Fortnite: un autentico fenomeno dei videogiochi

· 30 Maggio 2019
Un'isola, 100 giocatori e un unico vincitore. Questo è Fortnite, un fenomeno nel mondo dei videogiochi che sta conquistando milioni di giocatori.

100 giocatori atterrano su un’isola, ma dovranno combattere finché non ne rimarrà uno solo. Per vincere a Fortnite bisogna essere rapidi, conoscere la strategia e dimostrare doti di tiratore scelto. Bisogna capire quando gettarsi nel combattimento e quando aspettare.

Lanciato nel 2017, ha subito conquistato milioni di giocatori in tutto il mondo. In questo articolo analizzeremo il fenomeno Fortnite e le ragioni del suo successo.

Creato da Epic Games, Fortnite è diventato un autentico trionfo sia per PlayStation che per Xbox e PC. È stato perfino in grado di superare PUBG (PlayerUnknow’s Battlerounds), un altro fenomeno dei videogiochi che aveva riscosso un grande successo.

In che cosa consiste Fortnite?

Fortnite è un videogioco online in stile Battle Royale. Questi giochi si basano sul concetto di lotta “tutti contro tutti”, con un unico vincitore finale. All’inizio di ogni turno, 100 giocatori sorvolano un’isola a bordo di un aeroplano. Dopo avere scelto una zona specifica, si lanciano con il paracadute.

Sul terreno di gioco troveranno varie location, ognuna con un’attrazione particolare. Città, boschi, laghi, montagne e, dopo l’ultimo aggiornamento, anche un deserto. Nel punto in cui il giocatore ha deciso di atterrare troverà diversi oggetti utili per affrontare i nemici.

Il fenomeno Fortnite

Fortnite presenta due aspetti che potrebbero rappresentare la chiave del suo successo. In primo luogo, permette ai giocatori di raccogliere materiale per costruire strutture come torri e rifugi. In questo modo il gioco diventa più strategico e dinamico, a differenza di altri giochi come PUBG.

La seconda caratteristica consiste nel fatto che Fortnite è gratuito. Esiste anche una versione a pagamento, ma con le stesse possibilità di gioco. Ciò significa che, pur dovendo pagare per alcuni oggetti, questi non influiranno sull’andamento del gioco. Serviranno invece per personalizzare il contenuto o il personaggio con varie skin e movimenti di ballo.

Per il pubblico più giovane, questi bonus rappresentano un piccolo simbolo di ostentazione. Non li vedono solo loro, infatti, ma anche gli altri giocatori. Così, tutti capiscono che quel giocatore ha vinto una sfida, perché sfoggia una skin speciale. Insomma, i bonus possono essere paragonati ai vestiti di marca a alle auto di lusso.

Il trionfo del fenomeno Fortnite

Fin dai primi mesi, e nonostante un’agguerrita concorrenza, Fortnite è riuscito a superare PUBG. A febbraio del 2018 era uno dei videogame più giocati. La possibilità di scaricarlo gratuitamente e di giocare senza limitazioni ha aperto la porta a milioni di giocatori.

Tuttavia, grazie ai micro-pagamenti a cui abbiamo accennato in precedenza, il fenomeno Fortnite ha raccolto cifre milionarie. Gli incassi hanno superato quelli dei titoli concorrenti e, di nuovo, quelli di PUBG.

Aggiornamenti continui

A partire dal momento del lancio, il team di Epic Games non ha smesso di migliorare il gioco. Praticamente ogni settimana Fortnite riceve aggiornamenti di contenuto con nuove armi, oggetti, location o correzioni di bug. Ecco un’altra delle chiavi del suo successo.

D’altra parte, questo gioco possiede una grande componente di lavoro di squadra. Quando si gioca una partita in coppia o in gruppi di tre o quattro giocatori, è essenziale che vi sia compenetrazione. Si tratta di un aspetto indispensabile per vincere il rivale. Ad esempio, un giocatore potrebbe rimanere senza armi per sparare a lunga distanza. In questo caso gli altri giocatori potrebbero attaccare il nemico da più vicino.

Lavoro di squadra nei videogiochi

Fortnite sulle piattaforme come Youtube

Non potrebbe essere altrimenti: Fortnite è anche su Youtube e Twitch. Numerosi streamer di queste piattaforme hanno orientato i loro contenuti verso il gameplay (gioco di squadra). Ci sono utenti che giocano da tutto il mondo.

Infine, la comunità di Fortnite è caratterizzata dal senso dell’umorismo. È una particolarità intrinseca del gioco, che permette ai giocatori di realizzare diverse azioni. Per esempio, possono mettersi a ballare nel bel mezzo di una sparatoria. Fortnite possiede un’estetica tipo cartone animato, sbarazzina e divertente. Non può mancare la mascotte: un lama, che rappresenta ufficialmente il titolo.

Giorno dopo giorno, un numero sempre maggiore di giocatori si sta unendo a questo fenomeno. La sua diffusione è inarrestabile, ma attenzione all’aspetto della dipendenza da videogiochi.

Con Fortnite, Epic Games ha realizzato un ottimo lavoro di continuo aggiornamento, il che lo rende un gioco che permette di vivere un’esperienza completa: emozioni, lavoro di squadra e miglioramento personale.