né darlo.

La famiglia violenta

La violenza è un problema molto diffuso all’interno delle famiglie. Può trattarsi di violenza fisica, economica o psicologica, ma il risultato è sempre lo stesso: un legame basato sul controllo.

A prima vista può non essere ovvio ma, in realtà, le famiglie violente sono unite da un legame molto forte. Quando si fa abbastanza attenzione, ci si rende conto che non c’è una vera vittima. Tutti si comportano come se fossero su un campo di battaglia.

mano aperta e pugno chiuso

Ognuno vuole difendersi e affermare se stesso grazie al dominio che ha sugli altri. Per questo motivo, gli insulti, le urla e persino la violenza fisica sono caratteristiche della loro vita quotidiana. Una persona che ha vissuto tutta la propria esistenza in una famiglia simile, cade in depressione appena esce da quell’ambiente. Ciò si deve al fatto che la collera e la rabbia che sente, finiscono per avvelenarla dall’interno.

Cosa fare se la propria famiglia causa depressione

Se avete letto fin qui e vi siete resi conto che è proprio la vostra famiglia a causarvi depressione, la prima cosa da fare è allontanarvi un po’ da quell’ambiente. È necessario per riprendere, o prendere per la prima volta, il controllo della vostra vita.

Vi consigliamo anche di consultare degli esperti che possano aiutarvi, perché spezzare quei legami e abbandonare quelle abitudini negative non è facile. Non sarà semplice imparare a relazionarvi con chi vi sta intorno in modo sano, perché dovrete apprendere nuovi comportamenti e lasciarvi alle spalle le vecchie abitudini.