5 modi per rilassarsi

· 8 giugno 2015

Tutto il giorno sempre di corsa: “arrivo tardi al lavoro, devo consegnare una relazione, devo studiare per un esame, bisogna preparare la cena, i bambini devono andare a scuola”… e la lista continua.

È per questo che il famosissimo (sfortunatamente) stress è il nemico numero 1 nella società odierna. Sembra che abbiamo sempre i minuti contati ed è a causa di questo ritmo frenetico, quasi disperato, che compaiono le malattie e i problemi, come l’ansia, la depressione, i nervi, i dolori muscolari, per citarne alcuni.

È importante “fermarsi” per un po’ con una sessione di riposo e rilassamento. Non richiederà molto tempo e i risultati sono garantiti e molto efficaci. Lasciate da parte i problemi, le responsabilità e la routine quotidiana per pensare alla serenità, alla tranquillità e al benessere, anche solo per qualche minuto. Non è difficile, dovete solo provarci e godervi un po’ di relax.

5 passi per rilassarsi ed eliminare lo stress

1. Respirare profondamente: è dimostrato che in un momento di grande tensione, come può essere un intenso giorno di lavoro o una discussione con il partner, respirare fino a riempire i polmoni è un modo per rilassarsi automaticamente. Fate la prova e vedrete. Cercate un posto tranquillo, lontano dal rumore e che non sia frequentato da altre persone. Può essere l’ufficio, la vostra stanza o un parco. Chiudete gli occhi e inspirate con il naso lentamente e profondamente. pensate solo all’aria che sta entrando nel vostro corpo. Quando avrete la sensazione di aver riempito completamente i polmoni, trattenete il respiro per qualche secondo e poi espirate, lentamente, con la bocca. Non dovete pensare ad altro se non a concentrarvi sull’aria che entra ed esce dal vostro organismo. Fate 20 respiri profondi in questo modo. Prendetevi una pausa e ripetete l’esercizio. Fatelo ogni volta che ne sentite la necessità, fino a calmarvi completamente. Per migliori risultati, ad ogni esalazione, ripetete mentalmente “sono rilassato e non c’è niente che mi turba”.

2. Immaginare una parete bianca: alcuni pensano ad un quadro bianco, è la stessa cosa. Nello stesso luogo che avete scelto per l’esercizio precedente oppure un altro, chiudete gli occhi ed immaginate una parete bianca o un quadro bianco di fronte a voi, con le sue imperfezioni e i suoi dettagli. Concentratevi solo su questo e la vostra mente non avrà spazio per nient’altro. Vi aiuterà a “rompere” il circolo dei pensieri ruminanti, espressione con cui gli psicologi indicano le continue conversazioni cerebrali.

3. Ascoltare musica rilassante: voi più di chiunque altro sapete di cosa avete bisogno per rilassarvi. Conoscete il detto “la musica calma le bestie feroci”? Niente di più vicino alla realtà. Una melodia dolce, con poche parole, ad esempio, vi sarà utile per alleviare la tensione. Tra i generi più ascoltati ci sono la musica classica e anche quella d’ambiente o new age. Trovate il suono che sia in grado di restituirvi la calma. Chiudete gli occhi e focalizzate la vostra attenzione sulla musica, abbandonatevi completamente alla melodia, immaginate le note che vi avvolgono e aiutano ad eliminare lo stress, pensate ad un fiume che scorre, il vento che porta via con sé tutte le cose brutte e le nuvole del cielo che spariscono fino a lasciarlo completamente celeste con il sole che splende.

4. Godere della natura: stare in contatto con i cespugli, gli uccellini, l’aria fresca, gli alberi, i fiori, le farfalle, il mare è davvero una cosa rilassante. Non stiamo dicendo che basta andare al mare o in campagna per tranquillizzarsi in un minuto, dovete impegnarvi di più. Quando andate a fare una passeggiata all’aria aperta, godetevi al massimo questi momenti. Tenete presente che non avete molte occasioni di sentirvi liberi, lontani dal cemento degli edifici della città, dal traffico, dallo smog, etc. Non pensate neanche per un istante ai vostri problemi, imparate a godervi l’ambiente che vi circonda, il canto degli uccellini o la brezza della sera, il rumore delle onde sugli scogli, etc. Se volete chiudere gli occhi per concentrarvi meglio, ben venga.

5. Fare un bagno caldo: quando tornate a casa dal lavoro stanchi dopo una giornata che sembra infinita, riempite la vasca e versate dei sali da bagno. Accendete una candela profumata e rimanete nella vasca per qualche minuto. Questo non solo vi aiuterà ad allentare la tensione, ma sarà anche un modo per coccolare la vostra pelle e i vostri capelli. Potete combinare questo esercizio con altri menzionati in precedenza, come quello della respirazione, della parete bianca o della musica rilassante. Uscirete dalla vasca da bagno completamente rinati. Alcune persone, soprattutto le donne, ne approfittano per farsi fare una pulizia del viso, una manicure, massaggi, etc. Tutto questo farà bene alla salute e al benessere del vostro corpo, l’importante è lasciare i problemi in ufficio o fuori dalla porta del bagno.

Infine, non mettetevi troppa pressione. Se la prima volta che ricorrete a questi esercizi  non dovessero funzionare, ripeteteli il giorno dopo. All’inizio sarà difficile “staccarsi” dai problemi perché la mente è fatta per “parlare” tutto il tempo. Con un po’ di allenamento e di pratica, imparerete a zittirla nei momenti di relax che tanto meritate e di cui avete bisogno.