Il tempo dà dolci soluzioni alle amare difficoltà

· 5 febbraio 2016

Quando meno ve lo aspettate, tutto va per il meglio. La positività si impone sulla vostra vita, guadagnate forza e impulso. Per questo diciamo che il tempo dà dolci soluzioni alle amare difficoltà.

Perché dopo la tormenta arriva sempre la calma che tanto agogniamo quando ci troviamo nel bel mezzo di un uragano. E allora capiamo che non dobbiamo avanzare velocemente, ma arrivare in tempo e camminare con calma.

Ogni avvenimento, per quanto negativo possa essere, ha in serbo per noi una lezione, che ci aiuta a ritrovare noi stessi e a riavere fiducia nel tempo.

E quando meno ve lo aspettate, quando credete che tutto stia andando male, che ogni dettaglio della vostra vita stia colando a picco, all’improvviso accade qualcosa di imprevisto …”

Federico Moccia

dolci soluzioni 2

Le cose belle, prima o poi, arrivano

Dicono che l’attesa porti alla disperazione. Si dice anche che la pazienza è amara, ma che i suoi frutti sono dolci. E questo è proprio quello che sentiamo quando il tempo ci fa respirare e ci guida verso la via d’uscita.

Le cose belle, prima o poi, succedono sempre a chi sa aspettare, a chi ha fede, a chi non si addormenta, a chi sa valorizzare le pause e l’incertezza.

Essere pazienti è proprio questo: non caricarsi la schiena di speranza, ma far camminare quest’ultima al nostro fianco, mentre collezioniamo motivi per andare avanti.

dolci soluzioni 3

Le cose che più di tutte valgono la pena sono quelle per cui dobbiamo aspettare di più

Le cose più belle del mondo sono rivestite di attesa e, in questo modo, creano l’entusiasmo che racchiude la speranza. Ed è proprio grazie a quest’ultima che la nostra mente produrrà la forza necessaria a convincere il nostro corpo.

Tutto quello per cui ci sforziamo di più acquista una grande importanza nella lista dei nostri desideri: un amore complicato, una persona inaccessibile, un posto di lavoro, ecc.

Chi aspetta e non si dispera troverà l’inaspettato. Per quanto possa sembrarvi strano, la vita non dice quasi mai di no, dice più che altro “aspetta”.

Può succedere di spazientirci, di commettere errori e di ingarbugliare le cose oppure che si aggrovigli solo il filo rosso della buona sorte. In questi momenti, ci esasperiamo e tutto ci sembra tinto di nero.

“Comprendere se stessi richiede pazienza, tolleranza; l’Io è un libro composto da molti capitoli che non può essere letto in un giorno solo. Tuttavia, quando inizi a leggerlo, devi leggere ogni parola, ogni frase e ogni paragrafo, perché in essi ci sono gli indizi della totalità. Il principio è anche la fine. Se saprai leggere, potrai trovare la saggezza suprema”.

Jiddu Krishnamurti

dolci soluzioni 4

Tutto passa, tutto accade e tutto si trasforma

Tutto ciò a cui vogliamo dare vita, in un modo o nell’altro, giungerà a noi. Per questo, dobbiamo ricordare che il dolore è sempre temporaneo, che non può piovere per sempre.

Colui che resiste e persevera è anche colui che vincerà. Per fare ciò, è necessario eliminare la velocità e mettere un freno alle nostre aspettative: se ci precipitiamo, ci auto-impediremo di realizzare i nostri desideri.

Per evitare questo, dobbiamo abituarci a gestire la nostra impazienza. Ecco alcuni consigli:

  1. La respirazione profonda è una grande risorsa per riflettere e offrire una pausa al vostro dialogo interiore.
  2. Riflettete sulla fonte della vostra impazienza. Non esagerate, riorganizzate le vostre priorità e analizzatele.
  3. Individuate le cause della vostra impazienza. Può trattarsi di persone, di situazioni o persino di voi stessi. La consapevolezza vi aiuterà a rilassarvi.
  4. Rispondete sinceramente a questa domanda: la vostra impazienza è utile o, invece, vi sta ostacolando? Giustificate la vostra risposta quanto più razionalmente possibile.
  5. Prendetevi del tempo e aspettate l’inaspettato. Può darsi che, nonostante abbiate fatto dei piani, le cose non vi riescano come volevate. Per questo, dovete accettare il fatto che la vita non va sempre nel modo in cui vorreste, ma vi offre l’opportunità di decidere quando avrete abbracciato la temperanza.

Coltivate la vostra pazienza; se aspettate il tempo necessario, arriverete alla meta nel momento giusto. Non precipitatevi, non siate impulsivi. Gestite le vostre speranze e abbiate fede che, nella vita, tutto può succedere, tutto passa e tutto si trasforma.