Gli infermieri sono il cuore della salute

· 19 settembre 2016

Gli infermieri, così come gli operatori socio-sanitari, sono il cuore della salute. Il loro lavoro è importante alla pari di quello dei medici, ma molte volte ci dimentichiamo che, senza di loro, sarebbe impossibile andare avanti.

Sono angeli per professione che, quando la paura, il dolore ed il freddo dei problemi di salute ci attanagliano, sono lì con la ferma disposizione di alleviare il nostro malessere.

La sofferenza è minore se hai accanto una mano che ti accompagna e che ti dà la possibilità di ridurre il dolore, di tranquillizzarti dinanzi all’incertezza e di gestire il timore

infermiere-che-tiene-la-mano-di-una-paziente

Possiamo dimenticare i loro nomi, ma non dimenticheremo mai il loro volto

Possiamo dimenticarne il nome, ma non dimenticheremo mai il modo in cui ci hanno trattati e come ci hanno fatto sentire. Come in tutti gli ambiti della vita, ci troviamo con persone più o meno abili e più o meno professionali.

Tuttavia, l’immensa maggioranza occupa quel ruolo perché ama il suo lavoro, ama aiutare ed alleviare il dolore degli altri. La loro passione nel prendersi cura degli altri rende la loro professione un’arte. Per questo motivo, si richiede una grande devozione ed una dura preparazione che esige una dedizione totale e profonda.

Le persone che si dedicano all’infermieristica sono anime buone che passano nelle nostre vite, anime per cui è sufficiente un minuto per lasciare un segno che resta per l’eternità dentro di noi.

Sono professionisti risoluti, attivi e dinamici sempre in prima linea nella battaglia; che consacrano la loro vita all’attenzione medica delle persone che ne hanno bisogno, qualsiasi siano le loro condizioni.

L’amore per la vita: il principio della loro vocazione

Amano la vita e, pertanto, lottano ogni secondo affinché l’attenzione sanitaria sia migliore. Cambiano pannoloni, misurano la pressione, somministrano farmaci, canalizzano le emozioni e ci accompagnano nei momenti più duri della nostra vita.

Per questo motivo, proprio per questo, dobbiamo rendere loro omaggio tutti i giorni. Senza il loro lavoro, senza il loro cuore, senza il loro aiuto al prossimo e senza la loro motivazione nei confronti del supporto costante e della conoscenza di ogni realtà, i nostri sistemi sanitari non potrebbero esistere.

“L’infermiere è la temporanea coscienza dell’incosciente, l’amore della vita per il suicida, la gamba dell’amputato, gli occhi di chi è appena diventato cieco, la paura del movimento per il neonato e la voce per chi è troppo debole per parlare”.
-Virgina Henderson-

mani-che-si-toccano

La cura è l’essenza dell’infermieristica

Questi angeli sanitari ci fanno capire che una carriera non è una semplice professione, ma uno stile  di vita. L’infermieristica è molto più che un’occupazione, è un impegno professionale in cui convivono la conoscenza, il cuore, la forza e l’umanitarismo.

Per tutto questo, il nostro articolo di oggi va a loro, a tutti gli infermieri e tutte le infermiere che ci supportano e che, giorno dopo giorno, si mantengono fermi nella lotta affinché tutti abbiano alla propria portata un’assistenza sanitaria di qualità.

Sono fatti di tutt’altra pasta, hanno il rimedio per tutto, hanno le emozioni nelle vene, sono il cuore della salute. Per tutto questo, si meritano un grande omaggio di profonda gratitudine. Grazie di essere i nostri angeli custodi!!