Le abitudini che ci rendono infelici

30 marzo 2015 in Psicologia 986 Condivisi

In certi momenti della nostra vita ci è capitato di lamentarci del fatto che stavamo attraversando un brutto momento o di quanto ci sentivamo tristi, ma niente sarebbe cambiato, a meno di modificare le abitudini che ci rendono infelici.

Non essere riconoscenti

Ci saranno sempre cose che non ci piacciono, sogni che non possiamo realizzare o esperienze che ci lasciano un sapore amaro in bocca. Non importa se pensiamo che la nostra vita non sia il massimo e che ci meritiamo di più di quello che abbiamo ricevuto. Essere grati non significa conformarci con quello che abbiamo, ma essere riconoscenti per le opportunità ricevute e continuare a cercare quello che desideriamo.

Per smettere di essere infelici è importante evitare i pensieri negativi riguardo quello che non abbiamo e cominciare a rivalutare le opportunità che abbiamo ricevuto. Ricordate che proprio in questo momento c’è qualcuno che sta lottando per ottenere quello che voi avete già.

Basta evitare i cambiamenti

Tutti cambiamo, è un aspetto naturale della vita che caratterizza la nostra quotidianità. Questa qualità è quella che ci permette di migliorare e di raggiungere i nostri obiettivi. Tuttavia, la paura e la comodità sono due fattori molto forti che possono ostacolare la nostra crescita personale. Ricordate che qualsiasi situazione, buona o cattiva che sia, può portarci ad un futuro migliore, ma dobbiamo ammettere il cambiamento perché questo avvenga.

Imparare a vivere nel presente

Alcune persone sprecano la loro vita in un altro luogo o momento. C’è chi si lamenta o si pente del passato, delle opportunità che non ha avuto o le decisioni che ha preso. Altri non perdono tempo e pensano al posto di lavoro che vorrebbero, immaginano le decisioni che prenderanno o si emozionano riguardo all’idea di ciò che il futuro può portare.

Bisogna, però, imparare a vivere nel presente. Non c’è molto tempo e non possiamo perderlo a pensare a quello che è stato e nemmeno ad immaginare quello che sarà in futuro. Le persone felici sanno che devono imparare a vivere nel presente e ad agire in direzione del futuro che desiderano.

Basta con l’autosabotaggio

Nessuno può ostacolarci come facciamo noi stessi. La nostra mente è l’arma più potente che abbiamo e quando la usiamo in maniera scorretta, diventa anche l’arma più distruttiva. Dobbiamo essere attenti alle nostre idee e a quello che diciamo a noi stessi. Una persona felice è capace di dominare la sua mente in modo tale che i pensieri negativi non prendano piede. Ascoltate il vostro inconscio e imparare a sostituire i pensieri negativi con quelli positivi.

Smettere di apparire

Una delle sfide più difficili nella vita è riconoscere ed accettare chi siamo davvero. Ci sarà sempre qualcuno più alto, più intelligente o più ricco di noi  e non possiamo farci nulla. Quello che dobbiamo ricordare è che la nostra individualità ci rende speciali, sono le nostre caratteristiche a renderci unici rispetto agli altri.

Tutte queste abitudini si basano sulle decisioni che prendiamo nella nostra vita quotidiana, quindi anche essere felici o infelici è una decisione che spetta a noi.

Guarda anche