I nonni: un tesoro per tutta la famiglia

14 gennaio 2018 in Emozioni 340 Condivisi
I nonni e il loro legame con i nipoti

Vi siete mai soffermati a pensare al peso dei nonni in molte famiglie? Sono figure sempre presenti e il loro contributo è obiettivamente ineguagliabile. In questo senso, i benefici che i nonni offrono a nipoti e figli vanno ben oltre a quelli che siamo in grado di riconoscere.

Di fatto, non si limitano a giocare un ruolo fondamentale all’interno della famiglia. È la stessa società a trarre benefici dalla partecipazione dei nonni e dai vincoli che si creano e consolidano grazie a loro… Nell’articolo di oggi approfondiremo proprio questo argomento.

 “Tutti dovremmo aver accesso a nonni e nipoti per poterci definire esseri umani completi”

-Margaret Mead-

I nonni: benefici psicologici per i figli

Fino a non molti anni fa, la norma voleva che i padri si dedicassero a lavorare fuori casa mentre le madri si occupassero della casa. Per fortuna, al giorno d’oggi i ruoli sono cambiati, ed entrambi i genitori si trovano ugualmente coinvolti nel mondo del lavoro come in quello domestico.

Proprio per questo motivo, spesso accade che la somma del tempo che entrambi dedicano ai figli non si avvicini a quella che dedicavano loro le madri in passato. In questi casi, molto spesso i nonni danno una mano e rimangono con i nipoti nei momenti in cui nessuno dei genitori è disponibile. È senz’altro la soluzione più amata da mamme e papà, che non potrebbero trovare baby-sitter più affidabili.

Oltre a essere un riferimento di fiducia per i genitori, i nonni possono rivelarsi una fonte di saggezza ed esperienza soprattutto per quanto riguarda i dubbi sull’educazione da impartire ai bambini; inoltre sono in grado di entrare in empatia con i nipoti e le loro difficoltà giornaliere, oltre a fare da mediatori quando insorgono conflitti all’interno del nucleo familiare.

 “I nonni, come eroi, sono tanto necessari alla crescita del bambino quanto le vitamine”.

-Joyce Allston-

Donna incinta

I nonni: benefici per i nipoti

Come nipoti, chi di noi ha potuto godere della compagnia dei nonni è consapevole del segno che hanno lasciato. Non si tratta soltanto di una sensazione soggettiva, al contrario esiste un riscontro obiettivo e concreto. Poiché non devono essere rigidi con le regole e con i limiti come i genitori, il tempo che i nonni passano con i nipoti è incentrato sul divertimento.

In questo modo, quando ci sono i nonni, i nipoti ricevono i due regali di maggior valore per la loro crescita: attenzione e tempo. Si sentono a loro agio e ascoltati, si divertono passando del tempo con persone che amano e che li amano. D’altra parte, il rapporto con i nonni rafforza valori come il rispetto e la considerazione dell’esperienza.

Ma i benefici non terminano con l’infanzia. È stato dimostrato che gli adulti che da piccoli hanno potuto godere dei loro nonni sviluppano abilità sociali ed emotive più forti e adattabili. Ciò permette loro di creare vincoli affettivi migliori e di avere una vita sociale più salutare e felice.

“Probabilmente due delle esperienze più soddisfacenti della vita sono essere nipote o essere nonno.”

-Donald A. Norberg-

Benefici psicologici per i nonni

Di questa relazione così speciale non godono soltanto i nipoti e i genitori, ma anche gli stessi nonni. Grazie a questo ruolo, infatti, riescono a sentirsi utili, valorizzati e occupati, accrescendo di molto la propria autostima rispetto alle persone anziane che non hanno nipoti o che non li possono vedere.

Nonni felici

Proprio come i nipoti, anche i nonni si sentono accolti ed ascoltati, poiché i più piccoli tendono a mostrare interesse per le storie che i nonni raccontano. È così che si rafforzano i legami familiari.

La relazione con i loro nipoti spinge i nonni anche a trovare la motivazione per imparare cose nuove e a usare le nuove tecnologie. In altre parole, hanno lo stimolo per restare al passo con i tempi. Come abbiamo detto, i nonni sono un bene unico e prezioso che apporta benefici a tutti i membri della famiglia… Non sprechiamo il tempo con loro!

Immagini per gentile concessione di Lotte Meijer, William Stitt e Cristian Newman.

Guarda anche