7 caratteristiche delle persone egoiste

· 27 luglio 2015

Se analizzate l’ultima settimana o semplicemente la giornata di oggi, di sicuro ricorderete qualche momento in cui avete fatto qualcosa per qualcuno. Qualcosa che vi ha richiesto uno sforzo personale, sia in termini di tempo che di altre risorse. Magari ricorderete anche qualche occasione in cui avete respinto una richiesta, perché vi sembrava eccessiva.

In generale, nessuno di noi è l’emblema della generosità, ma nessuno è nemmeno un mostro egoista: ci troviamo in una zona intermedia e ci muoviamo verso un lato o verso l’altro a seconda di diversi fattori, tra cui anche il momento della nostra vita in cui ci troviamo.

Molte volte vi sarete chiesti “Sono un egoista se faccio/non faccio così?. Questa domanda sorge spontanea quando qualcuno ci fa una richiesta ragionevole e dobbiamo decidere se acconsentire o meno oppure quando acconsentire presuppone un costo per noi, o ancora quando ci vengono in mente modi di aiutare gli altri che possono essere più o meno appropriati, a seconda della nostra responsabilità. Di sicuro vi verrano in mente molte situazioni in cui vi siete fatti questa domanda, e rispondere non sarà stato facile.

Per questo oggi vi presentiamo 7 elementi che vi possono aiutare a svelare comportamenti egoisti, sia vostri che degli altri. Quando notate questi segnali in modo costante in una persona, sono di certo indice di un eccesso di ego.

egoismo2

1. Non mostrarsi deboli e vulnerabili

Un motivo comune ed egoista per non aiutare qualcuno è la paura di mostrare la nostra debolezza, di provarci e poi scoprire che ciò che abbiamo fatto non è servito a molto. Alcune persone pensano che aiutare chi ne ha bisogno sia un segno di debolezza e insicurezza interiore.

Non si rendono conto che ognuno di noi ha delle debolezze, e che queste non solo sono umane, ma anche necessarie per imparare e migliorarci.

2. Non accettare le critiche costruttive

Le persone dall’atteggiamento egoista ritengono che tutti vogliano sminuire il loro lavoro. Per questo non vogliono riconoscere le critiche, nemmeno quelle costruttive, si difendono spesso con l’ironia, ed è difficile che ammettano di aver sbagliato.

3. Considerare di meritare tutto

Le persone dall’atteggiamento egoista sono caratterizzate dall’essere poco costanti al momento di perseguire i loro obiettivi. Potremmo dire che cambiano continuamente idea e che pretendono che tutto ciò che viene loro in mente venga preso in considerazione e valorizzato allo stesso modo delle idee di chi ha più esperienza di loro.

Possono arrivare a pensare che avranno sempre successo e non si faranno problemi al momento di dover eliminare qualcuno dal loro percorso per ottenerlo.

4. Non ascoltare chi è in disaccordo

Le persone egoiste percepiscono come nemici chi si dimostra maturo e intelligente, visto che queste sono capaci di rispettare e ascoltare le opinioni degli altri, contrariamente a quanto fanno loro.

Ascoltare e imparare dagli altri è un buon modo di ampliare i nostri orizzonti e crescere. È importante selezionare ciò in cui vogliamo credere, ma smettere di ascoltare non fa mai bene: non voltate le spalle al mondo per timore!

5. Criticare gli altri alle loro spalle

Le persone egoiste preferiscono criticare alle spalle, perché è più facile. In fondo temono di non avere ragione e lo fanno a distanza, perché la realtà non possa rovinare l’idea che hanno disegnato nella loro testa.

Hanno bisogno di credere, per esempio, che tutti i poveri lo sono perché non vogliono lavorare e preferiscono vivere per strada oppure perché non hanno la forza di volontà e la costanza sufficiente per formarsi. Attraverso opinioni del genere ,riescono a prendere le distanze mentalmente da chi vive in condizioni precarie, allontanando l’idea che un colpo di sfortuna potrebbe metterli nella stessa situazione. In fondo hanno solo paura che il loro castello di carte crolli.

6. Esagerare i propri successi

Una delle carenze più evidenti e riconoscibili delle persone egoiste è la loro mancanza di umiltà. L’umiltà è una virtù preziosa e umana, necessaria per crescere e per socializzare con chi abbiamo intorno. Le persone egocentriche tapperanno questo vuoto personale cercando di esagerare e ingrandire i propri successi.

Si attribuiranno più responsabilità di quante non ne abbiano quando il risultato è stato un successo, e cercheranno la via d’uscita più facile quando il progetto non è andato a buon fine. Potete contare sulla loro collaborazione, ma solo se il vento è a favore. Le sfide o le situazioni rischiose non sono fatte per loro.

7. Avere paura dei rischi

Il rischio suscita in loro panico e terrore. Come abbiamo accennato nel punto precedente, non considerano nemmeno la possibilità di fallire, perché la evitano. Certo, non esitano a criticare in modo molto duro e severo quando gli altri non ottengono ciò che volevano. Sono i primi che vi diranno “Beh, era prevedibile…”.

Di sicuro potrete riconoscere alcuni di questi comportamenti in voi stessi, perché capitano a tutti. Quando ce ne rendiamo conto e capiamo che non ci stiamo assumendo la responsabilità delle nostre azioni, iniziamo a maturare davvero. È a quel punto che capiamo che stiamo facendo del male alle persone che amiamo.

È quindi arrivato il momento di crescere e di rischiare. Tutti questi elementi inizieranno a cambiare in modo positivo e a fiorire nel modo adeguato. Smettete di essere egoisti e date il vostro amore alla vita e agli altri.