5 fattori che influiscono sui nostri livelli di felicità

· 20 novembre 2016

La nostra relazione con la felicità cambia durante la nostra vita. Da bambini, è probabile che i nostri livelli di felicità dipendano dalla relazione che abbiamo con i nostri amici. Quando cresciamo, invece, inizia a dipendere di più dalle nostre aspirazioni.

Le nostre responsabilità cambiano, aumentano, il che incrementa anche la probabilità di sentirsi frustrati e i livelli di stress e ansia quando il nostro lavoro o la nostra remunerazione non sono quelli che vorremmo. Tuttavia, questa è una visione generale, poiché per alcune persone i livelli di felicità dipendono da altre situazioni.

Un esempio sarebbero le persone la cui priorità è quella di trovare e avere un partner. Se non riescono a trovarlo o se la relazione va male, la loro felicità diminuisce. Per questo motivo, quando la nostra felicità dipende dalla semplice realizzazione di un desiderio, è più facile soffrire.

“La felicità non è vivere bene e avere un ottimo livello di vita, bensì saper vivere. È facile capirlo quando la vita finisce”

-Enrique Rojas-

Tuttavia, quali sono i fattori che influiscono sui vostri livelli di felicità? Qual è la vostra priorità in questa fase della vostra vita? Oggi scopriremo 5 fattori che hanno una grande influenza su di noi, anche se dobbiamo specificare che non si manifestano sempre tutti allo stesso tempo perché, in base al momento, alcuni sono più importanti di atri.

bambina-e-luci-in-campagna

1. Il vostro modo di essere

Di sicuro stavate già pensando a fattori esterni che potrebbero avere un certo impatto su di voi, eppure le cose più serie e meno evidenti succedono dentro di voi. Il vostro atteggiamento nei confronti della vita e il modo in cui affrontate i problemi posso ripercuotersi sui vostri livelli di felicità.

Immaginatevi di essere una persona che dà sempre la colpa agli altri per i propri problemi. Finirete per credere che il mondo è contro di voi e questo non vi renderà certo felici. È importante acquisire l’abitudine di prendersi la responsabilità delle proprie azioni.

È possibile cambiare il nostro modo di essere? Certo, coltivando la gentilezza, la pazienza, scoprendo dentro di noi quali sono i problemi da risolvere… È possibile stare meglio iniziando a trattare bene noi stessi e gli altri.

2. Il luogo in cui vivete

Anche se è difficile da credere, il luogo in cui vivete ha una grande influenza sul vostro stato d’animo. Il luogo perfetto, quello che vi renderà felici, è quello che soddisfa le vostre aspettative e che vi trasmette vibrazioni ed emozioni positive.

Il problema principale è che, a volte, non ci è possibile vivere dove vorremmo. Immaginatevi di aver trascorso la vostra infanzia vicino al mare, ma che, a causa di diverse circostanze, vi siete dovuti trasferire in un luogo dove il mare non c’è.

felicita

Anche se non ci credete, se il mare vi trasmetteva emozioni molto positive, il semplice fatto di stare lontano da lì vi renderà tristi e si ripercuoterà sui vostri livelli di felicità. La libertà che sentivate prima, quella pace, adesso è stata sostituita dall’oppressione e dalla sensazione di prigionia.

3. I vostri livelli di esigenza

Se avete avuto genitori molto esigenti o avete trascorso un’infanzia alquanto complicata, è normale sviluppare atteggiamenti perfezionisti. In questo modo, oltre un certo limite, più perfezionisti siete, più soffrirete, arrivando a provare una vera e propria angoscia per quella virgola dimenticata in un testo, per una piccola piega sulla camicia che avete stirato o perché siete arrivati in ritardo di un minuto.

“Niente vale la pena se tu non sei felice”

-Carlos Rentalo-

Nessuno può essere perfetto, anzi, le persone perfette sono spesso tristi, frustrate e stressate. Sanno che non possono superare le aspettative che hanno perché, anche se non vogliono ammetterlo, non sono persone realiste.

Affinché i vostri livelli di felicità siano soddisfacenti, dovete fare in modo di avere i giusti livelli di esigenza. Una volta ridotti, vedrete che sarete in grado di apprezzare i dettagli più semplici, quelli ai quali prima non davate alcun valore.

4. Le relazioni interpersonali

Il ruolo che avete all’interno di un gruppo sociale ha un grande impatto sulla vostra autostima. Per questo motivo, non è uguale essere sposati che essere divorziati, proprio come c’è una grande differenza tra avere molti amici o averne pochi, anche se questo dipende molto dai punti di vista.

Coltivando relazioni sane, i nostri livelli di felicità aumentano. Purtroppo, però, spesso abbiamo a che fare con persone tossiche o con situazioni che non ci piacciono. Un esempio è proprio il divorzio di cui parlavamo.

coppia-con-i-propri-gatti

Da esseri sociali quali siamo, le relazioni sono per noi estremamente importanti. Per questo motivo, hanno una tale ripercussione sui nostri livelli di felicità, poiché, senza poterne fare a meno, nella vita soffriamo delusioni, bugie, abbandoni…

5. I vostri pensieri e i vostri livelli di felicità

I vostri pensieri determineranno sempre la vostra realtà. Per questo motivo, anche se avete un lavoro e un salario precari, anche se le vostre relazioni non stanno attraversando il periodo migliore, ciò che influisce davvero sulla vostra felicità è il modo in cui affrontate tutto questo.

Come dicevamo all’inizio, è possibile che il lavoro e i soldi diventino molto importanti in una certa fase della vostra vita. Che cosa succede se, invece, non sono poi così soddisfacenti come credevate che fossero? Lasciarsi andare alla negatività è il seme peggiore per la negatività stessa.

Sta a voi decidere se essere ottimisti o pessimisti. È vero che essere ottimisti non è sempre facile, per quanto possa sembrare contraddittorio. Perché la positività sembra sempre essere più difficile? Perché, di certo, è più facile lamentarsi e arrabbiarsi che agire diversamente.

Le persone imparano ad essere felici quando capiscono che essere tristi significa sprecare il proprio tempo.

È ovvio che cambiare molti fattori di cui abbiamo parlato non dipende da noi, soprattutto per quanto riguarda quelli esterni. Tuttavia, ciò che invece possiamo fare è cambiare il nostro modo di vedere le cose.

donna-capelli-colorati

Prendete questo ultimo fattore che influisce sui vostri livelli di felicità, i pensieri, e usatelo a vostro vantaggio. Non vi piace una certa situazione? Credete che il mondo sia contro di voi? Odiate il luogo in cui vivete? Mantenendo un atteggiamento positivo e coltivando la pazienza, riuscirete a cambiare tutte queste situazioni che adesso si ripercuotono in modo negativo sui vostri livelli di felicità.