Liberatevi di tutti i pesi inutili e prendete quota

· 21 dicembre 2015

Cosa vi trattiene? Cosa v’impedisce di prendere quota e cominciare a volare? Un rapporti di coppia che non funziona, un lavoro che non vi piace, un amico che vi disprezza. Immaginate di viaggiare su una mongolfiera e di iniziare a liberarvi della zavorra, iniziare a liberarvi di tutto ciò che vi trattiene. Ricordate: avete solo una vita a disposizione per poter volare.

Se qualcuno vi taglia le ali e non vi permette di vivere la vita che desiderate, cosa aspettate a lasciarlo andare? Se avete un lavoro che non vi rende felici, per quanto sia difficile, perché non iniziate a cercare un lavoro che vi entusiasmi? Voi siete gli artefici della vostra vita, la create e la modellate, siete la persona che la governa.

“Gli unici a ottenere la libertà sono coloro che la riconquistano ogni giorno”

-Goethe-

donna che pensa

A volte l’egoismo è necessario e terapeutico

La parola egoismo denota quasi sempre una connotazione negativa, perché viene associata a qualcuno che non è una persona buona, qualcuno che agisce solo per i propri interessi e pensa solo a sé stesso, senza preoccuparsi degli altri. Nonostante ciò, possiamo distinguere tre tipi di egoismo:

L’egoismo egocentrico

Parliamo della persona che sa parlare solo di se stessa, che non fa parlare gli altri, che fa qualcosa solo se può trarne beneficio. Le persone caratterizzate da un egoismo egocentrico hanno occhi solo per se stesse e ogni volta che parlano si riferiscono a loro.

L’egoismo cosciente

Si tratta dell’egoismo sano che nasce quando sentiamo la necessità di dire “no” agli altri. È naturale perché ci mette in connessione con la nostra essenza, con ciò che vogliamo davvero, non con ciò che gli altri vogliono per noi.

L’egoismo altruista

Si manifesta quando raggiungiamo la capacità di mettere i nostri interessi al servizio del bene comune della società. Ciò significa che facciamo del bene al mondo e ciò ci fa stare bene. Facciamo qualcosa che ci piace fare e, inoltre, ne traggono beneficio gli altri. Non si tratta di carità né di obblighi. Semplicemente facciamo qualcosa di buono perché ci rende felici.

Pensate quindi a voi, a ciò che desiderate, a ciò che vi piace. Cercate qualcuno che condivida le vostre paure e vedrete come conoscere persone che capiscono e cercano le stesse cose che volete voi vi riempirà di soddisfazione.

Imparate a dire di no quando è necessario. A volte non ci azzardiamo a dire di no quando ci viene chiesto qualcosa e ci ritroviamo a fare cose che, in realtà, non vogliamo fare, o persino a vivere una vita che non desideriamo. Siate felici facendo le cose che vi rendono contenti e se dovete dire di no, ditelo. Liberatevi di tutto ciò che rappresenta un limite per i vostri sogni.

“Niente e nessuno può rendervi felici. Solo voi potete fare felici voi stessi”

-Gerardo Schmedling-

cuore d'uccelli

Spiccate il volo e prendete quota

A volte conserviamo ricordi che ci fanno male e ci impediscono di vedere e di goderci il qui e l’ora. Lasciateli andare, lasciate che vi abbandonino, che se ne vadano. Dite basta una volta per tutte. Iniziate con il perdono per poter andare avanti, e vedrete che vi sentirete più leggeri, che il vostro bagaglio di emozioni negative non sarà più tanto pesante.

Se avete un partner che vi giudica in continuazione, che mette in dubbio i vostri sogni, che v’impone ciò che considera meglio per voi, riflettete su questa relazione in tutta sincerità, pensate a cosa vi apporta e prendete una decisione. A volte, è meglio ritirarsi in tempo, per quanto faccia male, piuttosto che vivere una vita piena d’insoddisfazioni.

A volte, un parente o un amico, anche con le migliori intenzioni, pone dei limiti a ciò che vogliamo fare, ci giudica e ci condanna. In questi casi, è meglio allontanarsi un po’, adottare un punto di vista diverso, avere il nostro spazio e il nostro tempo per decidere, perché le decisioni siano le nostre. Possiamo sbagliarci, una e mille volte, ma non importa, perché saranno i nostri errori e il nostro modo d’imparare.

E, ovviamente, una volta che vi sarete liberati di tutto quello che v’impedisce di prendere quota, spiegate le vostre ali, sorridete e spiccate il volo verso i vostri sogni, sentite il vento dei vostri desideri che vi scompiglia i capelli, sentite il calore del sole sul viso, sentite come i vostri piedi si allontanano sempre più dalla terra per raggiungere ciò che avete sempre desiderato.

“Il segreto della felicità è la libertà, e il segreto della libertà è il coraggio”

-Tucidide-

Immagine per gentile concessione di Amanda Cass